Camedrio in Erboristeria: proprietà del Camedrio

camedrio

Nome Scientifico

Teucrium chamaedrys L.

Famiglia

Labiatae

Origine

Europa

Sinonimi

Erba querciola

Parti Utilizzate

Droga costituita dalle sommità fiorite di Camedrio

Costituenti chimici

Camedrio in Erboristeria: proprietà del Camedrio ed avertenze

Nella medicina popolare, il camedrio è sempre stato apprezzato per le sue proprietà amaro-toniche, tanto da essere utilizzato anche per la preparazione di aperitivi e digestivi.

Il camedrio è considerata una pianta ad attività dimagrante e depurativa, ma in realtà risulta epatotossica: i diterpeni neoclerodanici presenti nella droga sono infatti responsabili di epatiti acute, croniche e fulminanti. Per questo motivo, il camedrio non dev'essere più utilizzato né sotto forma di tisana né di estratto.

Nota: diterpeni neo-clerodanici sono stati trovati nelle piante appartenenti ai generi Teucrium, Ajuga, Scutellaria.

Interazioni Farmacologiche

Il camedrio non viene utilizzato in terapia, quindi non sono conosciute interazioni con altri farmaci.



ARTICOLI CORRELATI