MAGNESIA ® Idrossido di Magnesio

MAGNESIA ® è un farmaco a base di idrossido di magnesio.

GRUPPO TERAPEUTICO: Antiacidi.

MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio

Indicazioni MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio

MAGNESIA ® è utile sia nel trattamento della stitichezza occasionale che della sintomatologia associata all'iperacidità gastrica.

Meccanismo d'azione MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio

La duplice azione terapeutica di MAGNESIA ® è essenzialmente associata alle caratteristiche biologiche dell'idrossido di magnesio, in grado di agire sia come tampone dell'acidità gastrica che come lassativo.
La prima azione è garantita dalla struttura chimica di questo sale, che essendo una base debole, è in grado di modulare l'acidità del succo gastrico, mantenendolo entro i limiti fisiologici, senza alterarne le proprietà enzimatiche e digestive, mentre l'azione lassativa si concretizza soprattutto quando MAGNESIA ® è assunto a dosi più elevate e, agendo come un lassativo osmotico, è in grado di mantenere l'osmolarità della soluzione ingerita al pari di quella ematica, facilitando l'accumulo di acqua nel lumen intestinale, idratando le feci, e migliorando sensibilmente l'evacuazione.
In entrambi i casi quindi, l'azione terapeutica dell'idrossido di Magnesio, si espleta attraverso un meccanismo chimico-fisico, senza alterare le caratteristiche citologiche, istologiche e funzionali della mucosa gastrica o intestinale.
Questa caratteristica è importante nel preservare la corretta salute dell'apparato digerente.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. EFFETTO ANTIACIDO DELL'IDROSSIDO DI MAGNESIO

 

Minerva Gastroenterol Dietol. 1992 Apr-Jun;38(2):105-8.

Effects of the administration of magnesium hydroxide on gastric acidity in health volunteers.

Passaretti S, Mazzotti G, Franzoni M, Tittobello A.


Oltre che per l'effetto lassativo, l'idrossido di magnesio è utilizzato anche come antiacido. Tuttavia nonostante già da solo alle dosi di 800mg si sia dimostrato efficace nel incrementare in circa 40 minuti il pH gastrico, la combinazione con altri Sali dal potere tamponante, rende questo prodotto più efficace nella risoluzione di tale patologia


2. IPOMAGNESIA INDOTTA DA IDROSSIDO DI MAGNESIO

Am J Emerg Med. 2008 Sep;26(7):837.e1-2.

Paradoxical hypomagnesemia caused by excessive ingestion of magnesium hydroxide.

Joo Suk O.


La letteratura scientifica è ricca i studi e case report, che mostrano la presenza di ipermagnesemia associata alla somministrazione prolungata di idrossido di magnesio. Questa particolare evidenza descrive la presenza di bassi livelli plasmatici di magnesio in seguito alla somministrazione cronica di idrossido di magnesio, e probabilmente giustificata dalla diarrea persistente indotta dall'abuso di questo lassativo.


3.IPERASSUNZIONE DI IDROSSIDO DI MAGNESIO

Pediatr Emerg Care. 2007 Aug;23(8):570-2.

Severe hypermagnesemia as a result of excessive cathartic ingestion in a child without renal failure.

Kutsal E, Aydemir C, Eldes N, Demirel F, Polat R, Taspnar O, Kulah E.


Questo importante case report, mostra come l'assunzione eccessiva di idrossido di magnesio in presenza di costipazione cronica e occlusione intestinale, possa determinare un incremento significativo della magnesesmia, con conseguente importanti quali letargia, calo pressorio e blocco atrioventricolare. Questo studio ribadisce l'importanza di considerare l'idrossido di magnesio come rimedio negli episodi acuti di stitichezza.

Modalità d'uso e posologia

MAGNESIA ® polvere per sospensione orale da 90gr di idrossido di magnesio su 100 grammi di prodotto; polvere effervescente da 45gr di idrossido di magnesio:
le dosi previste per questo farmaco variano naturalmente a seconda degli scopi per cui viene utilizzato. Più precisamente l'effetto antiacido si manifesta già a dosi modeste, pari al contenuto di un cucchiaino da caffè, mentre le dosi lassative o addirittura purganti vengono invece garantite rispettivamente da un cucchiaino da tè e da un cucchiaio di prodotto.
In quanto antiacido, MAGNESIA ® dovrebbe essere assunto subito dopo i pasti, mentre in quanto lassativo, sarebbe preferibile l'assunzione a mattina con abbondante acqua, in grado di potenziarne l'effetto.
In entrambi i casi tuttavia, si dovrebbe ricorre sempre all'utilizzo delle minime dosi previste, per aumentarle successivamente in caso di assenza di risultati efficaci, e possibilmente per intervalli di tempo limitati, comunque non superiori ai sette giorni.

Avvertenze MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio

L'effetto lassativo di MAGNESIA ® espone questo farmaco alle comuni avvertenze degli altri lassativi osmotici.
Più precisamente, è opportuno limitare l'assunzione di idrossido di magnesio, ad intervalli di tempo limitati, al fine di evitare spiacevoli episodi di diarrea persistente, con conseguente disidratazione ed ipokaliemia.
Quest'ultima condizione potrebbe risultare particolarmente pericolosa per gli effetti tossici al livello cardiovascolare e neuromuscolare, responsabili di gravi patologie.
Pertanto è opportuno considerare questo medicinale come rimedio immediato ad episodi sporadici di stitichezza o iperacidità gastrica.
MAGNESIA ® contiene saccarosio, pertanto dovrebbe essere effettuata particolare cura in caso di pazienti affetti da deficit enzimatico di isomaltasi o ridotto assorbimento di glucosio/galattosio oltre che in diabetici.
La presenza di sodio inoltre, potrebbe risultare pericolosa per pazienti affetti da ipertensione e patologie renali.
MAGNESIA ® non altera le normali capacità percettive e reattive del paziente, pertanto può essere liberamente assunto prima di mettersi alla guida di autoveicoli o di utilizzare macchinari da lavoro.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di trial clinici statisticamente significativi, relativi all'utilizzo di MAGNESIA ® durante il periodo di gravidanza e allattamento, non consentono di caratterizzare a pieno il profilo di sicurezza del farmaco.
Pertanto la sua somministrazione in questi casi, dovrebbe avvenire solo in caso di inevitabile necessità e sotto stretto controllo medico.

Interazioni

La presenza di idrossido di magnesio in quanto antiacido, può interferire sensibilmente con l'assorbimento di differenti principi attivi ed in particolare con antibiotici della classe tetracicline.
Inoltre l'effetto lassativo indotto da questo composto, può accelerare il transito intestinale riducendo l'assorbimento intestinale di altri principi attivi.
Alla luce di queste evidenze, sarebbe opportuno assumere un determinato farmaco, almeno due ore dopo dall'assunzione di MAGNESIA ® .

Controindicazioni MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio

MAGNESIA ® è controindicato in caso di ipersensibilità nota ad uno dei suoi componenti, in caso di pazienti affetti da dolori intestinali ricorrenti, diarrea, nausea, occlusione o sanguinamento intestinale e grave disidratazione.
Questo medicinale è controindicato anche in età pediatrica e durante la gravidanza e l'allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

MAGNESIA ® è risultato ben tollerato sia nella sperimentazione clinica, che nella successiva valutazione post-marketing, evidenziando effetti collaterali di modesta entità e rapidamente regredibili caratterizzati da dolori crampi formi e coliche addominali.

Note

MAGNESIA ® è un farmaco vendibile solo sotto prescrizione medica.


Le informazioni su MAGNESIA ® - Idrossido di Magnesio pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.