CITROSODINA ® Sodio bicarbonato

CITROSODINA ® è un farmaco a base di sodio bicarbonato.

GRUPPO TERAPEUTICO: Antiacidi.

CITROSODINA ® - Sodio bicarbonato

Indicazioni CITROSODINA ® - Sodio bicarbonato

CITROSODINA ® è indicato nel trattamento della pirosi e della sintomatologia dolorosa associata alla condizione di iperacidità gastrica.

Meccanismo d'azione CITROSODINA ® - Sodio bicarbonato

L'azione terapeutica di CITROSODINA ® si deve alla presenza del bicarbonato di sodio, sale a digestione basica, efficace nel tamponare l'acidità gastrica.
Rispetto ad altri antiacidi il sodio bicarbonato, è in grado di garantire un effetto antiacido immediato, grazie alla capacità di legare idrogenioni nell'ambiente gastrico, liberando acqua, sodio e anidride carbonica, ma è poco indicato nel trattamento “cronico” e prolungato dell'acidità di stomaco.
Questo importante limite, è dovuto alla formazioni di prodotti, come il cloruro di sodio, che in seguito ad un assunzione prolungata nel tempo e al relativo assorbimento sistemico, può determinare un aumentato riassorbimento di acqua, con conseguente aumento del volume plasmatico (tra i possibili fattori di rischio per l'ipertensione), e la CO2, che dilatando la parete gastrica, può contribuire all'insorgenza di un acidosi reattiva, attraverso l'induzione della secrezione gastrica.
L'elevato potere tamponante, la rapidità d'azione e i potenziali effetti collaterali associati, fanno della CITROSODINA ® un rimedio utile agli episodi acuti e isolati di acidità di stomaco.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. SODIO BICARBONATO E PATOLOGIA RENALE

J Am Soc Nephrol. 2009 Sep;20(9):2075-84. Epub 2009 Jul 16.

Bicarbonate supplementation slows progression of CKD and improves nutritional status.

de Brito-Ashurst I, Varagunam M, Raftery MJ, Yaqoob MM.


L'integrazione orale di bicarbonato di sodio, si è dimostrata utile nel ridurre la progressione della patologia renale preservando lo stato nutrizionale dei pazienti, registrando un mantenimento della clearance della creatinina, della massa muscolare del braccio, dell'albumina sierica e di altri importanti marcatori clinici.


2. BICARBONATO DI SODIO E DIABETE

Endocrine. 2010 Oct;38(2):221-6. Epub 2010 Jul 17.

No effect of bicarbonate treatment on insulin sensitivity and glucose control in non-diabetic older adults.

Harris SS, Dawson-Hughes B.


Una delle complicane più comuni che colpisce i pazienti diabetici è l'acidosi, che tra i tanti effetti collaterali sembra anche ridurre ulteriormente la sensibilità dei tessuti all'insulina. Questo studio ha sperimentato la capacità del bicarbonato di sodio assunto per via orale di migliorare il metabolismo glucidico, senza tuttavia registrare alcun effetto positivo, monitorato attraverso HOMA TEST.


3. SODIO BICARBONATO E ATTIVITA' FISICA

Eur J Appl Physiol. 2011 Jan 1. [Epub ahead of print]

Effects of bicarbonate ingestion and high intensity exercise on lactate and H(+)-ion distribution in different blood compartments.

Zinner C, Wahl P, Achtzehn S, Sperlich B, Mester J.


Nonostante la letteratura scientifica sia ricca di studi riguardo l'efficacia del bicarbonato di sodio nel migliorare la performance atletica, sulla questione vige ancora un dibattito aperto. Differenti studi sostengono l'efficacia, mentre recenti evidenze suggeriscono come l'effetto tamponante si esplichi soprattutto al livello gastrico, e come l'ingestione orale di questo sale, non sia in grado di migliorare l'acidosi tessutale.

Modalità d'uso e posologia

CITROSODINA ® granulato effervescente da 16.41 gr di sodio bicarbonato e da 13.95 gr acido citrico monoidrato ogni 100gr, bustine da 1.64 gr di sodio bicarbonato e 1.395 di acido citrico monoidrato, compresse da 250 mg di sodio citrato :
per il trattamento di episodi sporadici di acidità gastrica si consiglia l'assunzione di 2 cucchiai da caffè di granulato effervescente, 1 bustina o 4 compresse per 3-4 volte al giorno. L'assunzione di questo farmaco è indicato nel trattamento per brevi periodi.

Avvertenze CITROSODINA ® - Sodio bicarbonato

Nonostante CITROSODINA ® risulti priva di particolari effetti collaterali, è bene ricordare che la presenza di Sali di sodio, potrebbe essere poco indicata in pazienti affetti da insufficienza renale grave, ipertensione spiccata, o individui sottoposti a regime dietetico iposodico. In questi casi l'assunzione di CITROSODINA ® dovrebbe essere monitorata attentamente dal proprio medico.
La presenza di saccarosio nel medicinale, potrebbe essere responsabile di effetti collaterali gastro-intestinali in pazienti affetti da intolleranza al glucosio/galattosio, al fruttosio o affetti da deficit enzimatico di isomaltasi.
CITROSODINA ® non altera le normali capacità di guida di autoveicoli o di utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

CITROSODINA ® non si è rivelata tossica alle dosi terapeutiche, quando assunta in gravidanza, ne per la madre ne per il nascituro. Nonostante ciò sarebbe opportuno consultare il proprio medico prima di assumere questo farmaco in gravidanza o durante il periodo di allattamento.

Interazioni

Studi di farmacocinetica, mostrano come gli antiacidi possano inibire l'assorbimento di molti altri principi attivi riducendone in modo significativo sia la biodisponiblità che l'efficacia terapeutica.
A tal proposito è consigliato non assumere alcun tipo di farmaco entro le prime due ore dall'assunzione di CITROSODINA ®

Controindicazioni CITROSODINA ® - Sodio bicarbonato

CITROSODINA ® è controindicato in caso di ipersensibilità verso uno dei suoi componenti, ipertensione grave, insufficienza cardiaca e renale grave.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

CITROSODINA ® è molto ben tollerata, tanto che la letteratura non evidenza alcun tipo di effetto collaterale se assunto alle dosi e con le modalità previste e indicate dal medico.
Un aumento dell'assorbimento di sodio con conseguente incremento del volume plasmatico, potrebbe realizzarsi in pazienti ipertesi, con un peggioramento della patologia, o in seguito all'assunzione prolungata di questo medicinale.

Note

CITROSODINA ® èun farmaco in libera vendita.



Ultima modifica dell'articolo: 23/03/2016