Personal trainer e dimagrimento

A cura del Dottor Francesco Casillo

 

Professione personal trainer


Ecco che quindi il costo non solo non è in funzione del livello del risultato raggiungibile, ma IL RISULTATO in sé non SEMPRE è una diretta conseguenza del servizio ricevuto.

 

Allora, quand'è che il costo pagato può essere predittivo di una minima garanzia nell'ottenimento di risultati, quindi della bontà del servizio di personal training ricevuto?
Quando tra le voci che incidono sulla variabile-costo "interoperatore" quella della competenza, prima, e professionalità poi, assumono maggior rilievo rispetto agli altri fattori determinanti.

 

Oggi giorno numerosi sono coloro che si immettono nel mondo del fitness in qualità di personal trainer in virtù di "certificati" qualificanti che purtroppo NON SEMPRE "certificano" la reale competenza dell'operatore.

La competenza non rappresenta quindi la matematica conseguenza derivante dalla "certificazione" di personal trainer conseguita attraverso la frequenza di uno specifico corso all'uopo inteso, ma è la SOLA che abilita l'operatore a far ottenere ai propri clienti risultati tangibili.

 

Per tal motivo e non raramente, sorge la dualità conflittuale tra: certificazione e competenze possedute.

 

Nonostante sia notevole la diffusione del materiale e delle fonti (materiale editoriale, cartaceo e virtuale, corsi specializzati e quant'altro) che trattano l'attività del personal trainer sviluppandone i diversi temi ad essa attinenti - dall'aspetto commerciale a quelli più strettamente tecnico-pratico-professionali, il  tutto inteso per costituire una valida guida operativa all'esercizio della professione - e per quanto ciò possa essere supportato da validi presupposti di natura scientifica in relazione agli aspetti tecnici, manageriali e fiscali, il discorso rimane pur sempre su un piano squisitamente teorico e mai esplicitamente pratico-applicativo.

 

Le palestre sono ormai colme di operatori (che talvolta millantano "validi titoli" in merito), ma altrettanto numerosi sono gli utenti insoddisfatti in termini di progressi che ad essi si sono rivolti speranzosi.


Con tale affermazione mi rivolgo in particolare verso quei nobili tentativi  volti a portare ad un effettivo miglioramento della composizione corporea (traguardo sempre più richiesto, in quanto vera e propria necessità a fronte dell'emergente tasso di sovrappeso ed obesità che caratterizza l'odierna società post-industriale, fino dall'età giovanile) - che purtroppo spesso si concretizzano in veri e propri insuccessi per la REALE mancanza di COMPETENZA negli operatori del settore.

 

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 1415 »