Farmaci per curare l'Uretrite

Uretrite: definizione

Si definisce uretrite un processo infiammatorio, acuto o cronico, a carico dell'uretra, l'ultimo tratto delle vie urinarie deputato a convogliare l'urina verso l'esterno.

Uretrite: cause

L'uretrite è una tra le conseguenze più immediate di infezioni batteriche, fungine e virali; gli agenti eziologici comunemente responsabili sono: Chlamydia trachomatis,Escherichia coli, Herpes simplex, Mycoplasma genitalis, Neisseria gonorrhoeae e Trichomonas.

 

Fattori di rischio per l'uretrite: calcoli renali, calo delle difese immunitarie, cistite, prostatite (per l'uomo), rapporti sessuali non protetti, scorretta igiene intima

Uretrite: sintomi

Tra i sintomi associati all'uretrite, il bruciore alla minzione ed il prurito a livello del meato uretrale sono quelli più comuni. Ad ogni modo, è possibile anche la manifestazione di astenia, balanite/balanopostite, batteriuria, difficoltà ad urinare, dolore alla minzione, disuria, febbre, postite, sangue nelle urine, tenesmo vescicale ed urine maleodoranti/scure.


Le informazioni sui Farmaci per la cura dell'Uretrite non intendono sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. Consultare sempre il proprio medico curante e/o lo specialista prima di assumere Farmaci per la cura dell'Uretrite.

Uretrite: farmaci

Dato che la causa scatenante l'uretrite ha origini infettive, i farmaci d'elezione utilizzati in terapia sono gli antibiotici; inoltre, essendo l'uretrite una possibile malattia a trasmissione sessuale, il trattamento farmacologico va esteso anche al partner con cui si hanno avuti rapporti non protetti nei 60 giorni antecedenti la comparsa dei sintomi.
Il trattamento antibiotico è indispensabile per curare l'uretrite e per evitare le complicanze (salpingite, endometrite, pelviperitonite):

 

Macrolidi:

  • Azitromicina (es. Azitromicina, Zitrobiotic, Rezan, Azitrocin): 1g per bocca in singola somministrazione. Indicata per uretrite da Chlamydia e non gonococcica. Per i bambini di età inferiore agli 8 anni, al di sotto dei 45 kg di peso, si raccomanda di assumere 20 mg/kg (max. 1 g) per via orale. Per i bambini che hanno già compiuto gli 8 anni e che pesano più di 45 kg, si consiglia la somministrazione di 1 g di farmaco (terapia antibiotica indicata in caso di uretrite infettiva non gonococcica). L'azitromicina è il farmaco d'elezione per la cura dell'uretrite.
  • Claritromicina (es. Biaxin, Macladin, Klacid, Soriclar, Veclam): si consiglia di assumere il farmaco alla posologia di 250-500 mg per via orale ogni 12 ore. La durata della terapia varia dai 3 ai 7 giorni in base alla gravità dell'uretrite.
  • Eritromicina (es. Eritrocina, Eritro L, Lauromicina): assumere 250-500 mg di farmaco oppure 400-800 mg ogni sei ore, in base alla gravità dell'uretrite. È possibile assumere il farmaco anche per via parenterale, in particolare quando l'uretrite causa complicanze: 1-4 g al giorno e.v. in dosi divise ogni 6 ore oppure per infusione continua. In gravidanza è possibile assumere questo farmaco alla posologia di 500 mg due volte al dì per 7 giorni. In particolare, risulta utile in caso di uretrite da Chlamydia. Consultare il medico.

Tetracicline: in generale, si raccomanda la somministrazione di 500 mg di farmaco 4 volte al giorno per 7 giorni, salvo ulteriori indicazioni dal medico; ecco un esempio:

  • Doxiciclina  (es. Doxicicl, Bassado): per uretrite non gonococcica, si raccomanda di assumere 100 mg di principio attivo per os una volta al dì per una settimana. In caso di infezione urinaria cronica, si consiglia di assumere 100 mg di attivo ogni 12 ore. La durata del trattamento va stabilita dal medico.

Chinoloni:

  • Levofloxacina (es. Levofloxacina, Tavanic, Aranda, Fovex): si raccomanda l'assunzione di una compressa da 500 mg per os una volta al dì per 7 giorni. Questo farmaco viene prescritto anche per le infezioni alle vie urinarie in genere: in caso di severità, si consiglia la somministrazione orale o endovenosa di 250 mg di farmaco una volta al dì per 10 giorni, oppure 750 mg al dì per un periodo di 5 giorni.
  • Ofloxacina (es. Exocin, Oflocin): somministrare 200 mg di principio attivo per os ogni 12 ore in caso di infezioni del tratto urinario in genere senza complicanze. Particolarmente attivo contro l'uretrite da infezione di E. Coli (durata della terapia: 3 giorni). Per gli altri patogeni, il trattamento va protratto per almeno 7 giorni, salvo ulteriori indicazioni del medico. In caso di complicanze, assumere 200 mg di farmaco per via orale ogni 12 ore, per 10 giorni.

In caso di uretrite, è possibile assumere anche farmaci antidolorifici ed antipiretici (in caso di alterazione della temperatura corporea), che aiutano ad attenuare i sintomi dolorosi.

La scelta di un farmaco antidolorifico (FANS) piuttosto che un altro, e la durata della cura, devono essere prescritte dal medico in base alla gravità dei sintomi.


 

Farmacinaturali: in caso di uretrite è possibile appoggiarsi talvolta alla fitoterapia, utile per alleggerire (non curare) la sintomatologia dolorosa. Ad esempio, l'uva ursina (Arctostaphylos uva-ursi) è un ottimo disinfettante delle vie urinarie: l'attività terapeutica dell'uva ursina è possibile in ambiente alcalino; in tal senso, è consigliato aumentare il pH dell'urina con specifici alcalinizzanti (es. citrato di potassio).

 

Acidificazione delle urine: la riduzione del pH urinario sembra sfavorire la crescita e la proliferazione batterica. Ad ogni modo, l'acidificazione delle urine è un processo piuttosto complesso, sebbene utile nella prevenzione di infezioni urinarie in genere e di uretriti ricorrenti in particolare.

 

È bene sottolinearlo nuovamente: è fondamentale estendere la terapia antibiotica anche al proprio partner sessuale, al fine di impedire il dilagare dell'infezione e prevenire nuovi episodi di uretrite.