Olio Gomenolato

GRUPPO TERAPEUTICO:  Decongestionanti  nasali ed altre preparazioni per uso topico

Olio Gomenolato

Indicazioni Olio Gomenolato

L'olio gomenolato è indicato nel trattamento delle condizioni infiammatorie e congestizie delle vie aree superiori, per le sue proprietà antisettiche e fluidificanti.

Meccanismo d'azione Olio Gomenolato

L'olio gomelonato è un olio essenziale estratto da una pianta appartenente alla famiglia delle Myrtacee nota con il nome di Gomenolo, diffusa soprattutto nel territorio Australiano e nel bacino del Pacifico.
Le proprietà terapeutiche di tale essenza, caratterizzate dall'azione decongestionante, fluidificante del muco nasale, antisettica e battericida sono generalmente attribuite a differenti principi attivi presenti in esso come l'1,8 Cineolo, Il gamma Terpineolo, il Limonene, il Linaolo ed altre molecole appartenente alla famiglia dei terpeni.
La naturalità dei suoi componenti e l'azione biologica blanda e balsamica, consentono all'olio gomenolato di essere utilizzato efficacemente sia nel trattamento degli stati flogistici e congestizi della mucosa nasale degku adulti che dei bambini, in entrambi i casi per via topica.
E' opportuno tuttavia ricordare come l'eventuale assorbimento sistemico di alcuni suoi principi attivi come il Cineolo, potrebbe determinare un induzione degli enzimi epatici, alterando transitoriamente e benignamente i markers ematochimici di funzionalità epatica.

Studi svolti ed efficacia clinica

CINEOLO E TRASMISSIONE DEL DOLORE
J Physiol Sci. 2013 Oct 12. [Epub ahead of print]

Inhibitory effects of monoterpenes on human TRPA1 and the structural basis of their activity.

Takaishi M, Uchida K, Fujita F, Tominaga M.


Interessantissimo studio di base che dimostra come il Cineolo, principale principio attivo dell'olio gomenolato, possa interagire con TRPA1, recettore coinvolto nella nocicezione e nella trasmissione del dolore infiammatorio, esercitando un ruolo potenzialmente inibitorio

.

EFFETTI ANTITUMORALI DEL CINEOLO
Oncol Rep. 2013 Dec;30(6):2647-52. doi: 10.3892/or.2013.2763. Epub 2013 Oct 1.

Antitumor effect of 1, 8-cineole against colon cancer.

Murata S, Shiragami R, Kosugi C, Tezuka T, Yamazaki M, Hirano A, Yoshimura Y, Suzuki M, Shuto K, Ohkohchi N, Koda K.


Studio sperimentale che dimostra come il CIneolo possa inibire la progressione tumorale in piccoli topi affetti contestualmente da SCID, esercitando un azione pro-apoptotica nei confronti delle cellule di carcinoma colo-rettale. Tali evidenze sostengono l'azione protettiva di questo elemento.

IL CINEOLO COME ANTINFIAMMATORIO
Life Sci. 2013 Jul 10;92(24-26):1195-201. doi: 10.1016/j.lfs.2013.05.009. Epub 2013 May 20.

1,8-cineole (eucalyptol) ameliorates cerulein-induced acute pancreatitis via modulation of cytokines, oxidative stress and NF-κB activity in mice.

Lima PR, de Melo TS, Carvalho KM, de Oliveira ͍B, Arruda BR, de Castro Brito GA, Rao VS, Santos FA.


Ennesimo studio sperimentale che dimostra come il Cineolo possa ridurre il danno anatomo-funzionale presente in corso di pancreatite acuta, modulando l'espressione di geni pro-infiammatori coinvolti nella sintesi di citochine infiammatorie.

Modalità d'uso e posologia

L'olio gomenolato si trova in gocce nasali concentrato allo 0,5% - 1% e 2%.
Generalmente sin consiglia l'instillazione di 2-3 gocce per narice più volte al giorno, avendo cura di utilizzare soluzioni all'1% di olio gomenolato nei bambini e al 2% negli adulti.

Avvertenze Olio Gomenolato

L'uso di olio gomenolato dovrebbe essere limitato ad interventi brevi, pochi giorni, e impiegato con cautela e secondo le indicazioni del proprio medico.
E' infatti opportuno considerare i potenziali effetti neurologici dei terpenici assunti a dosi elevate, che deriverebbero dall'impiego prolungato nel tempo di questo prodotto.
E' inoltre importante considerare l'eventuale presenza di oli di origine vegetale nei prodotti a base di olio gomenolato, potenzialmente responsabili di attacchi allergici in pazienti atopici.
Si raccomanda di conservare il farmaco fuori dalla portata dei bambini.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Data la natura chimica e vista l'assenza di studi in grado di caratterizzare il profilo di sicurezza dell'olio gomenolato per la salute del feto e del lattante, si raccomanda di evitare l'uso di questo prodotto durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno.

Interazioni

Gli effetti inducenti del Cineolo sugli enzimi epatici, potrebbe determinare una variazione delle proprietà farmacocinetiche di principi attivi assunti contestualmente e metabolizzati dagli enzimi citocromiali.
Si raccomanda pertanto di evitare la contestuale assunzione di questi principi attivi.

Controindicazioni Olio Gomenolato

L'uso di olio gomenolato è controindicato nei pazienti ipersensibili al principio attivo o a farmaci strutturalmente correlati, nei pazienti affetti da gravi epatopatie o da stati morbosi a carico delle vie biliari e nei piccoli pazienti con disturbi neurologici quali epilessia e convulsioni febbrili.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'uso di olio gomenolato è generalmente sprovvisto di effetti collaterali clinicamente rilevanti, seppur il suo utilizzo potrebbe determinare la comparsa di laringospasmo.
Fortunatamente più rari sono gli effetti collaterali degni di nota clinica, potenzialmente associati all'abuso di questo prodotto.

Note

L'olio gomenolato è un farmaco non soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su Olio Gomenolato pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016