ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina

ACTIGRIP ® è un farmaco a base di Paracetamolo + Triprolidina cloridrato + Pseudoefedrina cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO: Analgesici ed antipiretici

ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina Indicazioni
Meccanismo d'azione
Studi svolti ed efficacia clinica
Modalità d'uso e posologia
Avvertenze GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO
Interazioni
Controindicazioni
Effetti indesiderati

Indicazioni ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina

ACTIGRIP ® è indicato nel trattamento sintomatico del raffreddore e delle sindromi influenzali caratterizzate da congestione delle prime vie respiratorie.

Meccanismo d'azione ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina

ACTIGRIP ® è una specialità medicinale utilizzata nel trattamento dei sintomi influenzali e da raffreddamento costituita da tre principi attivi differenti con attività terapeutiche complementari.
Più precisamente :

Questo principio attivo inoltre sembra agire anche al livello centrale innalzando la soglia dolorifica e attivando le vie discendenti coinvolte nella modulazione del dolore periferico.

  • La triprolidina cloridrato invece è un antistaminico dotato di attività anticolinergica in grado di inibire i recettori H1 espressi al livello della mucosa delle prime vie aeree, garantendo un attenuazione dell'ostruzione dell'ipersecrezione nasale.

Questo principio attivo si caratterizza per la rapida emivita, che ne limita notevolmente gli effetti collaterali.

Questo principio attivo trova impiego in specialità medicinali come ACTIGRIP ® data la capacità di garantire un'azione vasocostrittrice al livello nasale, attivando selettivamente i recettori alfa adrenergici, che riducendo lo spessore della mucosa nasale facilita il passaggio di area agendo come decongestionante delle prime vie respiratorie in corso di raffreddori, riniti, sinusiti o allergie.

In seguito ad un intenso metabolismo epatico, che prevede la partecipazione degli enzimi citocromiali, tutti i suddetti principi attivi vengono successivamente eliminati prevalentemente per via renale.

Studi svolti ed efficacia clinica

1.LA PSEUDOEFEDRINA NEI FARMACI DA BANCO
J Forensic Sci. 2007 Mar;52(2):487-90.

Possible role of pseudoephedrine and other over-the-counter cold medications in the deaths of very young children.

Wingert WE, Mundy LA, Collins GL, Chmara ES.


Studio che indaga sulla sicurezza della pseuoefedrina in farmaci vendibili senza obbligo di prescrizione medica, valutando i possibili casi di intossicazione e le relative reazioni avverse. La presenza di questo principio attivo fortemente stimolante potrebbe infatti spingere i più giovani ad un uso inappropriato del farmaco.


2 .L'EFFICACIA DELL'ASSOCIAZIONE PARACETAMOLO / PSEUDOEFEDRINA
Curr Med Res Opin. 2006 Dec;22(12):2411-8.

Efficacy of a paracetamol-pseudoephedrine combination for treatment of nasal congestion and pain-related symptoms in upper respiratory tract infection.

Eccles R, Jawad M, Jawad S, Ridge D, North M, Jones E, Burnett I.


Lavoro che dimostra come il trattamento combinato tra paracetamolo e pseudoefedrina risulti più efficace rispetto le monoterapie nel migliorare la sintomatologia in corso di congestione nasale e dolore alle alte vie respiratorie.


3.PSEUDOEFEDRINA ED INFARTO DEL MIOCARDIO
Ann Emerg Med. 2005 Feb;45(2):213-6.

Acute myocardial infarction after over-the-counter use ofpseudoephedrine.

Manini AF, Kabrhel C, Thomsen TW.


Case report che dimostra il pericoloso ruolo della pseudoefedrina nei farmaci da banco, denunciando un caso di infarto acuto del miocardio dovuto ad imponente vasospasmo farmaco indotto.
Questi lavori dovrebbero spingere i pazienti a richiedere il consulto medico prima di assumere questi farmaci.

Modalità d'uso e posologia

ACTIGRIP ®
Compresse da 300 mg di paracetamolo e 60 mg di pseudoefedrina cloridrato e 2,5 mg di triprolidina cloridrato;
Sciroppo da 2.5 gr di paracetamolo, 0.5 di pseudoefedrina cloridato e 0.021 gr di triprolidina cloridrato ogni 100 ml di prodotto.
Generalmente negli adulti si consiglia l'assunzione di una compressa per due - tre volte al giorno, piuttosto che una dose da 12 ml (tappo dosatore) per 2 - 3 volte al giorno.
Un adeguamento del dosaggio dovrebbe essere previsto in pazienti anziani o affetti da patologie epatiche e renali.

Avvertenze ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina

Nonostante ACTIGRIP ® sia un farmaco vendibile senza obbligo di prescrizione medica, la presenza di principi attivi dagli importanti effetti collaterali e dalla vasta attività d'azione, dovrebbe spingere il paziente a consultare il proprio medico prima di iniziare la terapia.
In ogni caso il trattamento dovrebbe intendersi come terapia sintomatica di breve durata e limitata a pochi giorni, soprattutto visti i numerosi studi presenti in letteratura che dimostrano come l'incidenza e la gravità degli effetti collaterali risulti direttamente proporzionale alla durata della terapia ed al dosaggio utilizzato.
Pazienti affetti da patologie epatiche, renali e da deficit enzimatico di glucosio 6 fosfato deidrogenasi, nei quali il rischio di epato e nefrotossicità da paracetamolo è sensibilmente più elevato, dovrebbero assumere ACTIGRIP ® sotto stretto controllo medico.
ACTIGRIP ® in sciroppo contiene :
- alcool, in grado di determinare positività ai test antidoping;
- glicerolo, potenzialmente neurotossico ad alte dosi;
-paraidrossibenzoati, dotati di forte potere allergizzante.

Vista la presenza in ACTIGRIP ® di antistaminici e simpaticomimetici, in grado di alterare le normali capacità cognitive, sarebbe opportuno che il paziente sottoposto a terapia evitasse la guida di autoveicoli e l'utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'utilizzo di ACTIGRIP ® in gravidanza è fortemente controindicato, visti i numerosi effetti collaterali a carico del feto descritti in seguito all'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei, antistaminici e simpaticomimetici.
Malformazioni a carico dell'apparato respiratorio e cardiovascolare, disfunzione renale, aumentato rischio di emorragie e complicanze al momento del parto, sono le principali reazioni avverse descritte in seguito all'assunzione dei suddetti principi attivi.
Le controindicazioni si estendono anche al successivo periodo di allattamento al seno, data la capacità dei vari principi attivi presenti in ACTIGRIP ® di accumularsi nel latte materno.

Interazioni

La presenza in ACTIGRIP ® di principi attivi di differente origine, espone il paziente ad un maggior rischio di interazioni farmacologiche clinicamente rilevanti.
Il paziente dovrebbe prestare particolare attenzione alla contestuale somministrazione di :

Inoltre vista la presenza di triprolidina cloridrato e pseudoefedrina cloridrato, sarebbe opportuno considerare attentamente i potenziali effetti collaterali legati alla concomitante assunzione di antidepressivi, neurolettici, barbiturici, sedativi, tranquillanti, anticonvulsivanti e contraccettivi orali.

Controindicazioni ACTIGRIP ® Paracetamolo + Triprolidina + Pseudoefedrina

L'utilizzo di ACTIGRIP ® è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, insufficienza epatica e renale, anemia emolitica di grado elevato e deficit enzimatico di glucosio 6 fosfato deidrogenasi.

Si sconsiglia inoltre l'utilizzo di ACTIGRIP ® in pazienti affetti da glaucoma, ipertrofia prostatica, stenosi piloriche e duodenali ed ostruzione del collo vescicale, affezioni cardiovascolari, ipertensione arteriosa, ipertiroidismo, epilessia, diabete e diatesi emorragica.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Nonostante l'assunzione di ACTIGRIP ® risulti generalmente ben tollerata e priva di effetti collaterali clinicamente significativi, i vari principi attivi presenti in questa specialità medicinale potrebbero esporre il paziente, soprattutto quello predisposto, allo sviluppo di differenti reazioni avverse.
Trombocitopenia, neutropenia e leucopenia con le relative conseguenze, diarrea e dolori addominali, reazioni allergiche sia di natura cutanea (orticaria, eritema, rash) che vascolare (ipotensione), epato e nefrotossicità potrebbero essere attribuite alla presenza del paracetamolo, mentre sonnolenza, astenia, fotosensibilizzazione, ispessimento delle secrezioni bronchiali e contrazione urinaria potrebbero invece correlarsi alla presenza di Triprolidina cloridrato.

Note

ACTIGRIP ® è  vendibile senza obbligo di prescrizione medica.