CLOMID ® - Clomifene citrato

CLOMID ® è un farmaco a base di Clomifene citrato

GRUPPO TERAPEUTICO: Antiestrogeni – gonadotropine ed altri stimolanti dell'ovulazione

CLOMID ® - Clomifene citrato Indicazioni
Meccanismo d'azione
Studi svolti ed efficacia clinica
Modalità d'uso e posologia
Avvertenze GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO
Interazioni
Controindicazioni
Effetti indesiderati

Indicazioni CLOMID ® - Clomifene citrato

CLOMID ®  è utilizzato nel trattamento dell'infertilità femminile dovuta ad oligomenorrea o amenorrea secondaria, come in caso di policistosi ovarica.

Meccanismo d'azione CLOMID ® - Clomifene citrato

Il clomifene citrato contenuto in CLOMID ® è un una miscela racemica di cisclomifene e transclomifene, particolarmente efficace nell'indurre l'ovulazione in donne con cicli anovulatori o con ridotta quantità di ormone luteinizzante.
L'attività biologica di questo principio attivo è al quanto complessa data la sua duplice attività, riassumibile in :

  • Debole attività estrogenica: utile a bloccare il ciclo estrale, come osservato in differenti modelli animali;
  • Importante attività antiestrogenica: particolarmente preziosa al livello ipotalamico, impedendo agli estrogeni “endogeni” di esercitare il feedback negativo deprimendo l'espressione di GnRH (ormone di rilascio delle gonadotropine), quindi di FHS (ormone follicolo stimolante) ed LH (ormone luteinizzante)

In altre parole l'assunzione di clomifene citrato, inibendo il blocco estrogenico sull'ipotalamo, consente di stimolare l'ipofisi a secernere gonadotropine, le quali possono avviare il corretto processo di maturazione follicolare al livello ovarico, e la successiva ovulazione indotta dall'incremento di ormone luteinizzante sostenuto dal picco estrogenico pre-ovulatorio.

Studi svolti ed efficacia clinica

1.  IL CLOMIFENE CITRATO NELL'IPOGONADISMO MASCHILE

BJU Int. 2011 Nov 1.

Outcomes of clomiphene citrate treatment in young hypogonadal men.

Katz DJ, Nabulsi O, Tal R, Mulhall JP.


Interessantissimo studio che propone l'utilizzo del clomifene citrato in alternativa al testosterone per il trattamento dell'ipogonadismo in giovani pazienti. La scelta del clomifene potrebbe rivelarsi importante per risparmiare i testicoli dall'atrofia indotta dal testosterone esogeno.

 

2. CLOMIFENE CITRATO E LEUCEMIA MIELOIDE ACUTA

Leuk Res. 2011 Oct 3.

Clomiphene as a novel modality for the treatment of acute myeloid leukemia: A pilot phase II study.

Yom-Tov G, Nathan I, Shpilberg O, Polliack A, Levi I.


Studio pilota in fase II che dimostra come il clomifene possa contribuire a stabilizzare le condizioni cliniche di pazienti affetti da leucemia mieloide acuta allungandone la sopravvivenza, probabilmente inducendo l'apoptosi delle cellule leucemiche.


3. L'EFFICACIA DEL CLOMIFENE CITRATO

Eur J Obstet Gynecol Reprod Biol. 2011 Aug 8.

Clomiphene citrate versus tamoxifen for ovulation induction in women with PCOS: a prospective randomized trial.

Badawy A, Gibreal A.


Nonostante l'immissione in commercio di nuovi antiestrogeni come il tamoxifene, il clomifene rimane ad oggi il principio attivo più efficace utilizzato come terapia di prima linea per indurre l'ovulazione nelle donne con sindrome da ovaio policistico.

Modalità d'uso e posologia

CLOMID ®  
Compresse contenenti 50 mg di clomifene citrato :
lo schema posologico per l'induzione dell'ovulazione è al quanto complesso e di stretta pertinenza specialistica.
In linea di massima, ricordando che spetta al medico la definizione del dosaggio e delle tempistiche di assunzione, il ciclo di stimolazione potrebbe esser avviato il quinto giorno del ciclo attraverso l'assunzione di 50 mg al giorno di clomifene citrato per 5 giorni.
In caso di mancata ovulazione, il medico potrebbe stabilire il ripetersi di nuovi cicli con dosaggi superiori, entro il limite massimo di 100 mg giornalieri per 5 giorni.

Avvertenze CLOMID ® - Clomifene citrato

La pertinenza specialistica della somministrazione di CLOMID ®  consente di ridurre i potenziali effetti collaterali che deriverebbero dall' uso spropositato di questo farmaco.
Più precisamente prima di iniziare i cicli di stimolazione, la paziente dovrebbe sottoporsi ad un'attenta visita ginecologica utile a valutare l'eventuale presenza di condizioni incompatibili con l'assunzione di clomifene citrato o quadri clinici per i quali sarebbe richiesta una continua supervisione medica.
A tal proposito è utile ricordare come il farmaco in questione potrebbe determinare un ingrandimento delle cisti in ovaie affette da policistosi o delle ovaie in toto richiedendo pertanto una sospensione del trattamento, utile anche in caso di iperstimolazione ovarica, condizione caratterizzata da dolore addominale o pelvico, incremento ponderale e distensione addominale.
Dati statistici descrivono come l'incidenza di gravidanze  gemellari risulti più frequente in donne sottoposte a stimolazione ovarica.
CLOMID ®  contiene lattosio pertanto risulta controindicato in pazienti affetti da intolleranza al galattosio, deficit enzimatico di lattasi o malassorbimento glucosio-galattosio.
La comparsa di effetti collaterali a carico dell'apparato visivo, annebbiamenti ed opacizzazione, potrebbe render pericolosa la guida di autoveicoli o l'utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Differenti studi sperimentali, condotti su modelli animali, hanno dimostrato come l'assunzione di clomifene citrato in gravidanza, possa determinare l'insorgenza di malformazioni fetali, talmente gravi da compromettere le normali capacità vitali.
E' inoltre utile ricordare come l'assunzione di questo principio attivo durante l'allattamento potrebbe inibire la produzione di latte.

Interazioni

Al momento, visti anche i brevi periodi di trattamento, non sono noti principi attivi, la cui contestuale assunzione a CLOMID ®   potrebbe determinare l'insorgenza di interazioni clinicamente rilevanti.

Controindicazioni CLOMID ® - Clomifene citrato

L'utilizzo di CLOMID ®   è controindicato in donne con menometrorragia, alterazioni della funzionalità epatica, gravidanza e allattamento o in caso di ipersensibilità verso il principio attivo od uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Il breve periodo di trattamento utile all'induzione dell'ovulazione, consente di contenere gli effetti collaterali associati all'assunzione di clomifene citrato.
Tuttavia nausea, vomito, stitichezza, diarrea, disturbi addominali, vampate di calore, insonnia, aumento della tensione mammaria con dolorabilità, rappresentano effetti collaterali osservati in corso di terapia con CLOMID ®  ma fortunatamente facilmente reversibili una volta sospesa la terapia.
L'assunzione di clomifene citrato è stata in rari casi associata a reazioni da ipersensibilità anche a carattere dermatologico.

Note

CLOMID ®  è vendibile solo sotto prescrizione medica.
L'utilizzo di CLOMID ® al di fuori della prescrizione medica, prima e durante una competizione sportiva è proibito costituendo pratica dopante.