GASTROFRENAL ® Acido cromoglicico

GASTROFRENAL ® è un farmaco a base di acido cromoglicico sale sodico

GRUPPO TERAPEUTICO: Antinfiammatorio intestinale non steroideo

GASTROFRENAL ® - Acido cromoglicico

Indicazioni GASTROFRENAL ® - Acido cromoglicico

GASTROFRENAL ® è utile nel trattamento e nella prevenzione delle allergie alimentari e delle malattie infiammatorie croniche dell'intestino.

Meccanismo d'azione GASTROFRENAL ® - Acido cromoglicico

GASTROFRENAL ® è un farmaco a base di sodio cromoglicato, che assunto per via orale, passa indenne la barriera gastrica, accumulandosi al livello intestinale dove agisce.
Della totale quota assunta, solo l'1% viene assorbito e successivamente escreto per via renale, mentre la restante parte si concentra nel lumen intestinale, dove agisce come antinfiammatorio.
Seppur non ancora del tutto caratterizzata, l'attività principale del sodio cromoglicato sembra concretizzarsi nella riduzione della produzione di leucotrieni da un lato, potenti mediatori dell'infiammazione, e nella inibizione della produzione di istamina da parte dei mastociti tessutali dall'altro.
Queste due differenti ma complementari azioni, giustificano rispettivamente l'attività antinfiammatoria del farmaco nelle patologie infiammatorie croniche intestinali e l'azione antiallergica nei confronti di antigeni alimentari.
Quest'ultima capacità, forse la più caratterizzata, sempre realizzarsi allorquando il farmaco è assunto prima del potenziale allergene, anche se il meccanismo d'azione più probabile non è quello dell'inibizione del legame antigene anticorpo, ma quello di bloccare i meccanismi molecolari che portano al rilascio dell'istamina.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. SODIO CROMOGLICATO E SINDROME DA COLON IRRITABILE

Nutr Clin Pract. 2008 Jun-Jul;23(3):284-92.

Behavioral and complementary approaches for the treatment of irritable bowel syndrome.

Wald A, Rakel D.


La sindrome del colon irritabile, è una di quelle patologie complesse e multifattoriali, per le quali non si è ancora riusciti ad identificare un meccanismo patogenico univoco. In questo lavoro, si pone l'attenzione sul ruolo che l'aumento della permeabilità intestinale ha nel mediare un infiammazione significativa del colon, che contribuisce all'instaurarsi di tale patologia. Al contempo l'assunzione di sodio cromoglicato, sembra essere utile nel ridurre la sintomatologia, agendo probabilmente su uno dei meccanismi coinvolti nella genesi di questa malattia.


2. COME AGISCE IL SODIO CROMOGLICATO NELLE ALLERGIE ALIMENTARI

J Nutr. 2006 Nov;136(11):2874-80.

Sodium cromoglycate inhibits absorption of the major soybean allergen, Gly m Bd 30K, in mice and human intestinal Caco-2 cells.

Weangsripanaval T, Murota K, Murakami Y, Kominami M, Kusudo T, Moriyama T, Ogawa T, Kawada T.


Questo importante studio ha dimostrato come tra i possibili meccanismi di azione del sodio cromoglicato, vi sia quello relativo alla capacità di ridurre la permeabilità della mucosa intestinale al passaggio di antigeni potenzialmente coinvolti nella degranulazione dei mastociti e nella comparsa della relativa sintomatologia intestinale.


3. IL CORRETTO APPROCCIO ALLE ALLERGIE ALIMENTARI

Intern Emerg Med. 2009 Feb;4(1):11-24.

Food allergy and food intolerance: diagnosis and treatment.

Patriarca G, Schiavino D, Pecora V, Lombardo C, Pollastrini E, Aruanno A, Sabato V, Colagiovanni A, Rizzi A, De Pasquale T,Roncallo C, Decinti M, Musumeci S, Gasbarrini G, Buonomo A, Nucera E.


Le allergie alimentari sono reazioni avverse a comuni antigeni introdotti attraverso la dieta IgE mediate, che colpiscono parte della popolazione. Il corretto approccio al trattamento, dovrebbe prevedere prima un attenta diagnosi ed un esclusione degli alimenti potenzialmente dannosi, ed eventualmente anche un trattamento farmacologico. Tra le opzioni disponibili il sodio cromoglicato, ancora non sembra presentare un ruolo terapeutico, mentre sembra più adatto alla profilassi di tali patologie.

Modalità d'uso e posologia

GASTROFRENAL ® capsule da 100 mg di sodio cromoglicato o granulato per sospensione orale da 250/500 mg di sodio cromoglicato: la dose più utilizzata negli adulti è quella di 250 mg per 4 volte al giorno o 500 mg per due volte al giorno in concomitanza dei pasti.
Nella maggior parte dei casi un buon controllo della sintomatologia si realizza in 2-3 settimane di trattamento, al termine delle quali si può ricorrere all'assunzione di GASTROFRENAL ® una tantum, 15 minuti prima di pasti contenenti alimenti potenzialmente allergizzanti.
Per proteggere anche le mucose orali e buccali, si consiglia di agitare il contenuto della sospensione orale nel cavo orale e successivamente deglutirla.
I dosaggi per pazienti in età pediatrica, si riducono sensibilmente.
In ogni caso la corretta formulazione del dosaggio dovrebbe essere formulata dal medico dopo un'attenta valutazione del quadro clinico del paziente e della sua risposta terapeutica al farmaco.

Avvertenze GASTROFRENAL ® - Acido cromoglicico

Nonostante GASTROFRENAL ® agisca riducendo la suscettibilità allo sviluppo di reazioni allergiche intestinali, è necessario considerare che un corretto approccio terapeutico, dovrebbe essere basato sull'identificazione ed eliminazione di tutti i possibili allergeni.
Pertanto pazienti con storia personale di shock anafilattico e reazioni similari all'ingestione di allergeni alimentari, non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulle capacità terapeutiche di questo medicinale.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

La somministrazione di GASTROFRENAL ® in gravidanza e allattamento è sconsigliata, vista l'assenza di studi sperimentali e trial clinici in grado di chiarire l'effettiva sicurezza del farmaco sulla salute del nascituro e del lattante.

Interazioni

Il basso assorbimento sistemico del sale cromoglicato riduce al minimo le possibili interazioni con altri farmaci e molecole, rendendo al quanto sicura l'assunzione di GASTROFRENAL ®

Controindicazioni GASTROFRENAL ® - Acido cromoglicico

GASTROFRENAL ® è controindicato unicamente in pazienti con ipersensibilità nota al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con GASTROFRENAL ® si è rilevata particolarmente sicura e ben tollerata, con la comparsa di rari effetti collaterali quali, nausea, eruzioni cutanee e dolori articolari, tutti di modesta entità e prontamente regredibili una volta sospesa la terapia.

Note

GASTROFRENAL ® è un farmaco vendibile sotto prescrizione medica.



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016