Curare la Salmonella con le erbe

Questo articolo intende aiutare il lettore nella rapida identificazione dei rimedi naturali utili nel trattamento dei vari sintomi, disturbi e patologie. Per alcuni rimedi elencati, tale utilità potrebbe non essere stata confermata da sufficienti verifiche sperimentali, condotte con metodo scientifico. Inoltre, qualsiasi rimedio naturale presenta potenziali rischi e controindicazioni.
Se disponibile, consigliamo pertanto di cliccare sul link corrispondente al singolo rimedio per approfondire l'argomento. In ogni caso, ricordiamo l'importanza di evitare l'autoterapia e di consultare preventivamente il proprio medico per accertare l'assenza di controindicazioni ed interazioni farmacologiche.


Salmonella - Erboristeria - sfondo

La salmonella è una tossinfezione alimentare causata dagli omonimi batteri. Questi microrganismi sono comunemente presenti nell'intestino di vari animali, e come tali possono contaminare l'acqua e gli alimenti venuti a contatto direttamente o indirettamente con le feci. Dal momento che le salmonelle vengono distrutte da una generosa cottura, gli alimenti più a rischio sono uova, pollame crudo o poco cotto, pesci, crostacei, molluschi, salse o creme a base di uova crude, e prodotti non pastorizzati.

I sintomi della salmonellosi comprendono diarrea, talvolta accompagnata dall'emissione di muco e sangue frammisti a feci liquide, astenia, disidratazione, nausea, dolori addominali, spossatezza e febbre o febbricola.

Diverse sono le erbe ad aver dimostrato proprietà batteriostatiche e battericide, anche nei confronti delle salmonelle. Questi rimedi naturali, affiancati dalla generosa somministrazione di liquidi e sali minerali per reintegrare le perdite fecali, possono quindi essere utili per accelerare il decorso della malattia.

Piante medicinali ed integratori utili contro la Salmonella

Idraste, Huang lian, Berberina, Crespino, Cicoria, Inulina, Prebiotici, Probiotici, Zenzero, Drosera.

Sconsigliate le piante antidiarroiche, in quanto la diarrea rappresenta un meccanismo difensivo che facilita l'eliminazione delle salmonelle e delle loro tossine; come tale è bene non sopprimerla.



Ultima modifica dell'articolo: 16/09/2016