GENTALYN ® Gentamicina

GENTALYN ®  è un farmaco a base di Gentamicina solfato

GRUPPO TERAPEUTICO: Antibiotici per uso topico

GENTALYN ® Gentamicina

Indicazioni GENTALYN ® Gentamicina

GENTALYN ® è utilizzato con successo nel trattamento delle lesioni infiammatorie cutanee sostenute da microrganismi sensibili alla Gentamicina.
Follicoliti, piodermiti, lesioni traumatiche, ulcere, ustioni, escoriazioni ed eczemi rappresentano solo alcune delle condizioni patologiche per le quali è indicato l'utilizzo di GENTALYN ® .

Meccanismo d'azione GENTALYN ® Gentamicina

La Gentamicina, principio attivo di GENTALYN ®, è un antibiotico aminoglicosidico naturale estratto in laboratorio a partire da culture batteriche di Micromonospora purpurea efficace contro numerosi microrganismi sia Gram positivi che negativi come Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeuriginosa, E.Coli, Proteus vulgaris generalmente responsabili di infezioni e superinfezioni cutanee.
La suddetta attività terapeutica è sostenuta da un efficace meccanismo d'azione che prevede il legame della Gentamicina con la subunità ribosomiale 30S ed il conseguente blocco del processo di sintesi proteica.
L'assenza di fattori enzimatici e proteine strutturali che deriva da tale inibizione, induce la morte rapida del battere e la graduale remissione della sintomatologia lamentata.
Il tutto è facilitato anche dalle ottime proprietà farmacocinetiche della Gentamicina utilizzata per via topica, che riducono sensibilmente l'assorbimento sistemico del farmaco tanto da risultare completamente insignificante.

Studi svolti ed efficacia clinica

L'USO DELLA GENTAMICINA NEL PIEDE DIABETICO
Expert Opin Drug Deliv. 2009 Jun;6(6):639-42. doi: 10.1517/17425240902997919.

The use of gentamycin-impregnated foam in the management of diabetic foot infections: a promising delivery system?

Griffis CD, Metcalfe S, Bowling FL, Boulton AJ, Armstrong DG.


Studio sperimentale che dimostra la potenziale utilità della Gentamicina in schiuma nel ridurre il rischio di infezione nelle ulcere del piede diabetico, migliorando così il decorso clinico della patologia.


GENTAMICINA TOPICA E RISCHIO DI INFEZIONE POST-CHIRURGICA
Ann Thorac Surg. 2012 Dec;94(6):2033-7. doi: 10.1016/j.athoracsur.2012.07.044. Epub 2012 Sep 7.

Incidence of sternal wound infection after reexploration in the intensive care unit and the use of local gentamycin.

Reser D, Rodriguez Cetina Biefer H, Plass A, Ruef C, Seifert B, Bettex D, Biaggi P, Falk V, Salzberg SP.


Studio che dimostra l'utilità della Gentamicina utilizzata per via topica nel ridurre il rischio di infezioni in seguito a reintervento per sanguinamento post-operatorio. Questi dati risultano particolarmente importanti soprattutto per i reparti di chirurgia toracica e terapia intensiva, nei quali il rischio di infezione post-operatoria rappresenta un problema serio.


LA GENTAMICINA NELLA CONGIUNTIVITE BATTERICA
Zhonghua Yan Ke Za Zhi. 2008 Dec;44(12):1098-102.

Comparative study of gentamycin and povidone-iodine on eliminating the conjunctival bacteria.

Shi MH, Hu N, Guan HJ, Ye YJ, Chen MS, Yu CT.


Recente studio che dimostra l'efficacia della Gentamicina, in formulazione adatta all'uso oftalmico, nel ridurre la proliferazione batterica presente nel sacco congiuntivale in corso di congiuntivite batterica.

Modalità d'uso e posologia

GENTALYN ®
Crema per uso topico allo 0,1% di Gentamicina;
Unguento per uso cutaneo allo 0,1% di Gentamicina.
Sempre sotto indicazione medica si consiglia generalmente l'applicazione dell'opportuna quantità di medicinale direttamente sulla regione interessata dal processo infettivo 3-4 volte al giorno nelle fasi iniziali, per ridurre ad 1-2 applicazioni nel periodo successivo.
Generalmente si preferisce utilizzare GENTALYN ® in crema nelle lesioni infiammatorie secernenti, GENTALYN ® unguento nelle forme secche.

Avvertenze GENTALYN ® Gentamicina

Al fine di preservare l'efficacia e la sicurezza del trattamento con GENTALYN ® il paziente in terapia dovrebbe rispettare alcune norme igienico-sanitarie quali :

  • detergere accuratamente la zona da trattare prima di ogni applicazione;
  • detergere accuratamente le mani dopo ogni applicazione;
  • evitare il contatto del farmaco con occhi e mucose;
  • evitare l'applicazione del prodotto su regioni cutanee particolarmente estese evidentemente lesionate;
  • evitare l'uso prolungato del farmaco, onde evitare la formazione di ceppi microbici farmaco resistenti e la comparsa di reazioni avverse.
  • conservare il farmaco fuori dalla portata dei bambini.

GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista l'assenza di studi in grado di caratterizzare al meglio il profilo di sicurezza della Gentamicina utilizzata per via topica per la salute del feto, si consiglia di limitare unicamente ai casi di reale necessità l'uso di GENTALYN ® durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno.
L'eventuale utilizzo dovrebbe essere supervisionato periodicamente dal proprio medico.

Interazioni

Nonostante non siano note interazioni farmacologiche degne di nota clinica, si consiglia di evitare il contestuale utilizzo di altri farmaci neuro e nefrotossici.

Controindicazioni GENTALYN ® Gentamicina

L'uso di GENTALYN ® è controindicato nei pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'uso di GENTALYN ®, generalmente ben tollerato e privo di effetti collaterali clinicamente rilevanti, potrebbe talvolta determinare la comparsa di reazioni avverse locali quali eritema e prurito.
Decisamente più rari sono gli effetti collaterali associati a manifestazioni allergiche.

Note

GENTALYN ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.



ARTICOLI CORRELATI

Gentalyn - Foglietto IllustrativoGentalyn Beta - Foglietto IllustrativoGENTALYN BETA ® Gentamicina + BetametasoneGentamicinaGentamicina e BetametasoneEUTOPIC ® GentamicinaGentamicina Crema - Farmaco Generico - Foglietto IllustrativoGENTAMICINA HEXAL ® GentamicinaGentamicina su Wikipedia italianoGentamicin su Wikipedia ingleseInfiltrazioni di CortisoneCortisoniciAdvantan - Foglietto IllustrativoADVANTAN ® MetilprednisoloneAFTAB ® Triamcinolone acetonideALIFLUS ® Salmeterolo e FluticasoneAliflus - Foglietto IllustrativoBEBEN ® BetametasoneBentelan - Foglietto IllustrativoBENTELAN ® BetametasoneCELESTONE ® BetametasoneClobesol - Foglietto IllustrativoCLOBESOL ® ClobetasoloCorti-fluoral - Foglietto IllustrativoCorticosteroidi e glucocorticoidi: cosa sono?Cortone acetato - Foglietto IllustrativoCORTONE ®: CortisoneDecadron - Foglietto IllustrativoDECADRON ® DesametasoneDeflan - Foglietto IllustrativoDEFLAN ® DeflazacortDeltacortene - Foglietto IllustrativoDepo Medrol - Foglietto IllustrativoDEPO-MEDROL + LIDOCAINA ® Metilprednisolone + LidocainaDERMADEX ® DesametasoneDERMAVAL ® DiflucortoloneDERMOLIN ® FluocinoloneDiprosone - Foglietto IllustrativoDIPROSONE ® Betametasone dipropionatoDirahist - Foglietto IllustrativoEcoval - Foglietto IllustrativoECOVAL ® BetametasoneFlantadin - Foglietto IllustrativoFLANTADIN ® DeflazacortFLIXONASE ® FluticasoneFlixonase - Foglietto IllustrativoFLIXOTIDE ® FluticasoneFlixotide - Foglietto IllustrativoFlubason - Foglietto IllustrativoFLUBASON ® DesossimetasoneImpetex - Foglietto IllustrativoIMPETEX ® Clorchinaldolo + Diflucortolone valeratoCortisonici su Wikipedia italianoCorticosteroid su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 23/03/2016