ALVAND ® Levofloxacina

ALVAND ®  è un farmaco a base di Levofloxacina emiidrata

GRUPPO TERAPEUTICO: Antimicrobici – antibiotici per uso sistemico

ALVAND ® Levofloxacina

Indicazioni ALVAND ® Levofloxacina

ALVAND ® è indicato nel trattamento delle infezioni respiratorie, urinarie, della pelle e dei tessuti molli sostenute da microrganismi sensibili ai Fluorochinoloni e più precisamente alla Levofloxacina.

Meccanismo d'azione ALVAND ® Levofloxacina

ALVAND ® è un farmaco a base di Levofloxacina, principio attivo appartenente ai Fluorochinoloni di terza generazione, pertanto metabolicamente più stabili rispetto i predecessori, e caratterizzati da un estesa attività antimicrobica comprendente anche Streptococchi, Haemophilus Influenzae, batteri intracellulari, micobatteri e in alcuni casi specie anaerobie.
Come per gli altri Fluorochinoloni, anche la Levofloxacina agisce inibendo la duplicazione del DNA, agendo con molta probabilità attraverso un duplice meccanismo d'azione che prevede la contemporanea inibizione di enzimi quali la DNA-girasi e la DNA topoisomerasi IV.
Nonostante le ottime proprietà farmacocinetiche, che consentono un rapido assorbimento sistemico del principio attivo, e la spiccata attività batteriostatica, attiva anche nei confronti degli Streptococchi, ed in particolare dello Streptococcus pneumoniae, la letteratura scientifica riporta la continua comparsa di ceppi resistenti alla terapia con Fluorochinoloni, pertanto responsabili di quadri clinici generalmente gravi per i quali la comune terapia farmacologica non risulta sufficiente.

Studi svolti ed efficacia clinica

LEVOFLXACINA E TENDINITI

Clin Exp Nephrol. 2012 Dec;16(6):977-8. doi: 10.1007/s10157-012-0716-1. Epub 2012 Oct 23.

Four consecutive cases of Achilles tendon disorders associated withlevofloxacin treatment in hemodialysis patients.

Takeda S, Imai T, Chaki Y, Kusano E.


Studio clinico che denuncia la comparsa di disturbi tendinei, delle grandi articolazioni, in pazienti emodializzati sottoposti contestualmente alla terapia con Levofloxacina, sottolineando così le alterazioni farmacocinetiche a carico dell'antibiotico indotte dalle patologie renali.


LEVOFLOXACINA ED E.COLI ENTEROEMORRAGICI

Jpn J Infect Dis. 2012;65(5):442-3.

Does levofloxacin induce hemolytic uremic syndrome in patients infected with verotoxin-producing Escherichia coli O157 infections?

Ohnishi K, Nakamura-Uchiyama F.


Lavoro che smentisce l'ipotesi che la terapia con Levofloxacina possa indurre sindrome uremico emolitica nei pazienti infettati da E.Coli enteroemorragici come il sierotipo O157.


DIFFUSIONE DI CEPPI MULTIRESISTENTI

Helicobacter. 2012 Oct;17(5):374-81.

The efficacy of second-line anti-Helicobacter pylori therapy using an extended 14-day levofloxacin/amoxicillin/proton-pump inhibitor treatment--a pilot study.

Chuah SK, Tai WC, Hsu PI, Wu DC, Wu KL, Kuo CM, Chiu YC, Hu ML, Chou YP, Kuo YH, Liang CM, Chiu KW, Hu TH.


Studio che dimostra come la presenza di microrganismi resistenti ai Fluorochinoloni, particolarmente diffusi nella popolazione asiatica, possa compromettere l'efficacia della terapia triplice, comprendente anche la Levofloxacina, nell'eradicazione dell'H.Pylori.

Modalità d'uso e posologia

ALVAND ®
Compresse rivestite da 250 - 500 mg di Levofloxacina.
Il regime terapeutico dovrebbe essere definito dal proprio medico in base alle condizioni fisiopatologiche del paziente, alla gravità del quadro clinico ed agli obiettivi terapeutici.
In linea di massima il range compreso tra 250 mg e 1000 mg di Levofloxacina al giorno, assunti in unica o duplice somministrazione, risulta efficace nella maggior parte dei quadri patologici, avendo cura tuttavia di continuare l'uso del farmaco per almeno 48-72 ore dalla remissione della sintomatologia febbrile.

Avvertenze ALVAND ® Levofloxacina

Al pari degli altri Fluorochinoloni, anche per la Levofloxacina risulta necessario rispettare alcuni accorgimenti al fine di evitare la comparsa di spiacevoli effetti collaterali, mantenendo pertanto la terapia sicura ed efficace.
Più precisamente sarebbe opportuno prestare particolare cautela alla diretta esposizione alle radiazioni ultraviolette in seguito alla terapia con ALVAND ® , al fine di evitare la comparsa di rash ed eritemi da fotosensibilizzazione.
Stessa cautela andrebbe riservata ai pazienti affetti da deficit di glucosio 6 fosfato deidrogenasi, visto l'aumentato rischio di episodi emolitici ed ai pazienti anziani o affetti da patologie renali, per i quali l'emivita del farmaco risulterebbe pertanto particolarmente prolungata.
Più raramente, soprattutto in seguito all'uso prolungato di Fluorochinoloni, si è potuto registrare la comparsa di Colite pseudomembranosa da Clostridium difficile ed artropatie soprattutto nei bambini in fase di accrescimento.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di studi in grado di dimostrare la sicurezza della Levofloxacina per la salute fetale e note le caratteristiche farmacocinetiche dell'antibiotico che determinano un accumulo del farmaco nel latte materno, estendono le controindicazioni all'uso di ALVAND ® anche alla gravidanza ed al successivo periodo di allattamento al seno.

Interazioni

Al fine di evitare la comparsa di spiacevoli effetti collaterali, mantenendo sicura l'assunzione di ALVAND ® , sarebbe opportuno evitare la contestuale somministrazione di

  • Alimenti, integratori e farmaci contenenti metalli divalenti, vista la capacità di formare complessi chelanti, responsabili della riduzione dell'efficacia terapeutica dell'antibiotico;
  • Tiazanidina, metotrexato, teofillina, xantine e fenitoina per l'alterata secrezione tubulare indotta dal Fluorochinolone e il conseguente potenziamento degli effetti biologici e collateral;
  • Anticoagulanti orali, per l'aumentata attività anticoaugulante indotta dall'antibiotico.

Controindicazioni ALVAND ® Levofloxacina

L'uso di ALVAND ® è controindicato nei pazienti ipersensibili alla Levofloxacina o ad uno dei suoi eccipienti, nei pazienti epilettici, con pregressa storia di patologie tendinee ed osteoarticolari associate all'uso di Fluorochinoloni e durante la gravidanza e l'allattamento al seno.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia a base di ALVAND ® , è in taluni casi associata alla comparsa di effetti collaterali fortunatamente transitori, caratterizzati da :

Note

ALVAND ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su ALVAND ® Levofloxacina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.