CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

CODAMOL ® è un farmaco a base di paracetamolo + codeina

GRUPPO TERAPEUTICO: CODAMOL ® è indicato nel trattamento degli stati dolorosi di varia natura e di diversa entità

CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

Indicazioni CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

CODAMOL ® è indicato nel trattamento degli stati dolorosi di varia natura e di diversa entità.

Meccanismo d'azione CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

CODAMOL ® è un medicinale particolarmente efficace nel trattamento degli stati dolorosi anche di severa entità, vista la contestuale presenza di due differenti principi attivi dalle spiccate attività analgesiche.
Il paracetamolo infatti, inibendo le ciclossigenasi neuronali e riducendo la produzione di mediatori chimici quali la PGE 2 e la Bradichinina coinvolti nella genesi del dolore, è in grado sia di evitare la stimolazione dei nocicettori periferici sia di aumentare, al livello centrale, la soglia dolorifica.
Tale attività si associa anche ad una spiccata azione antipiretica, legata alla riduzione della sintesi di prostaglandine attive sui centri termoregolatori ipotalamici.
La codeina, secondo principio attivo di CODAMOL ® , è un alcaloide oppiaceo chimicamente affine alla morfina, la cui assunzione e il successivo metabolismo consentono il rilascio proprio di morfina, che agendo al livello centrale sui recettori degli oppiacei, è in grado di espletare una sensibile azione sedante ed analgesica, grazie alla inibizione della trasmissione nocicettiva ed all'innalzamento della soglia del dolore.
A quest'ultimo principio attivo si associano anche proprietà antitussive e miorilassanti della muscolatura liscia.
La presenza in CODAMOL ® di entrambi i principi attivi consente di esaltare le proprietà antidolorifiche, ottenendo pertanto ottimi risultati nel trattamento della sintomatologia dolorosa.
Sia il paracetamolo che la codeina, in seguito a somministrazione orale, vengono assorbiti al livello intestinale, e distribuiti nell'organismo.
Terminata la propria attività biologica con emivite comprese tra le 2 e 3 ore, in seguito ad un intenso metabolismo epatico citocromo-dipendente, vengono eliminati sottoforma di cataboliti inattivi prevalentemente per via renale.

Studi svolti ed efficacia clinica

1.PARACETAMOLO + CODEINA NEL TRATTAMENTO DEL DOLORE ODONTOIATRICO
Clin Ther. 2012 Jan;34(1):138-48. Epub 2011 Dec 14.

Assessment of the efficacy and safety profiles of aspirin and acetaminophen withcodeine: results from 2 randomized, controlled trials in individuals with tension-type headache and postoperative dental pain.

Gatoulis SC, Voelker M, Fisher M.


Trial clinico randomizzato in doppio cieco che dimostra come la terapia a base di paracetamolo e codeina possa risultare efficace sia nel trattamento del dolore odontoiatrico post-operatorio (estrazione del terzo molare) sia nella cefalea di tipo tensivo.


2 .PARACETAMOLO + CODEINA NEL DOLORE OSTEOARTRITICO
Osteoarthritis Cartilage. 2011 Aug;19(8):930-8. Epub 2011 Apr 6.

Transdermal buprenorphine plus oral paracetamol vs an oral codeine-paracetamolcombination for osteoarthritis of hip and/or knee: a randomised trial.

Conaghan PG, O'Brien CM, Wilson M, Schofield JP.


Lavoro condotto su circa 200 pazienti di età superiore ai 60 anni affetti da osteoartrite, che dimostra come l'assunzione di CODAMOL possa risultare efficace nel ridurre il dolore infiammatorio presente al livello del ginocchio e dell'anca.


3.PARACETAMOLO + CODEINA NEL TRATTAMENTO DEI PAZIENTI POLITRAUMATIZZATI
Eur Rev Med Pharmacol Sci. 2010 Jul;14(7):629-34.

Acetaminophen plus codeine compared to ketorolac in polytrauma patients.

Franceschi F, Buccelletti F, Marsiliani D, Carroccia A, Giupponi B, De Marco G, Gilardi E, Merra G, Mancini F, Potenza A, Giannuzzi R,Calcinaro S, Marini M, Gentiloni Silveri N.


Interessantissimo lavoro italiano che dimostra come l'assunzione di paracetamolo + codeina possa risultare efficace nel controllare il dolore nei pazienti politraumatizzati, rappresentando una valida alternativa ai FANS, soprattutto in tutti quei casi di aumentato rischio emorragico.

Modalità d'uso e posologia

CODAMOL ®
Compresse effervescenti da 500 mg di paracetamolo e 30 mg di codeina fosfato.
Negli adulti l'assunzione di 1-2 compresse per 1-3 volte al giorno è generalmente sufficiente a ridurre la sintomatologia dolorosa anche di severa entità.
Il suddetto dosaggio andrebbe invece rivisto dal proprio medico per pazienti in età infantile, adolescenziale, senile o affetti da patologie renali.

Avvertenze CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

La terapia a base di CODAMOL ® dovrebbe intendersi come terapia di breve durata, visto l'aumentato rischio di epatopatie e nefropatie che si osserva in seguito all'assunzione prolungata nel tempo di questo farmaco.
Particolare cautela andrebbe riservata a tutti quei pazienti in trattamento con CODAMOL ® e contestualmente affetti da patologie renali ed epatiche, nei quali l'incidenza degli effetti collaterali e del rischio di overdose è significativamente più alta.
L'eventuale comparsa di reazioni avverse o l'assenza di un miglioramento sintomatologico, dovrebbe allarmare il paziente, il quale dopo aver consultato il proprio medico, potrebbe prendere in considerazione la necessità di sospendere il trattamento.
Recenti studi di farmacogenomica hanno dimostrato la presenza nel territorio europeo di isoforme enzimatiche citocromiali particolarmente attive nel metabolismo della codeina, in grado quindi di aumentare sensibilmente la quantità di cataboliti della morfina, incrementando così il rischio di tossicità.
CODAMOL ® contiene:

La presenza in CODAMOL ® di codeina potrebbe determinare sonnolenza, rendendo quindi pericolosa la guida di autoveicoli e l'utilizzo di macchinari.



GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Nonostante i dati presenti in letteratura risultino controversi riguardo la feto-tossicità della codeina, secondo principio attivo presente in CODAMOL ® , mostrando sperimentalmente il rischio di depressione respiratoria fetale in seguito all'assunzione di elevate dosi nelle fasi pre-parto non confermato poi da dati clinici, l'assunzione di questo farmaco in gravidanza risulta comunque sconsigliata.
Tale controindicazione si estende anche al successivo periodo di allattamento al seno, vista la capacità che presenta la codeina di accumularsi in concentrazioni significative nel latte materno.

Interazioni

La presenza in CODAMOL ® sia di paracetamolo che di codeina incrementa significativamente il rischio di interazioni farmacologicamente rilevanti, tali da variare sia il profilo terapeutico che il profilo di sicurezza del farmaco.
Particolare attenzione andrebbe prestata alla contestuale assunzione di alcool, diuretici, ACE inibitori, antagonisti dell'angiotensina II, metotrexate vista la capacità di questi principi attivi di aumentare la tossicità epatica e renale del paracetamolo.
La fenitoina, il probenencid, gli induttori delle monoossigenasi e i principi attivi in grado di alterare la motilità gastrica potrebbero invece determinare sensibili variazioni nella farmacocinetica del paracetamolo.
Gli effetti sedanti della codeina, potrebbero invece essere potenziati dalla contestuale assunzione di altri farmaci ad azione sedativa come derivati della morfina, neurolettici, barbiturici, benzodiazepine ed ansiolitici in generale.

Controindicazioni CODAMOL ® Paracetamolo + Codeina

L'utilizzo di CODAMOL ® è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, insufficienza epatica e renale, anemia emolitica di grado elevato, deficit enzimatico di glucosio 6 fosfato deidrogenasi ed insufficienza respiratoria .

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'assunzione di CODAMOL ® potrebbe determinare l'insorgenza di effetti collaterali la cui gravità risulterebbe direttamente proporzionale alla durata della terapia ed al dosaggio utilizzato.
La presenza di paracetamolo potrebbe infatti determinare la comparsa di trombocitopenia, neutropenia e leucopenia con le relative conseguenze, diarrea e dolori addominali, reazioni allergiche sia di natura cutanea (orticaria, eritema, rash) che vascolare (ipotensione), epato e nefrotossicità.
La codeina invece, anche quando assunta a dosi terapeutiche, potrebbe facilitare la comparsa di stipsi, nausea, vomito, sedazione, euforia, miosi, ritenzione urinaria, reazioni di ipersensibilità cutanea e vascolare, sonnolenza, vertigini, broncospasmo e depressione respiratoria.

Note

CODAMOL ® è  vendibile previa prescrizione medica.



ARTICOLI CORRELATI

Codamol - Foglietto IllustrativoParacetamoloAcetamol - Foglietto IllustrativoActigrip - Foglietto IllustrativoACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + PseudoefedrinaBuscopan Compositum - Foglietto IllustrativoBUSCOPAN COMPOSITUM ® butilscopolamina + paracetamoloCo-efferalgan - Foglietto IllustrativoEfferalgan - Foglietto IllustrativoEFFERALGAN ® ParacetamoloLonarid - Foglietto IllustrativoPANADOL ® ParacetamoloParacetamolo e danno epaticoParamminofenoli e ParacetamoloPerfalgan - Foglietto IllustrativoSaridon - Foglietto IllustrativoTachicaf - Foglietto IllustrativoTachidol - Foglietto IllustrativoTachifludec - Foglietto IllustrativoTachipirina - Foglietto IllustrativoTACHIPIRINA ® ParacetamoloZerinol - Foglietto IllustrativoZERINOL ® Paracetamolo + ClorfenaminaZerinolflu - Foglietto IllustrativoParacetamolo su Wikipedia italianoParacetamol su Wikipedia ingleseCodeinaCardiazol Paracodina - Foglietto IllustrativoHederix Plan - Foglietto IllustrativoParacodina - Foglietto IllustrativoParacodina sciroppo - Foglietto IllustrativoPARACODINA ® - DiidrocodeinaCodeina su Wikipedia italianoCodeine su Wikipedia ingleseASPIRINA ® Acido acetilsalicilicoFANS - Storia, Meccanismo d'azione, IndicazioniFANS: Classificazione e Scelta dei FANSMOMENT ® IbuprofeneFANS: Effetti Collaterali e ControindicazioniAbuso di antinfiammatori in campo sportivoAULIN ® NimesulideBRUFEN ® Ibuprofene Acido AcetilsalicilicoCelecoxibDiclofenacEtoricoxibFenilbutazoneFlurbiprofeneGastroprotettoriIbuprofeneIndometacinaKetoprofeneKetorolacMeloxicamFans su Wikipedia italianoNon-steroidal anti-inflammatory drug su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 17/11/2016