ASACOL ® Mesalazina

ASACOL ® è un farmaco a base di mesalazina

GRUPPO TERAPEUTICO: Antinfiammatorio intestinale non steroideo – Acido aminosalicilico ed analoghi

ASACOL ® - Mesalazina

Indicazioni ASACOL ® - Mesalazina

ASACOL® è un farmaco antinfiammatorio intestinale, utilizzato nel trattamento di forme flogistiche intestinali come il Morbo di Crohn e la colite ulcerosa.
Le varie formulazioni previste permettono il trattamento nelle varie fasi della malattia.

Meccanismo d'azione ASACOL ® - Mesalazina

La mesalazina, contenuta in ASACOL ® è un antinfiammatorio appartenente alla più vasta categoria degli acidi aminosalicilici, con azione selettiva nei confronti della mucosa intestinale.
Questa caratteristica tipica è essenzialmente associata alle proprietà farmacocinetiche del principio attivo, che assunto per via orale sottoforma di compresse gastroresistenti, è in grado di passare indenne la barriera acida gastrica ed essere rilasciato al livello ileale, dove esplica la sua azione terapeutica.
Infatti l'azione antinfiammatoria topica è possibile grazie al ridotto tasso di assorbimento sistemico della mesalazina, che concentrandosi al livello intestinale, è in grado di inibire la produzione di mediatori chimici dell'infiammazione come i metaboliti dell'acido arachidonico (prostaglandine, trombossani e leucotrieni) salvaguardando l'integrità della mucosa intestinale.
Mentre la porzione del farmaco attiva verrà successivamente escreta attraverso le feci, la piccolissima quota assorbita, in seguito ad acetilazione epatica ed intestinale, verrà eliminata prevalentemente attraverso le urine.


Studi svolti ed efficacia clinica

1. LA MESALAZINA NELLA COLITE ULCEROSA

Aliment Pharmacol Ther. 2011

Randomised clinical trial: early assessment after 2 weeks of high-dose mesalazine for moderately active ulcerative colitis - new light on a familiar question.

Orchard TR, van der Geest SA, Travis SP.


La colite ulcerosa è una di quelle patologie del tratto intestinale per cui è indicata la terapia con mesalazina. In questo trial clinico si è notato come l'assunzione di mesalazina ad alte dosi per 2 settimane, potesse fornire un sollievo rapido ai principiali sintomi della patologia, quali sanguinamento rettale ed evacuazioni dolorose, che si prolungava fino a 6 settimane nella maggior parte dei pazienti trattati.


2. MESALAZINA E PATOLOGIE INFIAMMATORIE CRONICHE : LO STATO DELL'ARTE

Am J Gastroenterol. 2011 Mar 15.

Efficacy of 5-Aminosalicylates in Crohn's Disease: Systematic Review and Meta-Analysis.

Ford AC, Kane SV, Khan KJ, Achkar JP, Talley NJ, Marshall JK, Moayyedi P.


Nonostante i numerosi studi che popolano la letteratura internazionale sull'efficacia della mesalazina e degli altri principi attivi appartenenti alla famiglia degli acidi aminosalicilici nel trattamento delle patologie infiammatorie intestinali, dal punto di vista statistico, non è possibile ancora formulare un parere univoco. Questa evidenza quindi, suggerisce l'importanza di avviare nuovi trial clinici, con campioni numerosi e protocolli standardizzati, che possano fornire al medico clinico un parametro di valutazione.


3. MESALAZINA E PREVENZIONE

Intern Emerg Med. 2011 Jan 29

Long-term treatment with mesalazine in patients with symptomatic uncomplicated diverticular disease.

Gatta L, Di Mario F, Curlo M, Vaira D, Pilotto A, Lucarini P, Lera M, Enkleda K, Franzé A, Scarpignato C.


Interessante studio italiano che ha dimostrato come l'assunzione ciclica di mesalazina per 10 giorni al mese, in un trial clinico della durata di 5 anni, potesse ridurre l'incidenza della diverticolite in pazienti affetti da problematiche intestinali. Questo studio, dallo scarso valore statistico, assume tuttavia particolare importanza dal punto di vista clinico, data l'azione preventiva della mesalazina.

Modalità d'uso e posologia

ASACOL ® compresse gastroresistenti da 400 / 800 mg di mesalazina o capsule a rilascio modificato da 400 mg di mesalazina : utili sia nel trattamento delle fasi attive che nella prevenzione delle recidive, se ne consiglia l'assunzione di 1 – 2 compresse o capsule da 400 mg tre volte al giorno.
L'assunzione dovrebbe essere preferita a stomaco vuoto, e sotto stretto controllo medico.
ASACOL ® supposte da 500 – 1000 mg di mesalazina : utili nel trattamento delle affezioni infiammatorie localizzate al livello rettale, se ne consiglia l'assunzione di una supposta da 1 gr una volta al giorno o di 2 – 3 supposte da 500 mg al giorno.
In ogni caso perché il farmaco possa espletare la massima azione terapeutica, è necessario che la supposta venga trattenuta per periodi lunghi, come la notte.
ASACOL ® schiuma rettale da 1 – 2 – 4 gr di mesalazina e sospensione rettale da 2 – 4 gr/50ml : indicate nel trattamento delle affezioni rettali e sigmoidee si consiglia l'assunzione di 1 dose di schiuma rettale o di sospensione rettale da 2 gr, 1 o due volte al giorno.
Le assunzione dovrebbero realizzarsi preferibilmente la mattina e la prima di coricarsi.

Tutti i suddetti dosaggi, hanno valore puramente indicativo, in quanto il medico potrebbe variare la posologia e la tempistica di assunzione in base alle condizioni cliniche del paziente.

Avvertenze ASACOL ® - Mesalazina

Dato il parziale metabolismo epatico e renale della mesalazina, l'assunzione di ASACOL ® dovrebbe avvenire con particolare attenzione e sotto stretto controllo medico in pazienti con ridotta funzionalità epatica e renale, per i quali sarebbe necessario il monitoraggio periodico di questi due organi.
La medesima cura dovrebbe essere prestata per pazienti affetti da alterazioni del quadro ematologico, per i quali l'assunzione di mesalazina potrebbe coincidere con discrasie ematiche gravi.
La natura del principio attivo e la presenza di eccipienti facilmente allergizzanti, può essere responsabile di reazioni allergiche, a carattere anche grave, in pazienti ipersensibili, per cui sarebbe utile interrompere immediatamente la terapia.
La presenza di lattosio in ASACOL ® compresse gastroresistenti, potrebbe essere associata allo sviluppo di reazioni avverse del tratto gastro-intestinale in pazienti affetti da malassorbimento glucosio/galattosio o deficit enzimatico di lattasi.
Nonostante il farmaco di per se non sia in grado di alterare le capacità percettive del paziente, alcuni suoi effetti collaterali, ed in particolare la cefalea, potrebbero rendere pericoloso l'uso di macchinari e la guida di autoveicoli.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di trial clinici e studi significativi riguardanti l'utilizzo di Mesalazina durante il periodo di gravidanza e allattamento ed i relativi effetti sulla salute del feto e del lattante, impediscono la caratterizzazione del profilo di sicurezza di ASACOL ®
Per questo motivo l'assunzione di questo medicinale, dovrebbe essere sconsigliato durante il periodo di gravidanza e allattamento.

Interazioni

Nonostante il basso assorbimento sistemico della mesalazina riduca significativamente il rischio di possibili interazioni, è opportuno evitare la contemporanea assunzione di agenti come il lattulosio in grado di abbassare il pH del lumen intestinale, ritardando il rilascio di mesalazina e di farmaci dal metabolismo renale, al fine dei ridurre il rischio di nefropatie.
La concomitante assunzione di corticosteroidi, utile nelle fasi acute della malattia, potrebbe determinare un significativo incremento delle potenzialità antinfiammatorie della mesalazina.
Infine ASACOL ® potrebbe interagire con principi attivi quali cumarinici, metotressato, probenecid, sulfinpirazone, spironolattone, furosemide, rifampicina e sulfaniluree con effetti non del tutto caratterizzati.

Controindicazioni ASACOL ® - Mesalazina

ASACOL ® è controindicato nei pazienti con ipersensibilità accertata verso il principio attivo o analoghi appartenenti alla famiglia dei salicilati, e in pazienti con lesioni della mucosa gastrica e duodenale o nefropatie gravi.
ASACOL ® è controindicato anche nei bambini con età inferiore ai 2 anni e nelle donne alle ultime settimane di gravidanza o nel periodo di allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'assunzione di mesalazina si è rilevata ben tollerata e priva di effetti collaterali clinicamente significativi.
Le reazioni avverse più comunemente osservate hanno interessato l'apparato gastro-intestinale con nausea, diarrea e dolori addominali e quello nervoso con cefalea.
In diverse occasioni si è rilevata una sintomatologia da ipersensibilità con eruzioni cutanee, prurito, rash e febbre per la quale è stato necessario interrompere rapidamente la terapia.
Decisamente più rare sono state le alterazioni a carico del quadro ematologico e relative alla funzionalità renale ed epatica.

Note

ASACOL ® è un farmaco vendibile sotto prescrizione medica.


Le informazioni su ASACOL ® - Mesalazina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 07/12/2016