Dieta e diabete

Diabete e fibre, vitamine e sali minerali

La dieta per il diabete dovrebbe essere particolarmente ricca di fibre, soprattutto idrosolubili (legumi, frutta). I nutrizionisti consigliano di non scendere mai al di sotto dei 15-20 grammi al giorno (apporto ottimale: 30-35 grammi al giorno, oppure 20 g per 1000 kcal). La fibra alimentare dovrebbe derivare soprattutto dagli alimenti di origine vegetale (frutta e verdura in primis) e non dall'abuso di alimenti arrichiti artificialmente di fibre (cereali integrali , cruscami ecc.).


ALIMENTO (100 g)

Fibra

(g)

Kcal

vit C (mg)

vit A  (µg)

Tiamina

(mg)

pane tradizionale 3,1 g 275 0 0 0,5
pane integrale 6,5 g 224 0 0 0,10
radicchio rosso 3 g 13 10 tracce 0,07
mela con buccia 2,5 g 38 5 8 0,02

La dieta per il diabete dovrà fornire lo stesso apporto di vitamine e sali minerali di quella prevista per la popolazione generale. E' comunque consigliabile incrementare il consumo di antiossidanti, semplicemente consumando almeno cinque porzioni quotidiane di verdura e/o frutta

Dieta, diabete e sale

Le linee guida internazionali consigliano ai pazienti diabetici di rimanere entro i seguenti livelli massimi di assunzione:

< 3000 mg/die come in popolazione generale
< 2400 mg/die se ipertensione lieve e moderata
< 2000 mg/die se nefropatia, ipertensione, edemi

N.B: ogni grammo di sale apporta circa 0,4 g di sodio. Il cibo confezionato è uno dei principali ostacoli alla riduzione del sodio nella dieta: non basta quindi limitare soltanto l'apporto diretto di sale ma bisogna ridurre anche il consumo degli alimenti che lo contengono.

Limitare l'apporto di sale con gli alimenti è tutto sommato facile, basta adottare alcuni semplici accorgimenti:

non salare le pietanze

utilizzare poco sale durante la cottura (quando si prepara la pasta abituarsi, per esempio, ad aggiungere il sale a cottura ormai terminata; in questo modo si riduce considerevolmente la quantità di sale assorbito dalla pasta)

limitare il consumo di cibi conservati sotto sale o trasformati (insaccati, formaggi, patatine ecc.)

limitare il consumo di cibi confezionati

esaltare la sapidità dei cibi con spezie, limone o aceto tradizionale/balsamico

se la frutta è gradita può essere consumata in sostituzione degli snack salati come spuntino.

ALIMENTI DA EVITARE: snack salati; acque ricche di sodio (anche se il loro contributo nell'apporto di sodio quotidiano è comunque basso)


ALIMENTI CONSIGLIATI: spezie, acque povere di sodio (oligominerali)

Dieta, diabete e alcol

Se il diabete è ben controllato sono concesse modeste quantità di vino o birra durante i pasti (fino a 15-20 g per le donne e 30-35 g per gli uomini). Tra gli effetti negativi dell'abuso di alcol ricordiamo: aumento dei trigliceridi ematici, predisposizione al sovrappeso a causa del consistente apporto energetico (ogni grammo di alcol apporta circa 7Kcal), effetto ipoglicemico se assunto a digiuno (pericoloso soprattutto per i pazienti trattati con insulina ed ipoglicemizzanti orali).

ALIMENTI DA EVITARE: superalcolici, vini liquorosi, cocktail


ALIMENTI CONSIGLIATI: nessuno, ma birra e vino possono essere consumati con moderazione preferibilmente durante i pasti

ULTERIORI CONSIGLI:

Rivolgersi sempre ad un medico qualificato prima di iniziare una nuova dieta o apportare delle modifiche a quella prescritta

Una  corretta suddivisione degli alimenti nel corso della giornata, abbinando per esempio uno o due spuntini ai tre pasti principali (colazione abbondante, pranzo, cena), migliora la gestione del diabete; per lo stesso motivo vanno evitate il più possibile le abbuffate, abbandonando il vecchio modello alimentare (primo, secondo, verdure, caffè, dessert) a favore di pasti piccoli, bilanciati e frequenti

Per favorire la riduzione o il mantenimento del peso corporeo è importante associare ad una dieta equilibrata anche un'attività fisica regolare. Scopri tutti i vantaggi del movimento e le precauzioni da adottare leggendo il seguente articolo: Diabete e attività fisica

Durante la giornata mantieniti ben idratato, soprattutto se soffri di diabete di tipo I, bevendo almeno un paio di litri d'acqua
Portare sempre con sé qualche alimento ricco di zuccheri semplici (caramelle, zollette di zucchero ecc.), da utilizzare soltanto in caso di improvviso calo della glicemia.

« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »


ARTICOLI CORRELATI

Dieta diabeteFruttosio e diabeteBanane e DiabeteCibi per DiabeticiFrutta per diabeticiPasta per DiabeticiVino e DiabeteAlcool e DiabeteCarote e diabeteDiabete: Quale verdura scegliere?Dieta Contro l'IpoglicemiaDieta per il Diabete Tipo 1Morus Alba in Erboristeria: Proprietà del Gelso biancoEsempio dieta per il Diabete Mellito tipo 2Miele e diabeteRicette per DiabeticiDieta e Diabete Tipo 2: Sai Come Mangiare? Livello AvanzatoDieta e Diabete Tipo 2: Sai Come Mangiare? Livello BaseDieta e diabete: come comportarsi con grassi, proteine e colesteroloFrutta e diabetePasta per Diabetici - Pasta Integrale con Sugo di Zucchine e RicottaTorta di Pere per DiabeticiTisane contro il diabeteBudino con Fragole e Yogurt per DiabeticiCrostata alle fragole per diabetici - Crostata light senza burro e senza saccarosioDiabetic diet su Wikipedia ingleseLampade di saleConservazione in salamoiaAlimenti Poveri di SodioSale, Sodio ed IpertensioneDieta IposodicaCottura al SaleSale da Cucina - Tipi di Sale ed Aspetti NutrizionaliSale Rosa dell'HimalayaSale, Sodio ed OsteoporosiTalassoterapiaHaloterapia (o Terapia del Sale)Pesce al SaleCloruro di sodio nei CosmeticiDesiderio di cibo salato - Sintomi e cause di Desiderio di cibo salatoRoast Beef in Crosta di SaleSaleSale dieteticoSale integraleSale iodatoSale iposodicoRicette con SaleRicette con sale aromatizzatoCalorie Acciughe sotto saleCalorie Aringa sotto saleCalorie Crackers salatiSale su Wikipedia italianoSalt (chemistry) su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 17/06/2016