DESKETO ® Dexketoprofene

DESKETO ® è un farmaco a base di deexketoprofene sale di trometamolo

GRUPPO TERAPEUTICO: Farmaci antinfiammatori ed antireumatici non steroidei

DESKETO ® Dexketoprofene

Indicazioni DESKETO ® Dexketoprofene

DESKETO ® è utilizzato nel trattamento sintomatologico del dolore di modesta entità associato a stati flogistici muscolo-scheletrici, odontoiatrici e ginecologici.

Meccanismo d'azione DESKETO ® Dexketoprofene

Il dexketoprofene trometamolo, sale del principio attivo dexketoprofene, è il costituente principale del DESKETO ® , farmaco antinfiammatorio non steroideo, utilizzato comunemente nel trattamento delle affezioni dolorose su base flogistica di scarsa rilevanza clinica.
L'azione terapeutica esercitata da questo principio attivo è essenzialmente dovuta alla capacità di interferire nello sviluppo dei processi flogistici, modulando l'espressione di fattori coinvolti nella genesi e nel mantenimento del processo infiammatorio.
Più precisamente questo principio attivo è in grado di inibire una serie di enzimi, noti come ciclossigenasi, espressi dalle cellule sottoposte a traumi di varia natura, e necessari a convertire alcuni fosfolipidi di membrana come l'acido arachidonico in mediatori chimici dotati di attività pro-infiammatoria ed algica quali le prostaglandine e le prostacicline.
L'azione antinfiammatoria è inoltre rafforzata dalla aumentata sintesi di lipossine, mediatori in grado di ridurre chemiotassi ed adesione delle cellule immunitarie, dovuta al ribilanciamento del metabolismo dell'acido arachidonico.
I suddetti meccanismi molecolari si traducono macroscopicamente nella riduzione dei classici segni di infiammazione quali dolore, febbre, rossore ed edema.

Studi svolti ed efficacia clinica

1.DEXKETOPROFENE E CHIRURGIA VERTEBRALE
J Neurosurg Anesthesiol. 2011 Jul;23(3):193-7.

Postoperative analgesic efficacy of intravenous dexketoprofen in lumbar disc surgery.

Yazar MA, Inan N, Ceyhan A, Sut E, Dikmen B.


Studio che dimostra come l'assunzione di dexketoprofene in seguito ad un intervento di chirurgia vertebrale, possa ridurre sensibilmente il dolore post-operatorio, garantendo tra l'altro una guarigione più agevole e rapida.


2 .DEXKETOPROFENE E SONNOLENZA
Dtsch Med Wochenschr. 1999 Oct 15;124(41):1206.
Characteristic somnolence after dexketoprofen, a new analgesic].
Krappweis J, Kirch W.


Studio che dimostra, tra gli effetti collaterali legati all'assunzione del dexketoprofene, anche la presenza della sonnolenza. Per quanto tale reazione risulti fortunatamente clinicamente non rilevante, può assumere grande rilevo per pazienti che utilizzano autoveicoli o macchinari pericolosi.


3. DEXKETOPROFENE : PAINKILLER
Expert Rev Neurother. 2008 Nov;8(11):1625-40.

Dexketoprofen trometamol: clinical evidence supporting its role as a painkiller.

Rodríguez MJ, Arbós RM, Amaro SR.


Interessantissima review che dimostra la grande efficacia e la relativa sicurezza del dexketoprofene come antidolorifico. Tra le più importanti caratteristiche da segnalare vi è sicuramente l'enorme versatilità, che fa di questo principio attivo un vero e proprio pain-killer.

Modalità d'uso e posologia

DESKETO ®
Compresse 25 mg di dexketoprofene :
Si consiglia l'assunzione di 50 mg di dexketoprofene giornalieri, suddivisi in assunzioni da 12,5 grammi ogni 6 ore o da 25 mg ogni 8 -12 ore.
Generalmente il suddetto dosaggio è sufficiente a garantire una pronta regressione della sintomatologia dolorosa, seppur nei casi più gravi si potrebbe incrementare la dose fino ad un massimo di 75 mg giornalieri.
Un adeguamento del dosaggio è invece necessario in pazienti anziani o affetti da patologie renali ed epatiche.

Avvertenze DESKETO ® Dexketoprofene

Sarebbe preferibile consultare il proprio medico prima di intraprendere l'assunzione di DESKETO ® .
La supervisione medica diviene invece necessaria per tutti quei pazienti affetti da patologie renali, epatiche, gastro-intestinali e cardiovascolari, nei quali l'incidenza e la gravità clinica dei possibili effetti collaterali della terapia antinfiammatoria assume maggiore rilevanza.
Al fine di ridurre al minimo l'incidenza di effetti collaterali, sarebbe opportuno iniziare la terapia con il dosaggio minimo di dexketoprofene necessario a garantire una pronta remissione della sintomatologia.
Nel caso in cui comparissero segni di tossicità o effetti collaterali legati all'assunzione di questo farmaco, il paziente dovrebbe immediatamente contattare il proprio medico e decidere eventualmente per la sospensione della somministrazione di DESKETO ®


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Noto il ruolo chiave delle prostaglandine nel sostenere la proliferazione e la differenziazione cellulare, necessaria a salvaguardare il corretto processo di sviluppo embrionale e fetale, è facile comprendere i motivi per cui si sconsiglia l'assunzione di DESKETO ® durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno.
Differenti studi dimostrano infatti come la somministrazione di questi farmaci, nei suddetti periodi, possa contribuire all'insorgenza di malformazioni e aumentare l'incidenza di aborti indesiderati.

Interazioni

Le particolari caratteristiche farmacocinetiche e farmacodinamiche del dexketoprofene, e più in generale degli antinfiammatori non steroidei, espongono il paziente sottoposto a terapia con DESKETO ® a possibili interazioni farmacologiche.
Più precisamente studi di farmacocinetica dimostrano come la contestuale assunzione di

Controindicazioni DESKETO ® Dexketoprofene

L'assunzione di DESKETO ® è controindicata in pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, ipersensibili all'acido acetilsalicilico ed altri analgesici, affetti da asma, poliposi nasale, insufficienza epatica, renale a cardiaca, sanguinamenti intestinali, colite ulcerosa, morbo di Crohn o storia pregressa per le stesse patologie.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Nonostante l'assunzione di DESKETO ® sia solo raramente associata alla comparsa di effetti collaterali clinicamente rilevanti, differenti trial clinici dimostrano come il dexketoprofene possa aumentare l'incidenza di :

Molto interessanti sono anche i vari dati provenienti da differenti studi epidemiologici che dimostrano come l'assunzione prolungata nel tempo di farmaci antinfiammatori non steroidei, possa aumentare l'incidenza di patologie renali, epatiche e cardiovascolari.

Note

DESKETO ® è vendibile senza obbligo di prescrizione medica.



Ultima modifica dell'articolo: 29/03/2016