METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo

METAMIZOLO RATIOPHARM ® è un farmaco a base di noramidopirina metansolfonato sodico (metamizolo)

GRUPPO TERAPEUTICO: Analgesici non steroidei, pirazoloni


METAMIZOLO RATIOPHARM ®  Metamizolo

Indicazioni METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo

METAMIZOLO RATIOPHARM ® è indicato nel trattamento sintomatico del dolore acuto intenso su base infiammatoria o post-chirurgica.

Meccanismo d'azione METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo

METAMIZOLO RATIOPHARM ® è uno dei numerosi farmaci generici presenti in commercio a base di metamizolo, principio attivo annoverato per le sue molteplici attività biologiche sia nella classe degli analgesici che dei farmaci antinfiammatori non steroidei.
Infatti le sue proprietà terapeutiche, molto utili nel superamento degli stati dolorosi sia a carattere acuto che cronico, si espletano attraverso una serie di meccanismi molecolari che prevedono l'inibizione delle ciclossigenasi, enzimi espressi durante particolari eventi di natura lesiva, e che catalizzano la sintesi di mediatori chimici dotati di attività :

  • Pro-infiammatoria, facilitando processi di vasodilatazione, vasopermeabilità e recruitment chemotattico;
  • Algica, attivando le terminazioni nervose dei nocicettori periferici, ed abbassando la soglia del dolore al livello centrale;
  • Pirogena, incrementando il normale set termico al livello ipotalamico;
  • Lesiva, facilitando il processo di degranulazione con conseguente riversamento di enzimi dotati di attività litica.

E' facile quindi immaginare come l'inibizione di questo processo si traduca in un miglioramento generale della sintomatologia legata ad eventi flogistici.
Recenti studi hanno inoltre dimostrato come il metamizolo possa presentare anche una certa attività spasmolitica, risultando pertanto efficace anche nella riduzione del dolore colico-viscerale.

Studi svolti ed efficacia clinica

1.LA FARMACOCINETICA DEL METAMIZOLO
Br J Clin Pharmacol. 2012 Apr 23.

Rapid Clinical Induction of Bupropion Hydroxylation by Metamizole in Healthy Chinese Men.

Qin WJ, Zhang W, Liu ZQ, Chen XP, Tan ZR, Hu DL, Wang D, Fan L, Zhou HH.


Interessante lavoro di farmacocinetica che dimostra come l'assunzione di metamizolo per via orale, anche se per soli 4 giorni, possa alterare significativamente le concentrazioni di alcuni subsitrati dell'enzima CYP2B6, determinandoin alcuni casi anche importanti variazioni terapeutiche. Questi studi evidenziano la necessità di valutare attentamente tutte le possibili interazioni farmacologiche.


2 .IL DIPIRONE COME NEUROPROTETTORE
Neurosurgery. 2011 Oct;69(4):942-56.

Dipyrone inhibits neuronal cell death and diminishes hypoxic/ischemic brain injury.

Zhang Y, Wang X, Baranov SV, Zhu S, Huang Z, Fellows-Mayle W, Jiang J, Day AL, Kristal BS, Friedlander RM.


Innovativo studio sperimentale che dimostra come il metamizolo possa esercitare un azione neuroprotettiva nei confronti di neuroni danneggiati da processi infiammatori, inibendo la morte cellulare successiva all'ischemia cerebrale


3.METAMIZOLO E INSUFFICIENZA RENALE ACUTA
Ren Fail. 2011;33(5):544-7. Epub 2011 Mar 29.

Acute kidney injury associated with metamizole sodium ingestion.

Hassan K, Khazim K, Hassan F, Hassan S.


Case-report che denuncia la comparsa di insufficienza renale acuta a seguito dell'ingestione massima di metamizolo. Fortunatamente la terapia cortisonica e un adeguata terapia reidratante è risultata sufficiente nel garantire una pronta remissione

Modalità d'uso e posologia

METAMIZOLO RATIOPHARM ®
Gocce orali da 500 mg di metamizolo per ml di soluzione;
Il trattamento con i relativi dosaggi dovrebbero essere stabiliti dal proprio medico, considerando le condizioni di salute del paziente, lo stato fisio-patologico e la gravità del quadro clinico.
Generalmente negli adulti, l'assunzione di 10 - 40 gocce diluite in un po' di acqua, per 3-4 volte al giorno, risulta efficace e priva di particolari effetti collaterali.

Avvertenze METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo

Al fine di ridurre al minimo l'insorgenza di effetti collaterali, soprattutto a carico della mucosa gastro-enterica, si consiglia l'assunzione di METAMIZOLO RATIOPHARM ® preferibilmente a stomaco pieno limitando il trattamento allo stretto periodo necessario per il superamento della sintomatologia dolorosa.
I dosaggi normalmente utilizzati dovrebbero essere rivisti in pazienti affetti da patologie cardiovascolari, coagulative, renali, epatiche, allergiche e gastrointestinali, vista l'aumentata suscettibilità di questi alle reazioni avverse indotte dalla terapia farmacologica con FANS.
Qualora dovessero manifestarsi reazioni avverse indesiderate, il paziente dovrebbe contattare immediatamente il proprio medico, con il quale valutare la possibilità di sospendere la terapia farmacologica in atto.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assunzione di METAMIZOLO RATIOPHARM ® è controindicata durante al gravidanza e l'allattamento visti i numerosi effetti collaterali a carico del feto, descritti in letteratura.
Malformazioni a carico dell'apparato cardiovascolare e respiratorio e aborti indesiderati rappresentano i principali problemi associati all'assunzione prolungata di metamizolo in gravidanza, ai quali si aggiungono l'aumentato rischio di emorragie nella partoriente e le numerose complicanze durante il parto, dovute alla riduzione delle contrazioni della muscolatura uterina.

Interazioni

Visti gli effetti antipiretici del metamizolo, il paziente dovrebbe prestare particolare attenzione alla contestuale somministrazione di altri principi attivi con il medesimo effetto, per l'aumentato rischio di ipotermia.
Inoltre sarebbe opportuno considerare come la contestuale assunzione di :

Controindicazioni METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo

L'assunzione di METAMIZOLO RATIOPHARM ® è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, angioedema, ulcera peptica, anamnesi positiva per sanguinamenti intestinali, colite ulcerosa, morbo di Crohn o storia pregressa per le stesse patologie, sanguinamento cerebrovascolare, diatesi emorragica o concomitante terapia anticoagulante, insufficienza renale, insufficienza epatica, deficit di glucosio 6 fosfato deidrogenasi, asma, ipofosfatemia ed infezioni virali.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Come per la maggior parte dei farmaci antinfiammatori non steroidei, anche la somministrazione di METAMIZOLO RATIOPHARM ® , potrebbe essere associata alla comparsa di effetti collaterali dal differente decorso clinico.
Diversi trial clinici e un attento monitoraggio post-marketing hanno infatti dimostrato come l'utilizzo di metamizolo, prolungato nel tempo o assunto a dosaggi molto superiori alla norma, possa facilitare la comparsa di effetti collaterali a carico del:

  • Apparato gastroenterico con pirosi gastrica, gastralgie, nausea e vomito, stipsi e nei casi più gravi ulcere ed emorragie;
  • Apparato emopoietico con aumento del tempo di sanguinamento accompagnato nei casi più gravi da pancitopenia;
  • Sistema sensoriale con calo dell'udito e della vista, cefalea, insonnia, sonnolenza, confusione e tremori;
  • Apparato tegumentario con eritema, rash, orticaria e nei casi più gravi reazioni bollose;
  • Apparato cardiovascolare sottoposto ad un aumentato rischio di eventi cerebro e cardiovascolari.

Note

METAMIZOLO RATIOPHARM ® è soggetto obbligatoriamente a prescrizione medica.


Le informazioni su METAMIZOLO RATIOPHARM ® Metamizolo pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016