DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

DECA-DURABOLIN ® è un farmaco a base di Nandrolone decaonato

GRUPPO TERAPEUTICO: Androgeni

DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

Indicazioni DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

DECA-DURABOLIN ® è utilizzato nel trattamento della sintomatologia in soggetti di sesso maschile con deficit androginico, o come terapia coadiuvante in alcune forme di osteoporosi.

Meccanismo d'azione DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

Il nortestosterone, noto più comunemente con il nome di Nandrolone, è un derivato del testosterone, dal quale differisce per la presenza di un gruppo metile in posizione 19, che ne dona una lunga durata d'azione (stimata intorno a 130 ore)  e soprattutto un ridotto potere androgenizzante, responsabile di numerosi effetti collaterali della terapia ormonale sostitutiva a base di androgeni come acne, irsutismo, alopecia e ipertrofia prostatica.
Tuttavia questo metabolita, normalmente presente nelle pathways metaboliche degli ormoni steroidei, mantiene un modesto effetto estrogenico, legato alla conversione da parte dell'aromatasi, ed un attività similprogestinica, in grado di inibire a feedback l'asse ipotalamo-ipofisiario riducendo la secrezione di gondatropine, quindi anche quella endogena di testosterone.
Al contempo il nandrolone contenuto in DECA-DURABOLIN ® mantiene lo stesso potere anabolizzante del testosterone :

  • Migliorando l'emopoiesi e garantendo un incremento significativo dell'emoglobina sierica e del numero di eritrociti;
  • Positivizzando il bilancio azotato, con un aumento dei livelli di sintesi proteica, responsabile dell'effetto induttorio sulle masse muscolari;
  • Modulando il turn  over osseo a favore dei processi di neodeposizione, incrementando l'assorbimento di calcio intestinale e aumentando la biodisponibilità,  proteggendo così il paziente dal rischio di osteoporosi;
  • Migliorando la funzionalità sessuale, incidendo significativamente anche sulla libido sessuale;
  • Contribuendo allo sviluppo, maturazione e mantenimento dei caratteri sessuali secondari maschili.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. NANDROLONE NEI PAZIENTI AFFETTI DA HIV

AIDS. 1996 Jun;10(7):745-52.

Safety and efficacy of nandrolone decanoate for treatment of wasting in patients with HIV infection.

Gold J, High HA, Li Y, Michelmore H, Bodsworth NJ, Finlayson R, Furner VL, Allen BJ, Oliver CJ.


Trial clinico che dimostra come la somministrazione di nandrolone possa giovare allo stato di salute del paziente affetto da HIV, contrastando la cachessia e migliorando peso corporeo, massa magra e qualità di vita di tali pazienti.


2. NANDROLONE E MANCATA IPERTROFIA : Studio sperimentale

Arq Bras Endocrinol Metabol. 2006 Jun;50(3):532-40.

[Nandrolone administration does not promote hypertrophy of soleus muscle in rats].

Cunha TS, Tanno AP, Marcondes FK, Perez SE, Selistre-Araújo HS.


Studio sperimentale, che sfata alcune delle promesse per le quali il nandrolone verrebbe utilizzato in ambito sportivo. Più precisamente la somministrazione di questo ormone in topi non ha determinato ipertrofia del muscolo soleo, neanche quando abbinato ad esercizio fisico di resistenza


3. IL NANDROLONE NELL'ANEMIA REFRATTARIA ALL'EPO

Compr Ther. 2009 Fall-Winter;35(3-4):199-203.

Nandrolone decanoate for the treatment of erythropoietin refractory anemia: a case series.

Chawla B, Iqbal FM, Chawla MS.


Lavoro che mostra un nuovo approccio terapeutico all'anemia refrattaria all'eritropoietina. In questi rari casi la somministrazione di nandrolone sembra non solo migliorare il numero e di eritrociti ma anche quello di globuli bianchi e piastrine.

Modalità d'uso e posologia

DECA-DURABOLIN ®
Soluzione oleosa iniettabile per via intramuscolare contenuta in fiale da 25 o 50 mg di nandrolone decanoato :
alla luce delle caratteristiche chimico-strutturali e farmacocinetiche del nandrolone, l'assunzione di questo ormone, dovrebbe avvenire mediamente ogni 3 settimane.
Il dosaggio da utilizzare, solitamente compreso tra 25 – 50 mg ad iniezione, dovrebbe invece esser definito dal proprio medico, dopo un'attenta valutazione delle condizioni cliniche del paziente.

Avvertenze DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

L'assunzione di DECA-DURABOLIN ® deve necessariamente essere preceduta da un'attenta visita medica utile a valutare l'appropriatezza prescrittiva e l'eventuale presenza di condizioni morbose, il cui decorso clinico potrebbe peggiorare in seguito all'assunzione di nandrolone.
A tal proposito pazienti affetti da ipertensione, patologie cardiache, familiarità o storie di patologie neoplastiche, affezioni epatiche e renali ed epilessia dovrebbero valutare attentamente con il proprio medico il rapporto costo/benefici che deriverebbe dall'assunzione di nandrolone, considerando eventualmente la necessità di ricorrere a controlli periodici utili a monitorare lo stato di salute psicofisico del paziente.
Soprattutto nella fase iniziale di somministrazione, l'assunzione di DECA-DURABOLIN ® dovrebbe essere supervisionata da personale sanitario, date le possibili complicanze legate ad iniezioni intramuscolari mal fatte con materiale oleoso.
Alla comparsa dei primi disordini clinico biologici o ai primi segni di iperstimolazione sessuale o nervosa, il medico dovrebbe interrompere il trattamento.
L'utilizzo in età prepubere dovrebbe invece avvenire con particolare attenzione, visti i possibili effetti deleteri sulla crescita ossea e sullo sviluppo troppo rapido degli organi genitali maschili.


Con decreto del Ministero della salute 11 giugno 2010, pubblicato nella G.U. n. 145 del 24 giugno 2010, la sostanza

NANDROLONE  (denominazione comune)

17-IDROSSI-4-ESTREN-3-ONE (denominazione chimica)

19-NORTESTOSTERONE (altra denominazione)

è stata inserita, con affetto dal 9 luglio 2010, nella tabella I e nella tabella II, sez. A delle sostanze stupefacenti e psicotrope. Tra le motivazioni si legge che tale sostanza è stata inserita tra gli stupefacenti su richiesta della "Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive" e su parere positivo dei competenti organi consultivi del Ministero della salute. Per tale sostanza infatti sono stati accertati concreti pericoli di indurre grave dipendenza psichica.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Il nandrolone è in grado di attraversare la barriera ematoplacentare,  raggiungendo così la circolazione fetale ed inducendo quindi virilizzazione del feto, potenzialmente responsabile di problemi della sfera riproduttiva.
Alla luce di tali dati l' utilizzo di DECA-DURABOLIN ® è controindicato sia durante la gravidanza che nel successivo periodo di allattamento.

Interazioni

Nonostante al momento siano ancora poco numerosi gli studi in grado di caratterizzare le possibili interazioni farmacologiche del nandrolone, è utile ricordare, come trattandosi di un derivato diretto del testosterone la sua assunzione se effettuata in concomitanza ad anticoagulanti, ipoglicemizzanti o cortisonici potrebbe aumentare rispettivamente il rischio di emorragie, ipoglicemie ed ipertensione.

Controindicazioni DECA-DURABOLIN ® - Nandrolone

L'assunzione di nandrolone è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, cancro alla mammella, neoplasie estrogeno-dipendenti, cancro ed ipertrofia prostatica, storia di epatocarcinoma, ipercalcemia, sindrome nefrosica, gravidanza e allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Nonostante il nandrolone possa ridurre sensibilmente la comparsa di effetti collaterali tipici della terapia con androgeni come acne, ritenzione idrica, ipertensione, mialgie, l'assunzione di DECA-DURABOLIN ® soprattutto quando effettuata al di fuori delle indicazioni mediche, potrebbe esser responsabile di effetti collaterali come inibizione della spermatogenesi nell'uomo, ridotta tolleranza ai glucidi e incremento delle concentrazioni ematiche di trigliceridi.
L'utilizzo di DECA-DURABOLIN ® a fini anabolizzanti in donne, potrebbe associarsi a virilizzazione con conseguente irsutismo, aumento della libido, acne, e raucedine.

Note

DECA-DURABOLIN ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.
DECA-DURABOLIN ®  è un agente anabolizzante, pertanto il suo uso, al di fuori di prescrizioni mediche su basi patologiche, è proibito in gara e fuori gara.

Con decreto del Ministero della salute 11 giugno 2010, pubblicato nella G.U. n. 145 del 24 giugno 2010, la sostanza

NANDROLONE  (denominazione comune)

17-IDROSSI-4-ESTREN-3-ONE (denominazione chimica)

19-NORTESTOSTERONE (altra denominazione)

è stata inserita, con affetto dal 9 luglio 2010, nella tabella I e nella tabella II, sez. A delle sostanze stupefacenti e psicotrope. Tra le motivazioni si legge che tale sostanza è stata inserita tra gli stupefacenti su richiesta della "Commissione per la vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive" e su parere positivo dei competenti organi consultivi del Ministero della salute. Per tale sostanza infatti sono stati accertati concreti pericoli di indurre grave dipendenza psichica.



ARTICOLI CORRELATI

Deca-durabolin ® NandroloneNandrolone su Wikipedia italianoNandrolone su Wikipedia ingleseFarmaci per la cura dell'OsteoporosiACIDO CLODRONICO SANDOZ ® - Acido clodronicoACTIVELLE ® - Estradiolo + NoretisteroneACTIVELLE ® - Estradiolo + NoretisteroneActonel - Foglietto IllustrativoACTONEL ® - Acido risedronicoALENDROS ® - Acido AlendronicoAngeliq - Foglietto IllustrativoANGELIQ ® - Estradiolo + DrospirenoneAston - Foglietto IllustrativoBIOCALCIN ® - Calcitonina di salmoneBonviva - Foglietto IllustrativoCALCITONINA SANDOZ SPRAY ® - Calcitonina di salmoneCLIMARA ® - EstradioloCLIMEN ® - Estradiolo + CiproteroneClody - Foglietto IllustrativoCLODY ® - Acido clodronicoDERIL ® - AlfacalcidoloDIFIX ® - CalcitrioloESTROFEM ® - Estradiolo emidratoETINILESTRADIOLO Amsa ® - EtinilestradioloEUROCAL D3 ® - Calcio + ColecalciferoloFEMOSTON ® - Estradiolo + DidrogesteroneForsteo - Foglietto IllustrativoFOSAMAX ® - Acido AlendronicoFosavance - Foglietto IllustrativoLivial - Foglietto IllustrativoLIVIAL ® - TiboloneOPTINATE ® - Acido risedronicoOSTELIN ® - ErgocalciferoloProlia - Foglietto IllustrativoRocaltrol - Foglietto IllustrativoROCALTROL ® - CalcitrioloSEFAL ® - AlfacalcidoloSYSTEN ® - EstradioloTESTOVIS ® - Testosterone propionatoZometa - Foglietto IllustrativoZOMETA ® - Acido zoledronicoAcido zoledronico ActavisAclastaAdrovanceAlendronate Sodium and ColecalciferolBondenza - acido ibandronicoBonviva - acido ibandronicoConbriza - bazedoxifeneDuavive - estrogeni coniugati, bazedoxifeneEvista - raloxifene cloridratoFablyn - lasofoxifeneForsteo - teriparatideFarmaci Osteoporosi su Wikipedia italianoOsteoporosis Treatment su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 23/03/2016