Dieta Purificante per il Fine Settimana

A cura della Dottoressa Dora Intagliata

Importanza della Dieta Purificante

Dopo 6 giorni di lavoro faticoso, finalmente giunge il fine settimana. In questo lasso di tempo di 2-3 giorni tutti ci concediamo un po' di riposo. Il riposo riguarda muscoli e mente!

Vi è una parte del corpo al quale però non concediamo mai un buon riposo, anzi gli imponiamo ritmi sempre più frenetici e addirittura lo obblighiamo a degli straordinari: è il nostro apparato digerente!
Tutte le antiche religioni e culture prevedevano dei periodi di "purificazione", durante i quali vigevano precise regole anche per l'alimentazione, che doveva essere limitata, semplice e di facile digestione.
Allora perché non provare a dare un po' di relax al nostro apparato digerente sfruttando il fine settimana?
La dieta purificante del fine settimana dura 3 giorni, non di più. È a base di frutta, verdura e liquidi (almeno 15 bicchieri al giorno).

Cosa Mangiare?

DIETA PRIMO GIORNO

È caratterizzato dall'eliminazione di grassi e proteine di origine animale, che verranno sostituiti da grassi e proteine di origine vegetale (legumi e cereali). È importante portare a tavola un menù ricco di vitamina C, legumi e pesce.

  1. La vitamina C favorisce la digestione, combatte i radicali liberi e tiene lontani dai mali della stagione invernale. Inoltre la vitamina C favorisce la formazione del collagene, migliora la circolazione e ossigena i tessuti.
  2. I legumi apportano carboidrati a lento assorbimento; forniscono energia in modo graduale impedendo l'accumulo dei grassi.
  3. Il pesce è ricco di acidi grassi insaturi e tanto "iodio"; quest'ultimo ha la capacità di attivare il metabolismo e aiuta a "bruciare" di più.

DIETA SECONDO GIORNO

Il secondo giorno lo utilizzeremo per stimolare il lavoro dei reni e combattere la ritenzione idrica. Il menu giornaliero dovrà essere ricco di ananas, tè verde e carboidrati.

  1. L'ananas  è un frutto ricco di Sali minerali e vitamine, contiene molta acqua, fibre e un particolare enzima, la bromelina, la quale favorisce la digestione delle proteine. L'ananas ha inoltre proprietà antiinfiammatorie e diuretiche.
  2. Il verde non contiene teinacaffeina; è un tè non fermentato. Aiuta a disintossicare l'organismo e ad eliminare i liquidi in eccesso senza eccitare il sistema nervoso.
  3. I carboidrati apportano all'organismo l'energia necessaria per affrontare la giornata e mantenere i muscoli tonici.

DIETA TERZO GIORNO

Il menu di questo ultimo giorno di purificazione e "vacanza" del nostro intestino è caratterizzato da fibre, vegetali, yogurt e uova.

  1. Le fibre (contenute nel pane integrale, nelle verdure e nella frutta) regolarizzano l'intestino e favoriscono l'eliminazione di scorie e tossine.
  2. I vegetali sono un rifornimento naturale di vitamine e Sali minerali.
  3. Lo yogurt contiene diversi fermenti lattici i più importanti dei quali sono: Lactobacillus casei e acidophilus e il Bifidobacterium. Tali fermenti lattici permettono di ristabilire il giusto equilibrio della flora batterica intestinale.
  4. L'uovo è una fonte naturale di proteine ad alto valore biologico e di acidi grassi insaturi. Questi ultimi sono utili per l'integrità delle membrane cellulari. Le uova sono ricche di vitamine A e vitamine del gruppo B, che favoriscono il metabolismo degli zuccheri. Inoltre se introdotte con moderazione, stimolano la contrazione della cistifellea aiutando anche nella digestione dei grassi.

Siamo giunti alla fine dei nostri 3 giorni di purificazione. I risultati saranno eccezionali, non solo ci accorgeremo di aver perso qual cosina (si possono perdere circa 500g/1 Kg), ma ci sentiremo leggeri e pronti ad affrontare una nuova settimana di lavoro con tanta, tanta energia!




Ultima modifica dell'articolo: 09/01/2016