Cappuccina in Erboristeria: proprietà della Cappuccina

cappuccina

Nome Scientifico

Tropaeolum majus L.

Famiglia

Tropaelaceae

Origine

Pianta coltivata nei climi temperati

Sinonimi

Cappuccina

Parti Utilizzate

Droga data dalle foglie e dai fiori freschi.

Costituenti chimici

Cappuccina in Erboristeria: proprietà della Cappuccina

Della pianta cappuccina si usano le foglie fresche per l'azione stomachica e fluidificante sulle secrezioni bronchiali; per uso esterno, si utilizza in cataplasma per curare le cicatrici e le contusioni (glucosidi solforati). Inoltre, sempre per uso esterno, si utilizza in medicina popolare per rivitalizzare il bulbo pilifero del cuoio capelluto.

Controindicazioni

Evitare in caso di ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.

Interazioni Farmacologiche

  • la cappuccina si comporta come induttore enzimatico a livello del sistema microsomiale epatico, per cui aumenta il metabolismo di alcuni farmaci
  • può inibire l'effetto anticoagulante del warfarin per il contenuto di vitamina K;
  • farmaci iodati: interferenza con il metabolismo dello iodio a livello tiroideo per la presenza di isotiocianati.

Avvertenze

Si sconsiglia la somministrazione per via orale della cappuccina o dei suoi derivati, in quanto potenzialmente gastro e nefrolesivi.



ARTICOLI CORRELATI