MOBIC ® Meloxicam

MOBIC ® è un farmaco a base di Meloxicam

GRUPPO TERAPEUTICO: Farmaci antinfiammatori e antireumatici non steroidei

MOBIC ® Meloxicam

Indicazioni MOBIC ® Meloxicam

MOBIC ® è utilizzato nel trattamento a lungo termine del dolore infiammatorio articolare presente in corso di patologie reumatiche come l'artrite reumatoide, l'osteoartrite e la spondilite anchilosante.

Meccanismo d'azione MOBIC ® Meloxicam

Il Meloxicam, principio attivo di MOBIC ® , è un farmaco antinfiammatorio non steroideo non coxib, dotato tuttavia di un'azione selettiva diretta nei confronti delle COX2.
Questi enzimi, importanti nella genesi del processo infiammatorio, sono espressi dai tessuti sottoposti a stimoli lesivi di varia natura, catalizzando la reazione che garantisce la conversione dell'acido arachidonico in prostaglandine.
Queste ultime molecole, esercitando azione chemotattica, edemigena ed algogena sostengono il processo infiammatorio e le relative conseguenze, contribuendo a lungo termine all'insorgenza del danno istologico.
Il Meloxicam quindi, oltre a bloccare i suddetti eventi, attraverso una modesta azione antiossidante ed istoprotettiva, protegge i tessuti dal danno ossidativo indotto dalle specie reattive dell'ossigeno contribuendo al contempo alla riduzione del dolore.
L'efficacia terapeutica del Meloxicam è sostenuta anche dalle buone proprietà farmacocinetiche che consentono al suddetto principio attivo assunto per os, di essere assorbito a livello intestinale raggiungendo in circa 4-6 ore la massima concentrazione plasmatica con una biodisponibilità molto elevata, pari al 89% della totale dose assunta.

Dopo un'emivita di circa 15-20 ore e un metabolismo epatico sostenuto dagli enzimi citocromiali, in particolare dal CYP3A4, il Meloxicam sottoforma di metaboliti inattivi viene eliminato tramite urine e feci.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. IL MELOXICAM NELLA PREVEZIONE DEL DANNO DOPAMINERGICO
Neurosci Lett. 2012 May 19. [Epub ahead of print]

Meloxicam ameliorates motor dysfunction and dopaminergic neurodegeneration by maintaining Akt-signaling in a mouse Parkinson's disease model.

Tasaki Y, Yamamoto J, Omura T, Sakaguchi T, Kimura N, Ohtaki KI, Ono T, Suno M, Asari M,Ohkubo T, Noda T, Awaya T, Shimizu K, Matsubara K.


Studio sperimentale che dimostra come il Meloxicam possa inibire la morte dei neuroni dopaminergici in ratti affetti da Parkinson, riducendo così la tipica disfunzione motoria caratteristica di questa patologia.
Questa attività sarebbe legata al ruolo neuroprotettivo degli inibitori delle ciclossigenasi.


2 . MELOXICAM E CHEMIOTERAPIA PER IL TUMORE AL SENO
Anticancer Res. 2011 Oct;31(10):3567-71.

Efficacy of Meloxicam in combination with preoperative chemotherapy for breast cancer - Japan Breast Cancer Research Network (JBCRN) 02-1 trial.

Yamamoto D, Iwase S, Yoshida H, Kuroda Y, Yamamoto C, Kitamura K, Odagiri H, Nagumo Y.


Lavoro condotto su circa 20 pazienti affetti da tumore alla mammella che ha dimostrato come il Meloxicam associato alla chemioterapia, pur non garantendo importanti successi terapeutici , possa determinare un miglior controllo della neuropatia.


3.IL MELOXICAM COME ANTITUMORALE
Int J Pharm. 2010 Mar 15;387(1-2):223-9. Epub 2009 Dec 4.

Effective antiproliferative effect of Meloxicam on prostate cancer cells: development of a new controlled release system.

Montejo C, Barcia E, Negro S, Fernández-Carballido A.


Studio che dimostra l'efficacia tempo e dose dipendente del Meloxicam nel controllare e nell'inibire la proliferazione di cellule tumorali prostatiche. Questi lavori potrebbero introdurre il Meloxicam come possibile agente coadiuvante nel trattamento del cancro alla prostata.

Modalità d'uso e posologia

MOBIC ®
Compresse rivestite da 7,5 mg - 15 mg di Meloxicam;
Soluzione iniettabile da 15 mg di Meloxicam ogni 1,5 ml di soluzione;
Lo schema posologico utile al trattamento sintomatologico in corso di patologie reumatiche prevede l'assunzione di una compressa al giorno.
La scelta del dosaggio, 7,5 mg o 15 mg, dovrebbe essere effettuata dal medico dopo aver valutato, le caratteristiche fisio-patologiche del paziente, la gravità del suo quadro clinico e la tollerabilità alla terapia.

L'adeguamento del dosaggio diviene necessario in pazienti anziani o affetti da patologie epatiche e renali.

Avvertenze MOBIC ® Meloxicam

L'utilizzo di MOBIC ® dovrebbe avvenire sotto stretto controllo medico visti i numerosi effetti collaterali associati alla terapia a base di Meloxicam.
Al fine di ridurre l'incidenza e la gravità degli effetti collaterali associati alla terapia sarebbe opportuno utilizzare il dosaggio più basso possibile per il tempo strettamente necessario a garantire una remissione o un miglioramento della sintomatologia.
Il medico dovrebbe inoltre supervisionare attentamente, attraverso periodici controlli, lo stato di salute di pazienti affetti da patologie cardiovascolari, coagulative, renali, epatiche, allergiche e gastrointestinali, e contestualmente sottoposti a terapia con MOBIC ® , vista la maggior suscettibilità di questi agli effetti collaterali della terapia con FANS.
Qualora dovessero comparire effetti indesiderati, il paziente, dopo aver contattato il proprio medico, dovrebbe prendere in seria considerazione la possibilità di sospendere la terapia.
E' utile ricordare come la terapia con Meloxicam potrebbe interferire con alcuni esami ematochimici relativi soprattutto alla funzionalità epatica e renale.



GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assunzione di MOBIC ® è controindicata durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno, vista l'importanza delle prostaglandine nel controllare i corretti processi di proliferazione e differenziazione cellulare fondamentali per la crescita del feto.
Studi sperimentali dimostrano infatti come l'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei durante questo periodo possa aumentare sensibilmente il rischio di malformazioni fetali a carico dell'apparato cardiovascolare e urinario, oltre che di aborti spontanei.
Agli effetti collaterali fetali si aggiungono quelli a carico della gestante, sottoposta ad un aumentato rischio di emorragia e complicanze durante il parto.

Interazioni

Differenti studi di farmacocinetica hanno dimostrato la presenza di numerosi principi attivi, la cui contestuale assunzione, potrebbe alterare le proprietà terapeutiche ed il profilo di sicurezza del Meloxicam.
Per tale motivo sarebbe opportuno prestare particolare attenzione alla concomitante somministrazione di :

Colestiramina, data la capacità di alterare l'emivita e la clearance del Meloxicam.

Controindicazioni MOBIC ® Meloxicam

L'utilizzo di MOBIC ® è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti o a principi attivi chimicamente e funzionalmente correlati, angioedema, ulcera peptica, anamnesi positiva per sanguinamenti intestinali, colite ulcerosa, morbo di Crohn o storia pregressa per le stesse patologie, sanguinamento cerebrovascolare, diatesi emorragica o concomitante terapia anticoagulante, insufficienza renale ed epatica.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Nonostante il Meloxicam sia dotato di un'attività terapeutica selettiva, l'assunzione di MOBIC ® è stata spesso associata alla comparsa di effetti collaterali talvolta clinicamente rilevanti.
Differenti trial clinici ed un attento monitoraggio post-marketing dimostrano come le reazioni avverse risultino concentrate prevalentemente a livello dell'apparato gastro-enterico e dermatologico.
Più precisamente l'utilizzo di Meloxicam, soprattutto quando protratto a lungo nel tempo o effettuato a dosaggi particolarmente elevati, potrebbe determinare la comparsa di :

Note

MOBIC ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su MOBIC ® Meloxicam pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016