Detergenza e Detergenti

Ambrosia Lab

Cosa significa Detergere?

Il verbo “detergere” ha origine latine e letteralmente significa “togliere via sudiciume o sostanza nociva”. Il sudiciume, presente sulla pelle e sui capelli, è costituito dai detriti tissutali, dalle cellule cornee in distacco e dalle secrezioni sebacea e sudorale, cui si aggiunge lo sporco ambientale.

Viene definito detergente ogni prodotto cosmetico formulato per compiere la funzione igienica della pulizia della pelle, dei capelli, delle mucose e dei denti. Nelle società più evolute, l'impiego di prodotti per la detersione della cute e dei capelli è in continuo aumento. DetergenzaRappresenta, infatti,  un'esigenza fondamentale per l'equilibrio dell'organismo, per la salute, quindi per la bellezza della pelle.

Detergenza

La detergenza, come citato dall'articolo 1 della normativa europea, costituisce il primo atto cosmetico.

Se dal punto di vista fisiologico la pelle avrebbe bisogno di essere lavata solo con semplice acqua corrente, smog, polvere e lavori domestici costituiscono condizioni che rendono necessario l'atto igienico. Va ricordato però che la detersione della pelle non deve essere eseguita in modo eccessivo e con quantità troppo elevate di detergenti, magari aggressivi, poiché questo potrebbe implicare un'alterazione più o meno accentuata delle normali difese della pelle, rappresentate principalmente dal film idrolipidico cutaneo e dallo strato corneo, con conseguente formazione di fenomeni irritativi nei confronti della cute, a cominciare dalla dermatite irritativa, con possibile insorgenza di dermatite allergica da contatto.

La detersione della cute dev'essere quindi condotta secondo regole appropriate, al fine di mantenere l'omeostasi della stessa e garantire le funzioni fisiologiche delle sue componenti. Ad un buon prodotto detergente è richiesta la capacità di pulire a fondo la pelle ma senza inaridirla ed irritarla, di svolgere  un'azione emolliente, di non provocare  arrossamenti, screpolature e allergie di alcun tipo.

Evoluzione dei Detergenti

La consapevolezza che una detersione troppo energica può causare effetti dannosi sulla pelle, unitamente alla maggior attenzione da parte del formulatore cosmetico nei confronti della tossicologia delle sostanze e del loro grado di irritazione, ha portato, in questi anni, al cambiamento sostanziale della composizione quali-quantitativa dei prodotti per la detergenza. Se in origine questi prodotti contenevano solo alchilsolfati viscosizzati con elettroliti o alcanolamidi e qualche additivo, oggi, il formulatore cosmetico ha a disposizione nuove sostanze ad azione detergente delicata e una varietà notevole di additivi che consentono un lavaggio meno aggressivo e più fisiologico.

Inoltre, la moderna cosmetologia, a fronte del problema sempre più sentito dell' “avvelenamento del pianeta” anche a causa di  sostanze, in particolare tensiaottivi, non facilmente biodegradabili, si sta indirizzando, con sempre maggior convinzione, verso molecole di origine naturale e maggiormente biocompatibili. Alla base di un prodotto detergente ci sono i tensioattivi, sostanze di natura anfifilica che, agendo sulla tensione superficiale (forza presente al contatto fra acqua e aria) e sulla tensione interfacciale (forza presente al contatto fra due liquidi), facilitano tutti i fenomeni di bagabilità, emulsionamento e rimozione delle sostanze grasse, per loro natura poco affini all'acqua. A questo proposito, è bene sottolineare che ci sono due tipi di detersione, una cosiddetta  “per affinità” e una “per contrasto”:

  • la prima non necessita di sostanze tensioattive e avviene quando si elimina lo sporco di natura grassa con olio, in grado di rimuovere facilmente le sostanze ad esso affini;
  • la seconda ha luogo quando si utilizza un tensioattivo che, all'atto del lavaggio, si dispone con la coda lipofila verso il sudiciume e la testa idrofila verso l'acqua formando delle micelle che inglobano lo sporco, il quale si stacca sottoforma di goccia.

Oggi sono disponibili molti detergenti per affinità, come shampoo oleosi o lozioni struccanti. La detersione è il fenomeno più comune attraverso cui ha luogo questo processo di allontanameno dello sporco dalla superficie cutanea  e cambia a seconda che ci troviamo di fronte ad una pelle grassa, secca o sensibile,  o  se è indirizzata alla detersione della cute di un anziano o di un bambino.

Detergenti per Tipo di Pelle

  • La pelle secca va detersa con prodotti delicati poco schiumogeni, che non alterino la barriera idrolipidica di protezione cutanea e preferibilmente privi di profumazione, ad esempio si possono utilizzare i latti detergenti, formulati con un discreto contenuto di fase grassa, anche con oli vegetali.
  • La pelle sensibile, così come quella dell'anziano, richiede l'uso di detergenti non schiumogeni, caratterizzati da pochi ingredienti, possibilmente privi di profumo e con azione emolliente.
  • Anche se la pelle grassa è di non facile normalizzazione, in quanto l'attività sebacea è sotto controllo ormonale, quindi scarsamente influenzabile da cosmetici, necessita tuttavia di pulizia profonda quotidiana, operazione per cui sono da preferirsi detergenti a risciacquo rispetto al "latte detergente" che, contenendo corpi grassi, potrebbe risultare comedogenico.

Per una pulizia ancora più accurata, si può anche ricorrere a trattamenti più intensivi, come le maschere a base di argilla, bentonite e caolino, o a prodotti esfolianti, caratterizzati dalla presenza di microsfere di polietilene, granuli di nocciole o sostanze con azione levigante e restitutiva come acido salicilico o acido glicolico che, eliminando le impurità, consentono di ottenere una pelle più liscia e luminosa.

Sono da preferire i prodotti astringenti a quelli troppo sgrassanti, che possono  peggiorare la situazione inducendo una stimolazione ancor maggiore dell'attività delle ghiandole sebacee.

Detergenti per Bambini

La cute del bambino invece, necessita di prodotti molto delicati, senza profumo, a base di tensioattivi di derivazione naturale, poco schiumogeni e facilmente risciacquabili.  Tra i più impiegati, gli alchilpoliglucosidi, i condensati fra acidi grassi e proteine e gli acilglutammati, tutti ben tollerati e dermocompatibili. Interessante l'uso di anfoacetati, tensioattivi anfoteri, come inibitori di adesione dei batteri alla cute.

I prodotti tipici per la detersione della pelle del bambino sono caratterizzati dalla massima delicatezza e ipoallergenicità, al fine di rispettare l'acidità della pelle e la sua struttura, e possono essere suddivisi in:

  • oli di pulizia
  • emulsioni detergenti
  • shampoo neutri

Gli oli di pulizia impiegati in paido cosmesi, si possono a loro volta dividere in due categorie:

  • quelli cosiddetti “dispersibili”, miscele di oli e tensioattivi che, versati nell'acqua della vasca, formano in situ un'emulsione lattea,
  • e quelli non emulsionabili, la cui funzione è di detersione molto delicata, con effetti emollienti e idratanti per il velo di olio residuo che permane sulla cute.

In generale, se consideriamo l'indice di irritazione cutanea, le emulsioni detergenti sono meno aggressive delle soluzioni o dei gel detergenti schiumogeni, per quanto formulati con tensioattivi delicati,  poiché rimuovono lo sporco con un meccanismo di emulsionamento e non di solubilizzazione come ha luogo per i sistemi tensiattivati, meno destrutturante nei confronti dei lipidi di barriera. E' importante tuttavia che gli emulsionanti siano presenti in formula nella quantità minima necessaria, in quanto, essendo sostanze anfifiliche, possono agire da veicolanti di penetrazione delle sostanze emulsionate, in modo proporzionale alla loro concentrazione.
Lo shampoo destinato ai bambini deve essere un prodotto formulato con tensioattivi particolarmente delicati e con bassa irritazione oculare, per cui è preferibile abbia valori di pH vicini a quelli del liquido lacrimale (circa 7), per evitare bruciore in caso di contatto con gli occhi.

Prodotti per la detergeza

Nel mercato dermocosmetico  si trovano tre tipologie di prodotti detergenti:

Si vedano poi gli approfondimenti relativi a:

1 2 3 4 5 6 7 »