Rughe ed invecchiamento della pelle

Ambrosia Lab

Generalità

Se da un lato il tempo che passa ci arricchisce di esperienze e ricordi, dall'altro ci va privando di quella freschezza d'aspetto e di quell'energia che caratterizza la giovinezza. L'invecchiamento è un processo biologico influenzato da vari fattori, sia ambientali che genetici.

Rughe e invecchiamento della pelleSin dai tempi più antichi l'essere umano ha cercato di contrastare i segni negativi dello scorrere del tempo sulla pelle e sul fisico, ed oggi più che mai questo è diventato uno degli obiettivi prioritari per le civiltà occidentali.
Se è impossibile fermare l'orologio biologico, è però possibile prevenire la formazione delle rughe e mascherare le imperfezioni che sono già in atto sulla nostra pelle.

Indice Articolo

Video



Invecchiamento cutaneo

L'Invecchiamento cutaneo è un processo evolutivo irreversibile; esso si articola di un insieme di alterazioni fisiologiche che determinano la perdita di idratazione cutanea, la comparsa di microrughe, la perdita di elasticità, l'ipercheratosi e la formazione di macchie iperpigmentate, chiamate “macchie senili”.
Queste alterazioni sono la risultante di due eventi paralleli: l'invecchiamento cronologico e l'invecchiamento da fattori ambientali.

Invecchiamento Intrinseco

L'invecchiamento cronologico è dovuto a fattori genetici; ha inizio dopo i 25 anni, per manifestarsi visibilmente dai 40 anni in poi.
A livello dell'epidermide questa forma di invecchiamento si esplica con la riduzione della capacità proliferativa delle cellule della membrana basale e con il suo conseguente assottigliamento. Diminuisce il numero delle cellule di Langerhans, cellule del sistema immunitario presenti sull'epidermide, così come diminuisce l'attività dei melanociti, cellule deputate a produrre la melanina responsabile dell'abbronzatura quando ci si espone al sole: la sua diminuzione determina un aumento della sensibilità cutanea alle scottature durante l'esposizione alle radiazioni ultraviolette.
A livello del derma si riduce il numero e la funzionalità dei fibroblasti: essi rispondono sempre meno ai fattori endogeni che li stimolano nell'attività proliferativa e nella biosintesi di macromolecole, come il collagene e l'elastina, responsabili di dare tono ed elasticità alla pelle, e i cosiddetti glucosamminoglicani, tra i quali citiamo l'acido ialuronico.  Anche le ghiandole cutanee vanno progressivamente riducendo la propria attività, con la conseguente riduzione del sebo ed un aumento della secchezza cutanea.

Invecchiamento da Fattori Ambientali

Il secondo tipo di invecchiamento è invece indotto da fattori ambientali, tra i quali riveste un ruolo di maggior rilievo il cosiddetto fotoinvecchiamento o photoaging: un insulto cronico provocato da un'esposizione prolungata alla luce solare, che produce un invecchiamento precoce.

Tra gli altri fattori ambientali responsabili dell'invecchiamento cutaneo si distinguono diversi tipi di inquinanti, oltre che sostanze nocive ed  irritanti come il fumo di sigaretta.
Tutti questi fattori inducono la formazione di radicali liberi e la riduzione di enzimi che hanno proprietà antiossidanti. I radicali liberi sono delle specie chimiche che reagiscono molto facilmente con altre molecole, provocando dei danni a DNA, RNA, proteine e lipidi di membrana, con il conseguente ispessimento e perdita di elasticità della cute. La formazione di radicali liberi determina l'attivazione di un fattore, chiamato AP-1, che stimola la trascrizione nel DNA di geni che codificano per enzimi con il compito sia di degradare la struttura della matrice extracellulare, sia di ridurre la sintesi, da parte delle cellule del derma (i fibroblasti), di una delle macromolecole più importanti di questa matrice, il collagene, principale responsabile della tonicità cutanea.  
In generale il fotoinvecchiamento, o photoaging, provoca un invecchiamento accelerato che, rispetto all'invecchiamento cronologico, si esprime con delle manifestazioni cutanee più accentuate relativamente ad alcuni aspetti, come  l'iperpigmentazione cutanea che, inizialmente, si mostra attraverso la formazione di lentiggini, ma poi evolve in vere e proprie macchie senili. Più gravi sono le possibili dilatazioni dei capillari a seguito dell'esposizione prolungata al sole e la formazione di tumori della pelle.

Comparsa delle rughe

Il segno più evidente dell'avanzare del processo di invecchiamento è dato dalle rughe, che hanno l'aspetto di solchi permanenti, lineari e sottili scavati sulla fronte. Esse si distinguono in due tipi: quelle di espressione e quelle di vecchiaia.


Contenuto Promozionale


Integratore Antirughe

Integratore Antiossidante Antiage X115+Plus

Integratore antiage di nuova generazione. Doppia Formulazione Day & Night ad alta concentrazione di attivi; sostiene e ottimizza le difese antiossidanti e stimola la sintesi di collagene, acido ialuronico ed elastina. « Maggiori informazioni »


Le rughe di espressione sono un riflesso della mimica facciale: si manifestano anche su un volto giovane e sono determinate da abitudini assunte quando si parla o si esprime le proprie emozioni attraverso l'espressione del volto.
Le rughe di vecchiaia, invece,  compaiono fisiologicamente dopo i 30 anni, quando incomincia a venire meno quel tono e quell'elasticità che collagene ed elastina conferiscono alla pelle giovane. Inoltre, il cosiddetto grasso sottocutaneo comincia a perdere il suo turgore e la massa muscolare si rilassa. Nei volti delle persone anziane questi solchi sono ben evidenti; la loro pelle si rivolge verso il basso, perché spinta dalla forza di gravità.

Facendo una panoramica generale di cosa avviene nel corso della vita si può dire che, tra i 30 ed i 40 anni, le zone interessate dalla comparsa delle rughe di vecchiaia sono le palpebre e le zone intorno alle orbite oculari, il solco nasolabiale e gli angoli della bocca. I segni orizzontali sulla fronte iniziano a manifestarsi anche nella fase di riposo e non solo quando si contraggono i muscoli.
Tra i 40 ed i 50 anni le rughe della fronte e della glabella si accentuano, così come divengono più evidenti le cosiddette “zampe di gallina”; le labbra tendono ad assottigliarsi ed il tono delle guance si riduce drasticamente.
Tra i 50 ed i 60 anni tutte queste manifestazioni rugose si accentuano sempre di più e comincia a cedere anche la pelle del collo. Tra i 60 ed i 70 anni il pannicolo di grasso che conferisce tono alle guance è ormai quasi completamente assente ed il viso va incavandosi sempre più, finchè, dopo i 70 anni, la pelle diviene sottile e fragile, i muscoli si rilassano ed il grasso residuo si accumula sotto il mento.


1 2 2 4 5 »


ARTICOLI CORRELATI

Integratori AntirugheX115 - New Generation Cream For WomanFiller all’acido ialuronicoLipofillingRugheCrema all'Acido IaluronicoX115 - New Generation Cream For ManAcido ialuronicoFillersAcido polilattico - Filler all'Acido polilatticoInnéov ANTI-AGE CELLULAIRE e X115 New Generation Skin CareDieta Anti Age - Dieta per Vivere Meglio e a LungoTipi di FillersRimedi per le RugheBio-active crema antirughe rassodanteCrema Ultra-Rigenerante Antirughe NotteIntegratori di Collagene per una Pelle più BellaL'Erbolario - Crema viso antirughe ridensificanteRughe - ErboristeriaRughe su Wikipedia italianoWrinkle su Wikipedia ingleseInvecchiamento e longevitàDieta e invecchiamento: mangiare bene per vivere a lungoCollagene: funzioni ed invecchiamento cutaneoAltezza ginocchio e riduzione della statura con l'invecchiamentoProgeriaAntiossidanti, Vitamina A ed E contro l'invecchiamento della pelleContrastare l'invecchiamento cutaneo: vitamina C e B3Cosmetici anti-invecchiamentoDepigmentanti contro l'invecchiamento cutaneoLentigo SeniliLongevità e caloriePerdita di Tono Cutaneo e Invecchiamento della PelleRilassamento dei TessutiAttività fisica ed invecchiamentoCosmetici anti-agingFoto di Pelle Danneggiata dal SoleIdrossiacidi, Soft-Focus, Peptidi per contrastare l'invecchiamento cutaneoInvecchiamento cutaneoInvecchiamento e biotecnologieInvecchiamento: cosa fare per prevenirloInvecchiamento: perché è necessario contrastarloInvecchiamento: proteomica e terapia genicaInvecchiamento: restrizione calorica e stile di vitaInvecchiamento: rivoluzione nanotecnologica ed intelligenza artificialeInvecchiamento: test genetici e diagnosi precoceLa Dieta Anti-AgingSenescenza - ErboristeriaVecchiaiaInvecchiamento su Wikipedia italianoAging su Wikipedia ingleseAcido gamma ammino butirrico nei CosmeticiArgireline nei CosmeticiAvene Serenage Crema Anti-Età Antiaging su Wikipedia ingleseCosmetici su Wikipedia italianoCosmetics su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 17/06/2016