Acerola in Erboristeria: proprietà dell'acerola

acerola

Nome Scientifico

Malpighia glabra L.

Famiglia

Rosaceae

Parti Utilizzate

Frutti per uso alimentare e medicinale.

Costituenti chimici

Proprietà

L'acerola è una pianta molto utile, in quanto costituisce una ricca fonte naturale di vitamina C. Addirittura, questa pianta contiene una quantità di acido ascorbico 30-50 volte superiore rispetto a quella contenuta negli agrumi.

Attività biologica

L'utilizzo dell'acerola non ha ottenuto l'approvazione ufficiale per alcun tipo d'indicazione terapeutica. Tuttavia, è una pianta che trova impiego all'interno di numerosi integratori alimentari grazie alle elevate quantità di vitamina C in essa contenute.
L'acerola viene quindi utilizzata in tutti quei casi in cui sia necessario un adeguato apporto di acido ascorbico, come, ad esempio, in caso di sindromi influenzali e malattie da raffreddamento, oppure in caso di convalescenza, astenia e carenze vitaminiche.
Alla pianta, inoltre, sono attribuite spiccate proprietà antiossidanti, proprio grazie al suo elevato contenuto vitaminico.
Ad ogni modo, per informazioni più dettagliate circa gli impieghi e le caratteristiche dell'acerola, si rimanda alla lettura dell'articolo dedicato "Acerola - Proprietà dell'acerola e Vitamina C".

Acerola nella medicina popolare e in omeopatia

Nella medicina popolare, i frutti dell'acerola vengono impiegati per il trattamento di diarrea, dissenteria e disturbi epatici. Il succo dei frutti, invece, viene utilizzato dalla medicina tradizionale per il trattamento del mal di gola; oltre ad essere impiegato come rimedio astringente.
Per quanto riguarda la medicina omeopatica, invece, al momento l'acerola non viene utilizzata in quest'ambito.


N.B.: le applicazioni dell'acerola per il trattamento dei suddetti disturbi non sono né approvate, né supportate dalle opportune verifiche sperimentali, oppure non le hanno superate. Per questo motivo, potrebbero essere prive di efficacia terapeutica o risultare addirittura dannose per la salute.

Controindicazioni

Ipersensibilità accertata verso uno o più componenti.

Interazioni Farmacologiche

Attenzione quando si utilizzano i disinfettanti idrochinonici perché - ad alte dosi - la vitamina C (l'acerola ne è ricca) contrasta l'attività disinfettante urinaria delle Ericaceae (es. Uva ursina e Corbezzolo).


Acerola - Proprietà dell'acerola e Vitamina C »



Ultima modifica dell'articolo: 01/10/2016