Atropina

GRUPPO TERAPEUTICO: Oftalmologici

Atropina

Indicazioni Atropina

L'Atropina è utilizzata in ambito oftalmologico, sottoforma di collirio, come midriatico ciclopegico del globo oculare e dei suoi annessi.

Meccanismo d'azione Atropina

L'Atropina è un farmaco anticolinergico, strutturalmente appartenente all'ampia categoria degli alcaloidi, impiegato in ambito oftalmologico come midriatico ciclopegico.
Più precisamente questo principio attivo, somministrato per via topica tramite collirio, è in grado di legarsi ai recettori muscarini dell'acetil colina esercitando un vistoso effetto anticolinergico che si concretizza con la paralisi del muscolo sfintere dell'iride e del muscolo ciliare.
Il tutto si traduce nell' evidente effetto midriatico, ossia in una dilatazione della pupilla, e nell'effetto ciclopegico, utile a bloccare i riflessi di accomodazione visivi, con una tempistica di insorgenza rapida, circa 30 minuti e con una durata d'azione particolarmente lunga (giorni).
Fortunatamente in seguito ad applicazione mediante collirio, l'assorbimento sistemico dell'Atropina è scarso e poco rilevante dal punto di vista clinico, limitando così tutti i potenziali effetti biologici di questo principio attivo.

Studi svolti ed efficacia clinica

GLI EFFETTI DELL'ATROPINA SULLE PROPRIETA' DIOTTRICHE DELLA SCLERA
Ophthalmic Physiol Opt. 2012 Nov;32(6):478-84. doi: 10.1111/j.1475-1313.2012.00940.x. Epub 2012 Sep 17.

Scleral changes induced by atropine in chicks as an experimental model of myopia.

Gallego P, Martínez-García C, Pérez-Merino P, Ibares-Frías L, Mayo-Iscar A, Merayo-Lloves J.


Studio spagnolo condotto su modelli sperimentali che dimostra come l'uso di colliri a base di Atropina possa determinare cambiamenti istologici della sclera, tali da compromettere le normali capacità rifrattive della stessa.

L'INFLUENZA DELL'ATROPINA SULLA FUNZIONALITA' RETINICA
Doc Ophthalmol. 2013 Jun;126(3):177-86. doi: 10.1007/s10633-012-9372-8. Epub 2013 Jan 5.

Full-field electroretinogram findings in children in the atropine treatment for myopia (ATOm2) study.

Chia A, Li W, Tan D, Luu CD.


Lavoro che cerca di caratterizzare i possibili effetti biologici dell'Atropina in collirio sull'eletroretinogramma di piccoli pazienti miopi. Lo studio non mostra alcuna differenza dipendente dall'uso di Atropina, evidenziando così l'assenza di potenziali influenze.

ATROPINA : DOSAGGIO MASSIMO PRIVO DI EFFICACIA CLINICA
Optom Vis Sci. 2013 Sep 26. [Epub ahead of print]

Maximum Atropine Dose Without Clinical Signs or Symptoms.

Cooper J, Eisenberg N, Schulman E, Wang FM.


Studio di farmacocinetiche che cerca di caratterizzare la minima dose in grado di non produrre effetti clinici significativi quali midriasi o ciclopegia, individuandola nella concentrazione dello 0,02%.

Modalità d'uso e posologia

L'Atropina per uso oftalmico si trova generalmente in colliri allo 0,5% - 1 % di principio attivo.
Sempre in base alle esigenze mediche, l'Atropina viene instillata in dosaggi e tempistiche differenti, direttamente nel sacco congiuntivale o in sito retro bulbare.

Avvertenze Atropina

L'uso di Atropina in collirio è evidentemente giustificato da importanti necessità mediche, come avviene per le varie fasi operatorie o in seguito a gravi traumi oculari.
Generalmente è opportuno ricordare come l'uso di Atropina, oltre a compromettere, limitatamente alla durata d'azione del farmaco, le capacità visive del paziente, potrebbe slatentizzare forme di glaucoma precedentemente passate inosservate.
L'ingestione di colliri a base di Atropina potrebbe determinare l'insorgenza di gravi reazioni avverse sistemiche, pertanto si raccomanda di conservare il farmaco fuori dalla portata dei bambini.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'uso di colliri a base di Atropina, durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento al seno dovrebbe essere limitato ai casi di inevitabile necessità ed avvenire sempre sotto l'attenta supervisione del proprio medico.

Interazioni

Non sono note al momento interazioni farmacologiche degne di nota clinica.

Controindicazioni Atropina

L'uso di Atropina in collirio è controindicato nei pazienti ipersensibili al principio attivo o a farmaci strutturalmente correlati e nei pazienti affetti da glaucoma, asma e stenosi pilorica.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con colliri a base di Atropina è generalmente sicura e priva di effetti collaterali clinicamente rilevanti.
Tuttavia seppur raramente l'uso di questo farmaco potrebbe determinare la comparsa di effetti collaterali quali : riduzione della secrezione gastrica e salivare, riduzione del tono dei muscoli intestinali e vescivali, ridurre le secrezioni nasali e determinare aumento della pressione endoculare.

Note

L'Atropina in collirio è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su Atropina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



ARTICOLI CORRELATI

AZYTER ® Azitromicina
Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016