ERITROCINA ® Eritromicina

Autore Farmaco

ERITROCINA ® è un farmaco a base di Eritromicina etilsuccinato

GRUPPO TERAPEUTICO: Antibatterici – Macrolidi

ERITROCINA ® Eritromicina

Indicazioni ERITROCINA ® Eritromicina

ERITROCINA © è un antibiotico utile nel trattamento delle infezioni delle vie aeree superiori ed inferiori, della cute, dei tessuti molli sostenute da germi sensibili come Mycoplasma pneumoniae, Diplococcus pneumoniae, Staphylococcus aureus, Streptococcus pneumoniae, Bordetella pertossi.
Questo chemioterapico antimicrobico è indicato anche nella profilassi a breve termine dell'endocardite batterica da Streptococchi alfa emolitici.

Meccanismo d'azione ERITROCINA ® Eritromicina

ERITROCINA © è un antibiotico a base di eritromicina, principio attivo appartenente alla categoria dei macrolidi e contraddistinto da un anello lattonico macrociclico a 14 atomi di carbonio.
Assunto per via orale, e reso stabile in ambiente acido dall'aggiunta di etilsuccinato, viene assorbito dalla mucosa enterica raggiungendo il picco plasmatico da 1 a 4 ore dalla somministrazione orale, distribuendosi, legato alle proteine plasmatiche, ai vari tessuti dove dopo aver espletato la propria azione terapeutica con un emivita compresa tra i 90 ed i 120 minuti, viene eliminato prevalentemente per via biliare in seguito a demetilazione condotta dagli enzimi citocromiali CYP3A4.
L'attività batteriostatica si espleta attraverso l'inibizione della sintesi proteica, garantita dal legame alla subunità ribosomiale 50S che esercita un ingombro sterico tale da impedire il legame con la peptidiltrasnferasi, enzima deputato all'allungamento della catena peptidica unendo i vari aminoacidi della catena nascente.
Nonostante la buona efficacia terapeutica differenti microrganismi hanno sviluppato meccanismi di resistenza caratterizzati da :

  • Sintesi di pompe di efflusso che impediscono all'antibiotico di raggiungere concentrazioni terapeutiche all'interno della cellula;
  • Modificazione del target biologico;
  • Inattivazione enzimatica del farmaco.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 . L'EFFICACIA DELL'ERITROMICINA NELLE INFEZIONI DA MYCOPLASMA PNEUMONIAE

Eur J Epidemiol. 1996 Apr;12(2):131-4.

Community outbreak of acute respiratory infection by Mycoplasma pneumoniae.

Domínguez A, Minguell S, Torres J, Serrano A, Vidal J, Salleras L.


Studio che dimostra l'efficacia dell'eritromicina nel trattamento delle infezioni da Mycoplasma pneumoniae, potenzialmente pericolose soprattutto per i piccoli pazienti con età inferiore ai 5 anni, nei quali tuttavia è possibile osservare alcune reazioni avverse alla terapia farmacologica come la stenosi pilorica ipertrofica.
Andrebbe quindi sempre considerato il rapporto costo/benefici

2 . ERITROMICINA COME AGENTE PROCINETICO NEI PREMATURI

Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed. 2001 May; 84(3): F177-F182.

Randomised controlled study of oral erythromycin for treatment of gastrointestinal dysmotility in preterm infants

P Ng, K So, K Fung, C Lee, T Fok, E Wong, W Wong, K Cheung, and A Cheng


Studio sperimentale che dimostra l'efficacia del trattamento con l'eritromicina orale non in quanto antibiotico bensì come agente procinetico nei bambini nati prematuri con severa dismotilità intestinale.


3.ABUSO DI ANTIBIOTICI IN AMBITO VETERINARIO

Antimicrob Agents Chemother. 2000 February; 44(2): 267-271.

Antibiotic Resistance in Campylobacter Strains Isolated from Animals, Foods, and Humans in Spain in 1997-1998

Yolanda Sáenz,1 Myriam Zarazaga,1 Marta Lantero,2 M. José Gastañares,2 Fernando Baquero,3 and Carmen Torres1,*


Ennesimo studio che dimostra la presenza in cibi di origine animale di microrganismi resistenti agli antibiotici utilizzati in terapia medica come l'eritromicina. L'abuso di antibiotici in ambito veterinario e agricolo rappresenta un grave problema in grado di incrementare il numero di specie resistenti, quindi di ridurre l'efficacia terapeutica.

Modalità d'uso e posologia

ERITROCINA ©
Compresse masticabili da 200 mg di eritromicina;
Compresse rivestite da 600 mg di eritromicina;
Granulato per sospensione orale da 500 - 1000 mg di eritromicina;
Sospensione ricostituita al 10% di eritromicina.
Lo schema posologico dipende evidentemente dalle caratteristiche fisio-patologiche del paziente, quali età, comorbidità, gravità del quadro clinico, condizione di salute generale e dal formato farmaceutico prescelto.
In linea di massima negli adulti si consiglia l'assunzione di una compressa da 600 mg 3 volte al dì o una bustina da 1000 mg due volte al di.

Avvertenze ERITROCINA ® Eritromicina

Il metabolismo epatico e l'escrezione biliare che caratterizza la farmacocinetica di eliminazione dell'eritromicina potrebbe determinare disturbi della funzionalità epatica in seguito ad assunzioni protratte a lungo nel tempo.
Allo stesso modo disturbi della funzionalità epatica potrebbero compromettere seriamente le caratteristiche farmacocinetiche dell'antibiotico variandone sia l'efficacia terapeutica che il profilo di sicurezza.
L'uso di ERITROCINA © in età pediatrica dovrebbe essere valutato attentamente dal medico prendendo seriamente in considerazione gli effetti collaterali associati alla terapia con eritromicina oltre che la scelta del formato adeguato spetta al medico in base alla situazione fisio-patologica del paziente ed alla gravità del suo quadro clinico.
In linea di massima si consigliano una o due gocce di collirio per 3-4 volte al giorno o 3-4 applicazioni giornaliere di unguento oftalmico.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'uso di ERITROCINA © durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno dovrebbe essere limitato ai casi di reale ed inevitabile necessità, sempre sotto la supervisione del proprio ginecologo.

Interazioni

E' utile ricordare come il metabolismo epatico tipico dell'eritromicina potrebbe sottoporre il principio attivo a variazioni farmacocinetiche legate alla somministrazione di altri farmaci substrati degli enzimi citocromiali.
Pertanto sarebbe opportuno prestare la massima attenzione alla contestuale somministrazione di Carbamazepina, Ciclosporina, Fenitoina, Esobarbital, Terfenadina, Triazolam, Ergotamina, Digossina ed altri anticoagulanti orali.

Controindicazioni ERITROCINA ® Eritromicina

ERITROCINA © è controindicato nei pazienti con ipersensibilità verso il principio attivo o verso uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con ERITROCINA © potrebbe determinare la comparsa di reazioni gastroenteriche quali crampi, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea, disfunzione epatiche con incremento delle transaminasi ed epatite colestatica.
Solo raramente si sono osservati manifestazioni allergiche clinicamente rilevanti e nei bambini stenosi pilorica ipertrofica infantile.

Note

ERITROCINA © è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.