BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

BETABIOPTAL ®  è un farmaco a base di Cloramfenicolo e Betametasone.

GRUPPO TERAPEUTICO: Oftalmologici – antinfiammatori ed antimicrobici in associazione.

BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

Indicazioni BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

BETABIOPTAL® è indicato nel trattamento delle infezioni dell'occhio sostenute da microrganismi sensibili al Cloramfenicolo e caratterizzate da una evidente componente infiammatoria.

Meccanismo d'azione BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

BETABIOPTAL ® è una specialità medicinale costituita da due importanti principi attivi dotati di attività biologica diversa ma complementare, la cui sinergia risulta particolarmente utile a fini terapeutici.
Più precisamente il Cloramfenicolo è un antibiotico dotato di attività batteriostatica garantita dalla capacità di legare ed inibire la subunità ribosomiale 50S, bloccando la sintesi proteica ed impedendo così lo svolgimento delle normali attività biologiche del microrganismo, mentre il Betametasone è un corticosteroide potente utile a bloccare a monte gli eventi molecolari coinvolti nella sintesi di mediatori infiammatori.
Evidentemente l'uso di questo farmaco garantisce sia una regressione della sintomatologia flogistica presente in corso di affezioni oftalmologiche sia il blocco dell'eventuale proliferazione batterica spesso causa di comorbidità e di allungamento dei tempi di guarigione.

Studi svolti ed efficacia clinica

PROFILASSI POST-OPERATORIA CON CLORAMFENICOLO
Acta Ophthalmol. 2013 Mar;91(2):118-22. doi: 10.1111/j.1755-3768.2011.02324.x. Epub 2011 Dec 13.

Endophthalmitis following cataract surgery: the role of prophylactic postoperativechloramphenicol eye drops.

RÃ¥en M, Sandvik GF, Drolsum L.


Studio che dimostra l'utilità del Cloramfenicolo in collirio nella fase post-operatoria dell'intervento di cataratta nel ridurre il rischio di endoftalmite.

FARMACOCINETICA DEL CLORAMFENICOLO
Clin Experiment Ophthalmol. 2013 Sep;41(7):644-647. doi: 10.1111/ceo.12087. Epub 2013 Apr 11.

Ocular penetration of topical antibiotics: study on the penetration ofchloramphenicol, tobramycin and netilmicin into the anterior chamber after topical administration.

Cagini C, Piccinelli F, Lupidi M, Messina M, Cerqualglia A, Manes S, Fiore T, Pellegrino RM.


Studio italiano di farmacocinetica che cerca di caratterizzare il profilo di penetrazione del Cloramfenicolo nell'umore acqueo e nella camera anteriore dell'occhio, caratterizzando così l'eventuale efficacia biologica nei confronti di microrganismi patogeni come Neisseria, Streptocococco pneumoniae e altri.

I RISCHI DI COLLIRI OTC A BASE DI CLORAMFENICOLO
Int J Pharm Pract. 2013 Apr 17. doi: 10.1111/ijpp.12033. [Epub ahead of print]

An investigation of prescription and over-the-counter supply of ophthalmicchloramphenicol in Wales in the 5 years following reclassification.

Du HC, John DN, Walker R.


Interessante studio che alla luce della libera commercializzazione di colliri a base di Cloramfenicolo cerca di caratterizzare eventuali effetti collaterali legati all'abuso di questo prodotto, tali da richiedere una revisione delle comuni linee guida.

Modalità d'uso e posologia

BETABIOPTAL ®
Sospensione o unguento oftalmico da 0,5 gr di Cloramfenicolo e 0,2 gr di Betametasone per 100 ml o gr di prodotto.
Dosaggi e tempistiche di assunzione dovrebbero essere definite dal medico in base allo stato di salute del paziente ed alla gravità del quadro clinico presente.
In linea di massima si raccomanda l'applicazione di 1 o 2 gocce di collirio o dell'opportuna quantità di unguento da 3 a 6 volte al giorno direttamente nel sacco congiuntivale.

Avvertenze BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

La terapia con BETABIOPTAL ® dovrebbe essere preceduta e supervisionata dal proprio medico al fine di garantire la sicurezza e l'efficacia del trattamento.
E' opportuno ricordare infatti che l'uso prolungato di BETABIOPTAL ® potrebbe determinare :
-incremento del tono oculare con possibili danni alla vista ed alle strutture associate;
-reazioni da ipersensibilità con possibile irritazione delle strutture oculari;
-selezione di ceppi microbici multifarmacoresistenti.
Il paziente dovrebbe avvertire immediatamente il proprio medico in seguito alla comparsa dei suddetti effetti collaterali.
Si raccomanda di conservare il farmaco fuori dalla portata dei bambini.

GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di studi in grado di caratterizzare a pieno il profilo di sicurezza di BETABIOPTAL ® per la salute del feto e del lattante limita notevolmente l'uso di questo farmaco durante la gravidanza e l'allattamento, restringendo ai casi di reale necessità e sempre sotto la supervisione del proprio medico.

Interazioni

Non sono note al momento interazioni farmacologiche degne di nota clinica.

Controindicazioni BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone

L'uso di BETABIOPTAL ® è controindicato nei pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti e nei pazienti affetti da ipertensione endoculare, da infezioni virali, micotiche o purulente dell'occhio e da orzaiolo.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con BETABIOPTAL ® , soprattutto quando prolungata a lungo nel tempo, potrebbe determinare la comparsa di effetti collaterali locali quali bruciore, edema, orticaria, e dermatite.
Si raccomanda in questi casi di consultare immediatamente il medico con il quale valutare l'eventualità di sospendere la terapia in atto.

Note

BETABIOPTAL ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su BETABIOPTAL ® Cloramfenicolo e Betametasone pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016