Interleuchina-6

L'interleuchina-6 (IL-6) è una molecola proteica prodotta da vari tipi di cellule, in particolare da quelle immunocompetenti - come i linfociti T ed i macrofagi - in risposta a traumi o a danni tissutali. Altri tipi cellulari possono sintetizzare e secernere interleuchina-6; è il caso, ad esempio, degli adipociti bianchi maturi, "padri" di circa 1/3 dell'IL-6 circolante. Più attivo in questo senso è il tessuto adiposo viscerale, mentre in quello sottocutaneo si registrano livelli di interleuchina-6 inferiori.

Eccessive concentrazioni di interleuchina-6 nel sangue sono predittive di cardiovasculopatie e diabete; questa proteina, a sua volta, stimola probabilmente la produzione epatica di un altro importante marker d'infiammazione, la proteina C-reattiva, che aumenta ulteriormente il rischio cardiovascolare del paziente.

Come anticipato, l'interleuchina 6 viene prodotta ad elevate concentrazioni in presenza di grasso viscerale (obesità androide o a mela). Pertanto, nella prevenzione di diabete mellito e infarto del miocardio, è di estrema importanza prevenire l'accumulo di grasso addominale.

IL-6 è stata classificata con citochina ad azione sia pro che anti-infiammatoria.

L'interleuchina 6 è anche una miochina, ovvero una citochina prodotta dal muscolo scheletrico, dal momento che il suoi livelli si elevano sensibilmente in risposta alla contrazione muscolare. Tuttavia, mentre nell'obesità aumentano i livelli di citochine pro-infiammatorie come il TNF-α, e quelli di proteina C reattiva, questi non aumentano nel corso di esercizio fisico.