DALACIN ® Clindamicina

DALACIN ® è un farmaco a base di Clindamicina cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO: Antimicrobioci- Antibiotici per uso sistemico

DALACIN ® Clindamicina

Indicazioni DALACIN ® Clindamicina

DALACIN ® è utilizzato in ambito clinico per far fronte alle infezioni sostenute generalmente da microrganismi anaerobi sensibili alla Clindamicina e ad esempio resistenti alle penicilline.
Le lincosamidi rappresentano un farmaco di seconda scelta visto l'elevato potenziale tossico.

Meccanismo d'azione DALACIN ® Clindamicina

DALACIN ® è un farmaco a base di Clindamicina, principio attivo ottenuto a partire dalla Lincomicina, con la quale condivide il medesimo meccanismo d'azione ma non le caratteristiche farmacocinetiche, che risultano decisamente migliori.
Rispetto al suo capostipite infatti la Clindamicina assunta per os presenta una maggior biodisponibilità, pari circa al 90% della totale dose assunta, ed un ridotto tempo al picco, raggiungendo le massime concentrazioni plasmatiche in soli 40-60 minuti.
Distribuendosi omogeneamente nei vari tessuti, ad eccezione di quello nervoso, data l'incapacità di attraversare la barriera emato-encefalica a meningi intatte, la Clindamicina espleta la sua attività terapeutica legando la subunità ribosomiale 50S ed inibendo l'enzima peptidltransferasi responsabile dell'allungamento della catena peptidica nascente.
Tale attività biologica, simile a quella dei macrolidi, conferisce al farmaco DALACIN ® un azione prevalentemente di tipo batteriostatica, impedendo la proliferazione e la colonizzazione delle varie specie patogene.
Al termine della sua attività, la Clindamicina viene parzialmente metabolizzata al livello epatico ed eliminata significativamente per via biliare.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 .L'EFFICACIA DELLA CLINDAMICINA NEL TRATTAMENTO DELLA TOXOPLASMOSI CEREBRALE
Oman Med J. 2012 Sep;27(5):411-2.

Successful treatment of cerebral toxoplasmosis with clindamycin: a case report.

Madi D, Achappa B, Rao S, Ramapuram JT, Mahalingam S.


Interessantissimo case report che dimostra come il trattamento con Clindamicina sia risultato efficace nel garantire prontamente una regressione del quadro clinico presente in corso di toxoplasmosi cerebrale.


2. LA DIFFUSIONE DI CEPPI MICROBICI MULTIRESISTENTI
Diagn Microbiol Infect Dis. 2012 Sep;74(1):16-21.

Clindamycin-resistant methicillin-resistant Staphylococcus aureus: epidemiologic and molecular characteristics and associated clinical factors.

Cadena J, Sreeramoju P, Nair S, Henao-Martinez A, Jorgensen J, Patterson JE.


Lavoro epidemiologico che dimostra l'incremento della diffusione di ceppi di Stafilococchi multiresistenti, pertanto anche insensibili alla Clindamicina. Tale diffusione potrebbe compromettere sensibilmente le capacità terapeutiche di risposta, aggravando la prognosi.


3.CLINDAMICINA E MALARIA
Malar J. 2012 Jan 4;11:2. doi: 10.1186/1475-2875-11-2.

Clindamycin plus quinine for treating uncomplicated falciparum malaria: a systematic review and meta-analysis.

Obonyo CO, Juma EA.


Interessantissimo trial clinico che dimostra la scarsa efficacia della Clindamicina utilizzata insieme alla chinina, nel trattamento anche delle forme di malaria più complicata. Gli esperti del settore sembrano tuttavia ancora dibattere sulle reali potenzialità di questo trattamento combinato.

Modalità d'uso e posologia

DALACIN ®
Capsule rigide da 150 - 300 mg di Clindamicina.
Lo schema terapeutico previsto per la Clindamicina varia sensibilmente a seconda del quadro clinico, delle condizioni fisio-patologiche del paziente e dell'eventuale abbinamento a terapie antibiotiche complementari.
In linea di massima il range compreso tra 600 e 1200 mg giornalieri, dovrebbe essere suddiviso in 3-4 assunzioni data la breve emivita del principio attivo.
Differenti sono gli schemi posologici previsti in caso di toxoplasmosi cerebrale, polmoniti da Pneumocystis o terapie di mantenimento delle infezioni ginecologiche e pelviche.

Avvertenze DALACIN ® Clindamicina

L'uso sistemico di Clindamicina, così come quello delle lincosamidi, risulta nella maggior parte dei casi associato allo sviluppo di spiacevoli reazioni avverse soprattutto di tipo gastroenterologico, quali dolori addominali crampiformi, nausea e diarrea persistente, spesso associati ad infezioni opportunistiche da Clostridium Difficile, agente eziologico della colite pseudomembranosa.
Noti tali effetti e considerando le caratteristiche farmacocinetiche del principio attivo, sarebbe pertanto opportuno sottoporsi ad un attenta visita medica utile a valutare l'eventuale presenza di condizioni incompatibili con la somministrazione di Clindamicina, prima di assumere DALACIN ® .
Si raccomanda massima cautela all'uso di questo farmaco nei pazienti affetti da patologie gastro-enteriche, epatiche e renali.
DALACIN ® contiene tra i suoi eccipienti il lattosio, pertanto il suo utilizzo è controindicato nei pazienti affetti da deficit enzimatico di lattasi, sindrome da malassorbimento glucosio-galattosio ed intolleranza al lattosio.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista l'assenza di trial clinici in grado di chiarire il profilo di sicurezza della Clindamicina sul feto esposto e la capacità dello stesso di esser escreto nel latte materno a concentrazioni rilevanti, si sconsiglia l'uso di DALACIN ® durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno.

Interazioni

I pazienti in terapia con DALACIN ® dovrebbero prestare particolare attenzione alla contestuale assunzione di altri antibiotici come i macrolidi, per il potenziamento sia dell'effetto terapeutico che delle reazioni avverse, e l'eritromicina, per la riduzione dell'efficacia terapeutica.
Differenti studi hanno inoltre dimostrato come la Clindamicina possa potenziare l'attività bloccante di farmaci ad azione inibitrice sul sistema neuromuscolare.

Controindicazioni DALACIN ® Clindamicina

L'uso di DALACIN ® è controindicato nei pazienti con ipersensibilità accertata al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

E' noto come la Clindamicina rappresenti un principio attivo di seconda scelta nel trattamento delle infezioni da germi anaerobi per i suoi potenziali effetti collaterali.
Particolarmente rilevanti sono gli effetti sull'apparato gastroenterico sottoposto a nausea, vomito, dolori addominali crampiformi, diarrea persistente e nei casi più gravi anche da colite pseudomembranosa.
Più raramente si sono riscontrati effetti collaterali quali cefalea, prurito, reazioni dermatologiche a carattere allergico ed ipertransaminasemia.

Note

DALACIN ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria. DALACIN ® è disponibile anche in soluzioni per uso cutaneo.


Le informazioni su DALACIN ® Clindamicina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.