ANDROGEL ® - Testosterone

ANDROGEL ® è un farmaco a base di testosterone

GRUPPO TERAPEUTICO: Androgeni

ANDROGEL ® - Testosterone

Indicazioni ANDROGEL ® - Testosterone

ANDROGEL ® è un gel a base di testosterone utile nel trattamento della sintomatologia associata a patologie caratterizzate da carenza endogena di questo ormone.

Meccanismo d'azione ANDROGEL ® - Testosterone

ANDROGEL ®  è un gel a base di testosterone, che riduce sensibilmente l'invasività della somministrazione parenterale di questo ormone, rendendo più agevole la terapia.
Applicato sulla superficie cutanea, garantisce un assorbimento percutaneo che raggiunge fino il 14% della totale dose applicata determinando un incremento delle concentrazioni sieriche di questo ormone già dopo un ora, con un profilo cinetico che ricalca quello fisiologico.
In questa maniera il testosterone esogeno, può rimpiazzare le carenze endogene, riequilibrando il concerto di sintomi lamentato in tali condizioni.
Infatti oltre al miglioramento della classica sintomatologia caratterizzata da impotenza e calo del desiderio sessuale, il testosterone insieme a suoi metaboliti come il DHT, consente di incrementare i livelli di sintesi proteica, di migliorare il turn over osseo, favorendo i processi di neodeposizione, di indurre l'emopoiesi e al contempo di inibire la secrezione ipofisiaria di gonadotropine.
Quest'ultima proprietà, in alcuni casi utilizzata nella contraccezione ormonale maschile, rappresenta uno dei più importanti effetti collaterali legati all'abuso di ormoni androgeni a fini dopanti.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. L'EFFICACIA DI ANDROGEL NELLA PRATICA CLINICA

Clin Interv Aging. 2009;4:397-412. Epub 2009 Nov 18.

Safety and efficacy of testosterone gel in the treatment of male hypogonadism.

Lakshman KM, Basaria S.


L'utilizzo di testosterone in gel, per il trattamento dell'ipogonadismo maschile, ha riscosso particolare successo tra i pazienti statunitensi, semplificando la modalità d'assunzione e ottimizzando al contempo l'efficacia del trattamento. Tuttavia uno dei limiti più importanti risulta l'elevato rischio di trasferimento del testosterone, che può fortunatamente esser evitato con piccole norme igieniche.


2. L'EFFICACIA DEL TRATTAMENTO CON ANDROGEL IN PAZIENTI AFFETTI DA HIV

HIV Clin Trials. 2007 Nov-Dec;8(6):412-20.

Prospective study of topical testosterone gel (AndroGel) versus intramuscular testosterone in testosterone-deficient HIV-infected men.

Scott JD, Wolfe PR, Anderson P, Cohan GR, Scarsella A.


Studio che dimostra come l'assunzione topica di testosterone possa garantire un miglior controllo dei livelli endogeni di questo ormone, migliorando sensibilmente la qualità di vita in pazienti affetti da HIV. I risultati ottenuti sono sensibilmente migliori rispetto quelli descritti con la somministrazione parenterale di testosterone.


3. ANDROGEL E DISFUZIONE ERETTILE

Urology. 2006 Mar;67(3):571-4.

Adjunctive use of AndroGel (testosterone gel) with sildenafil to treat erectile dysfunction in men with acquired androgen deficiency syndrome after failure using sildenafil alone.

Rosenthal BD, May NR, Metro MJ, Harkaway RC, Ginsberg PC.


Lavoro che dimostra come l'aggiunta di testosterone in gel alla normale terapia prevista per l'impotenza (sinedafil) possa incrementare sensibilmente la capacità erettile. Questa terapia potrebbe risultare importante per i pazienti affetti da patologie cardiache, per i quali l'assunzione di sinedafil potrebbe risultare pericolosa.

Modalità d'uso e posologia

ANDROGEL ®
Gel in bustine da 5 g contenenti 50 mg di testosterone  :
il gel contenuto nelle bustine dovrebbe essere applicato una volta al giorno, preferibilmente al mattino sulla cute integra delle spalle, braccia o addome, in maniera da riprodurre il normale picco testosteronico presente in natura.
La precisa definizione del dosaggio e del periodo di terapia, deve essere valutato attentamente dal proprio medico in seguito alle necessità terapeutiche e al valore di alcuni parametri ematologici.

Avvertenze ANDROGEL ® - Testosterone

L'assunzione di testosterone, anche quando effettuata sottoforma di creme o gel, deve necessariamente essere preceduta da un'attenta visita medica utile ad escludere la presenza di condizioni predisponenti all'eventuale sviluppo di reazioni avverse, pericolose per la salute del paziente.
In particolare la presenza di ipertensione, epilessia, patologie cardiovascolari, epatiche, renali e metaboliche potrebbe rendere pericolosa l'applicazione di  ANDROGEL ® suggerendo al medico la necessità di stabilire una serie di controlli periodici necessari a definire lo stato di salute psico-fisica del paziente, prevenendo la comparsa di effetti collaterali gravi.
La presenza di episodi sospetti dovrebbe immediatamente allarmare il medico, il quale dovrebbe considerare l'esigenza di sospendere la terapia.
Il paziente deve inoltre ricorre a norme igieniche e comportamentali adeguate, utili ad evitare il trasferimento di testosterone, per contatto cutaneo diretto o con abiti, a familiari o affini.
L'utilizzo in età prepubere dovrebbe invece avvenire con particolare attenzione, visti i possibili effetti deleteri sulla crescita ossea e sullo sviluppo troppo rapido degli organi genitali maschili.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Diversi studi dimostrano come l'assunzione di ormoni maschili durante la gravidanza possa indurre virilizzazione del feto, compromettendo seriamente le capacità riproduttive del nascituro.
Alla luce di questi lavori è facile comprendere i vari motivi per cui l'assunzione di ANDROGEL ® è controindicata durante la gravidanza ed il successivo periodo di allattamento al seno.


Interazioni

L'assunzione di testosterone esogeno, anche per via percutanea, potrebbe aumentare il rischio di interazioni farmacologicamente rilevanti in pazienti in terapia con :

  • Anticoagulanti orali, esposti ad un maggior rischio di emorragie;
  • Ipoglicemizzanti orali, potenzialmente esposti all'aumentato rischio di ipoglicemia;
  • Cortisonici, responsabili dell'aumentata ritenzione idro-salinica con edema ed ipertensione.

E' utile ricordare come l'assunzione di testosterone potrebbe sfalsare alcuni parametri di laboratorio indicativi della funzionalità tiroidea, renalica, surrenalica ed epatica.

Controindicazioni ANDROGEL ® - Testosterone

L'assunzione di testosterone è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, cancro alla mammella, neoplasie estrogeno-dipendenti, cancro ed ipertrofia prostatica, storia di epatocarcinoma, ipercalcemia, sindrome nefrosica, gravidanza e allattamento.
Il cerotto non deve esser applicato su cute non integra o  su regioni cutanee sottoposte a pressione elevata.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'applicazione topica di ANDROGEL ® probabilmente dato anche l'elevato contenuto alcolico del prodotto, potrebbe determinare la comparsa di reazioni cutanee come eritemi, acne e lesioni di varia natura.
Alle suddette reazioni, legate essenzialmente alla modalità di applicazione del prodotto, se ne potrebbero aggiungere altre correlate agli effetti sistemici di questo ormone.
Più precisamente l'aumentato rischio di ipertrofia prostatica e cancro della prostata, incremento ponderale e ritenzione idrica, ipertensione e complicanze cardiovascolari, ipercolesterolemia, acne, irsutismo, alterazioni della funzionalità epatica, oligozoospermia, alopecia, ginecomastia, vertiigini, ipercalcemia, ipercalciuria  e mialgie aspecifiche rappresentano i principali effetti collaterali sistemici legati alla terapia con androgeni.

Note

ANDROGEL ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.
ANDROGEL ® è un agente anabolizzante, pertanto il suo uso, al di fuori di prescrizioni mediche su basi patologiche, è proibito in gara e fuori gara.


Le informazioni su ANDROGEL ® - Testosterone pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.