LOPID ® Gemfibrozil

LOPID ® è un farmaco a base di Gemfibrozil

GRUPPO TERAPEUTICO: Ipolipemizzanti - Fibrati

LOPID ® - Gemfibrozil

Indicazioni LOPID ® - Gemfibrozil

LOPID ® riducendo il tasso ematico di trigliceridi e normalizzando quello di colesterolo, è indicato nel trattamento terapeutico delle dislipidemie in cui l'approccio non farmacologico (dieta ipolipidica ed attività fisica) non ha garantito risultati soddisfacenti.
LOPID ® può essere utilizzato nel trattamento dell'ipercolesterolemia come terapia sostitutiva o aggiuntiva alle statine.

Meccanismo d'azione LOPID ® - Gemfibrozil

Il principio attivo di LOPID ® gemfibrozil, è un derivato dell'acido fibrico. Assunto per via orale, gemfibrozil viene assorbito totalmente a livello del tratto gastro-intestinale, e distribuito attraverso il sangue legato a proteine plasmatiche.
Nonostante il meccanismo d'azione non sia ancora stato definitivamente chiarito, è possibile che l'attività terapeutica di questo principio attivo sia legata all'attivazione del recettore PPAR, prevalentemente a livello epatico, con conseguente:

  1. Riduzione dei livelli ematici di trigliceridi;
  2. Riduzione dei livelli ematici di colesterolo VLDL, quindi LDL;
  3. Aumento dei livelli ematici di colesterolo HDL.

Le potenzialità terapeutiche di normalizzatore lipidico, giocano un importante ruolo preventivo per lo sviluppo di aterosclerosi e patologie cardio-vascolari associate.
Terminata la sua azione, il gemfibrozil viene metabolizzato a livello epatico attraverso reazioni di carbossilazione ed ossidrilazione, ed eliminato prevalentemente attraverso le urine.

Studi svolti ed efficacia clinica

AZIONE ANTIPERTENSIVA DEL GEMFIBROZIL

J Smooth Muscle Res. 2010;46(3):125-42.

Evidence of direct smooth muscle relaxant effects of the fibrate gemfibrozil.

Phelps LE, Peuler JD.


Oltre agli effetti ipolipemizzanti del gemfibrozil, recenti studi hanno evidenziato anche un effetto diminutivo sui valori di pressione arteriosa. Indagini in vitro ed in vivo hanno permesso di comprendere la base biologica di questo effetto. Sembra infatti che il gemfibrozil possa agire selettivamente sulla muscolatura liscia facilitandone il rilassamento, il che si traduce in un importante effetto non solo sui livelli pressori ma anche sulla motilità gastro-intestinale. Queste ricerche possono quindi giustificare la maggior incidenza di effetti collaterali a livello del tratto gastro-intestinale.


2. GEMFIBROZIL : NON SOLO IPOLIPEMIZZANTE

Immunopharmacol Immunotoxicol. 2009;31(3):339-51.

Gemfibrozil, stretching arms beyond lipid lowering.

Roy A, Pahan K.


Sono ormai note le proprietà terapeutiche ipolipemizzanti del gemfibrozil, ma sempre più studi sono orientati al chiarimento delle complesse caratteristiche farmacodinamiche di questa molecola. Nuove evidenze, infatti, suggeriscono anche un ruolo regolatore nell'infiammazione, nell'attivazione dei linfociti T, nel contatto cellula-cellula e nei processi di stress ossidativo.


3. PRAVASTATINA vs GEMFIBROZIL

Arch Intern Med. 1991 Jan;151(1):146-52.

Pravastatin vs gemfibrozil in the treatment of primary hypercholesterolemia. The Italian Multicenter Pravastatin Study I.

Crepaldi G, Baggio G, Arca M, Avellone G, Avogaro P, Bittolo Bon G, Bompiani GD, Capurso A,Cattin L, D'Alŏ G, et al.


Studio tutto italiano che mostra la diversa efficacia terapeutica di statine e fibrati. In particolare, sono stati studiati - in un esperimento a doppio cieco - gli effetti di dosi terapeutiche di pravastatina e gemfibrozil, con i seguenti risultati.
La pravastatina è stata più efficace nel ridurre i livelli di colesterolo LDL rispetto al gemfibrozil (30% rispetto al 23%), mentre il gemfibrozil è risultato più efficace della pravastatina nel ridurre i livelli di trigliceridi (37% rispetto al 5%) e nell'incrementare i livelli di colesterolo HDL (13 % rispetto al 5%).

Modalità d'uso e posologia

LOPID ® compresse rivestite da 600/900 mg di gemfibrozil:si consigliano due compresse al giorno da 600mg, assunte almeno 30 minuti prima dei pasti.
Il dosaggio può essere corretto a seconda dei casi e normalizzato sui 900mg/die in caso di buon controllo lipidico.
Sia prima che durante l'intervento terapeutico, è necessario seguire un regime dietetico ipolipidico e sane abitudini di vita.

IN OGNI CASO, PRIMA DELL'ASSUNZIONE DI LOPID ® - Gemfibrozil - è NECESSARIA LA PRESCRIZIONE ED IL CONTROLLO DEL PROPRIO MEDICO.

Avvertenze LOPID ® - Gemfibrozil

Il trattamento farmacologico con LOPID ® dovrebbe essere considerato solo dopo aver seguito, per almeno un trimestre, sane abitudini di vita ed alimentari. Dieta ipolipidica, attività fisica controllata e riduzione del consumo di alcol, rappresentano le prime precauzioni da osservare in presenza di dislipidemie.
Qualora questi accorgimenti, perseguiti per almeno 3 mesi, non garantiscano risultati soddisfacenti, è indicata l'associazione ad una terapia farmacologica con gemfibrozil. In tal caso, data l'attività inibitrice sull'enzima HMG-CoA reduttasi, e la possibilità di sviluppare epatopatie e miopatie, sarebbe opportuno - prima e durante tutto il trattamento - monitorare alcuni parametri di laboratorio (transaminasi e creatinkinasi), indicativi dello stato di salute del fegato e dei muscoli.
La terapia dovrebbe essere sospesa, o mai iniziata, in caso di concentrazioni plasmatiche di transaminasi 3 volte superiori rispetto al range di normalità, di aumento del livello di cratinkinasi accompagnato a dolore muscolare, mialgia, stanchezza ed affaticamento persistente, in caso di ulcera peptica, di colelitiasi e di ridotta funzionalità renale.
Seppur non siano descritti in letteratura casi in cui il genfibrozil abbia ridotto le capacità cognitive del paziente, la presenza di vertigini e capogiri, avvertiti frequentemente nella fase iniziale del trattamento, potrebbe alterare le normali capacità di guida di autoveicoli e di utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di studi riguardanti la sicurezza del gemfibrozil assunto in gravidanza e l'importanza dei lipidi nel corretto sviluppo embrionale, fetale e neonatale, suggeriscono di evitare l'assunzione di questo farmaco durante l'intero periodo di gravidanza ed allattamento.

Interazioni

Gemfibrozil, quando assunto in concomitanza ad anticoagulanti orali, potrebbe determinare un aumento dell'efficacia biologica di questi farmaci, con eventuali complicanze emorragiche. In questo caso sarebbe opportuno monitorare costantemente il tempo di protrombina ed adeguare il dosaggio di anticoagulante.
L'attività ipolipemizzante del LOPID ® potrebbe invece essere potenziata dalla concomitante somministrazione di altri farmaci, come le statine (inibitori dell'HMG-CoA reduttasi), per i quali - oltre ad un'aumentata efficacia dovuta alla sinergia - si è descritto anche un aumento degli effetti collaterali.
Particolarmente dannosa, con gravi eventi di miopatia, miosite e rabdomiolisi. È risultata l'associazione tra gemfibrozil e cerivastatina.
Il gemfibrozil sembra inoltre aumentare l'effetto ipoglicemizzante della repaglinide, con possibili cali glicemici, anche gravi.

Controindicazioni LOPID ® - Gemfibrozil

LOPID ® è controindicato in caso di grave insufficienza epatica e renale, ed in caso di colelitiasi o di ipersensibilità ad uno dei suoi componenti.
LOPID ® non dovrebbe essere assunto in concomitanza con cerivastatina o repaglinide.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Gli effetti collaterali più comuni, descritti in seguito alla terapia con LOPID ® sono stati tutti transitori e clinicamente poco significativi. Tra le reazioni più comuni si sono avuti disturbi gastro-intestinali, dispepsia, dolori addominali, nausea, diarrea, vertigini ed affaticamento.
Altre reazioni, anche più gravi, si sono registrate solo in pochi casi ed in particolari categorie di pazienti a rischio, con interessamento dell'apparato muscolo scheletrico, visivo ed epatico.

Note

LOPID ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.


Le informazioni su LOPID ® - Gemfibrozil pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



ARTICOLI CORRELATI

Pravafenix- pravastatina/fenofibratoBEZALIP ® - BezafibratoFibrati e colesteroloFulcro - Foglietto IllustrativoFulcrosupra - Foglietto IllustrativoLIPSIN ® - FenofibratoCholib - fenofibrato e simvastatinaFibrati su Wikipedia italianoFibrate su Wikipedia ingleseCrestor - Foglietto IllustrativoCRESTOR ® - RosuvastatinaEsapent - Foglietto IllustrativoESAPENT ®Eskim - Foglietto IllustrativoESKIM ®Inegy - Foglietto IllustrativoLESCOL ® - FluvastatinaLOVINACOR ® - LovastatinaOLBETAM ® - AcipimoxSeacor - Foglietto IllustrativoSEACOR ®SELECTIN ® - GemfibrozilSinvacor - Foglietto IllustrativoSivastin - Foglietto IllustrativoTREDAPTIVE ® - Acido nicotinico e laropiprantVYTORIN ® - Ezetimibe + SimvastatinaZetia - Foglietto IllustrativoZETIA ® - EzetimibeZOCOR ® - SimvastatinaHypolipidemic agent su Wikipedia ingleseDieta per Trigliceridi AltiValori di trigliceridiFarmaci per la cura dei Trigliceridi AltiRimedi per i Trigliceridi AltiTrigliceridi alti, IpertrigliceridemiaEsempio dieta per i trigliceridi altiAbbassare i Trigliceridi nel Sangue: Come Fare? QuizColesterolo e trigliceridiCommiphora mukul - GuggulConversione colesterolo - trigliceridi mg/dL mmol/LI Trigliceridi - VideoIperlipidemiaIpertrigliceridemia - Sintomi e cause di IpertrigliceridemiaTisana colagoga per il colesterolo e trigliceridiTisana contro i trigliceridi altiTisana contro i trigliceridi ed il colesterolo altoTisana contro il colesterolo e trigliceridi altiTisana per i trigliceridi altiTisana per il colesterolo e trigliceridi altiTrigliceridemiaTrigliceridiTrigliceridi Alti - ErboristeriaTrigliceridi bassi, IpotrigliceridemiaTrigliceridi su Wikipedia italianoTryglyceride su Wikipedia inglese