AZITROCIN ®Azitromicina

AZITROCIN ® è un farmaco a base di Azitromicina

GRUPPO TERAPEUTICO: Antibatterici – antibatterici per uso sistemico, macrolidi

AZITROCIN ®  Azitromicina

Indicazioni AZITROCIN ® Azitromicina

AZITROCIN ® è indicato nel trattamento delle infezioni sostenute da microrganismi sensibili all'azitromicina.
Infezioni delle vie respiratorie, infezioni odontostomatologiche, infezioni della cute e dei tessuti molli e infezioni ginecologiche rappresentano le principali applicazioni terapeutiche previste per l'azitromicina.

Meccanismo d'azione AZITROCIN ® Azitromicina

L'Azitromicina, principio attivo appartenente alla categoria dei macrolidi a 15 atomi di carbonio, è un antibiotico attivo nei confronti di cocchi e bacilli sia Gram positivi che Gram negativi, con elevata attività soprattutto verso batteri aerobi Gram negativi come l'Haemophilus influenzae e parainfluenzae.
L'attività terapeutica, in maniera analoga a quanto effettuato dal capostipite della categoria dei macrolidi, ossia l'Eritromicina, si espleta attraverso l'inibizione della sintesi proteica esercitata mediante il legame alla subunità ribosomiale 50S, che impedisce all'enzima peptidiltransferasi di provvedere all'allungamento della catena polipeptidica nascente.
Particolarmente importanti sono invece le caratteristiche farmacocinetiche che donano a questo antibiotico un elevata stabilità in ambiente gastrico, con tempo al picco plasmatico di 2-3 ore e con un ampia distribuzione tessutale in tutto l'organismo.
Terminata la propria attività in seguito ad un emivita particolarmente lunga, essenzialmente legata all'accumulo di questo farmaco nei tessuti, l'Azitromicina viene eliminata sottoforma di cataboliti prevalentemente attraverso la bile.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 . AZITROMICINA E PROFILO CITOCHININO NELLE INFEZIONI UROGENITALI
Antibiot Khimioter. 2012;57(3-4):29-32.

Efficacy of azithromycin and its impact on cytokine system in urogenital infections.

Khrianin AA, Reshetnikov OV, Safronov ID, Trunov AN, Kulikova NB.


Studio che dimostra come il trattamento delle infezioni urogenitali da Clamidina e Micoplasmi possa risultare efficace nell'eradicazione del microrganismo, garantendo anche una modulazione del pattern di citochine espresso , con una riduzione dei livelli di IL-1 e IL-6 a fronte di un incremento delle concentrazioni di IFN-Gamma

2 . NEISSERIA RESISTENTE ALL'AZITROMICINA
Sex Transm Dis. 2012 Nov;39(11):877-9.

Emergence of Increased Azithromycin Resistance During Unsuccessful Treatment of Neisseria gonorrhoeae Infection With Azithromycin (Portland, OR, 2011).

Soge OO, Harger D, Schafer S, Toevs K, Raisler KA, Venator K, Holmes KK, Kirkcaldy RD.


Lavoro che descrive l'emergenza legata alla diffusione di ceppi di Neisseria Gonorrhoeae resistenti alla comune terapia con Azitromicina. Questo potrebbe risultare un forte limite nell'efficacia della terapia antibiotica richiedendo pertanto un adattamento delle linee guida attualmente presenti nel territorio statunitense.


3.AZITROMICINA E RIMANEGGIAMENTO OSSEO
J Cell Physiol. 2012 Oct 12.

Azithromycin suppresses human osteoclast formation and activity in vitro.

Gannon S, Cantley M, Haynes D, Hirsch R, Bartold P.


Interessante studio sperimentale che dimostra come l'Azitromicina possa ridurre l'attività in vitro degli osteoclasti, potendo così risultare pertanto utile come terapia adiuvante nel trattamento delle periodontiti.

Modalità d'uso e posologia

AZITROCIN ®
Compresse rivestite da 500 mg di Azitromicina;
Polvere per sospensione orale da 200 mg di Azitromicina per dose da 5ml.


Nella maggior parte dei casi l'assunzione di 500-1000 mg di Azitromicina giornaliera risulta sufficiente a controllare la proliferazione batterica in soli 3 giorni di trattamento.
Un adeguamento delle dosi dovrebbe essere previsto invece nel caso di pazienti anziani o affetti da patologie epatiche.
L'uso in età pediatrica dovrebbe invece essere definito e supervisionato da un medico specialista.

Avvertenze AZITROCIN ® Azitromicina

Prima di iniziare la terapia con AZITROCIN ® è necessario consultare il proprio medico con il quale valutare l'eventuale presenza di condizioni incompatibili con la terapia a base di Azitromicina, piuttosto che la necessità di adeguare il dosaggio.
Si raccomanda di seguire le indicazioni mediche, evitando l'uso prolungato di questo prodotto responsabile oltre che di alterazioni dell'attività cardiaca anche di sovrainfezioni fungine e batteriche spesso causa di disturbi gastrointestinali rilevanti.
AZITROCIN ® in compresse contiene glucosio e lattosio, risultando così controindicante anche per pazienti affetti da diabete, deficit enzimatico di lattasi, intolleranza al lattosio e sindrome da malassorbimento glucosio/galattosio.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista la presenza di studi che dimostrano come l'Azitromicina possa permeare agevolmente la barriera placentare, pur non manifestando sensibili azioni tossiche sul feto, sarebbe opportuno limitare l'uso di questo antibiotico durante la gravidanza.
Tali limitazioni andrebbero estese anche al successivo periodo di allattamento al seno, vista la capacità dell'Azitromicina di esser escreta in quantità rilevanti nel latte materno.

Interazioni

Nonostante l'Azitromicina non subisca un intenso metabolismo epatico ne tantomeno alteri la funzionalità degli enzimi citocromiali, è necessario considerare particolare attenzione alla contestuale assunzione di farmaci quali anticoagulanti orali, ciclosporine, digossina e principi attivi cardioattivi.

Controindicazioni AZITROCIN ® Azitromicina

L'uso di AZITROCIN ® è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento, nei casi di grave insufficienza epatica e nei pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con Azitromicina espone il paziente ai medesimi effetti collaterali della terapia a base di macrolidi.
Tra gli effetti collaterali più frequentemente osservati vi sono: nausea, diarrea, vomito, dolori addominali, alterazioni della funzionalità epatica, astenia, cefalea e solo raramente trombocitopenia, convulsioni, irritabilità, alterazioni cardiologiche e reazioni su base allergica.
La terapia prolungata nel tempo potrebbe invece determinare la comparsa di sovrainfezioni da microrganismi resistenti come il Clostridium difficile, responsabile di diarrea persistente da colite pseudomembranosa.

Note

AZITROCIN ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.