Collaboratori




 

Dott. Elisa Sanna

Dr. In Scienze e Tecnologie Alimentari, consulente in dietologia e nutrizione Umana


Nata a Catania il 19 Maggio 1978
Residente a Catania
Indirizzo mail: elisasanna@virgilio.it




 

ATTUALE OCCUPAZIONE:

Borsista per la frequenza al dottorato di ricerca in "Produzioni zootecniche nel bacino del Mediterraneo', presso la facoltà di Agraria dell' Università degli studi mediterranea di Reggio Calabria


Libera Professione di Tecnologo Alimentare:
Consulente: HACCP e controllo igienico sanitario di alimenti e vivande


Dietologo-Nutrizionista: Pianificazione e elaborazione di piani nutrizionali, Consulente sportivo, Analisi di antropoplicometria e bioimpedenziometria applicata nell'ambito del fitness, medicina ed estetica.
Collaborazione giornalistica con riviste di settore e altri strumenti informativi.

STUDI:

Luglio 2006: abilitazione all' esercizio della libera professione di "tecnologo alimentare


2004 corso di 40 ore per "Internal Auditor dei sistemi gestione qualità (ISO 9000) e dei sistemi di gestione ambientale (ISO 14000)', presso dnv knowing institute.


2004 master di II livello di durata annuale, (60 crediti formativi) "il sistema gestione qualita' e l'HACCP nella filiera alimentarè votazione: 110/110 lode presso l'università politecnica delle marche, sede di Ancona. argomenti trattati (allegato 1)


2002 laurea in "scienze e tecnologie alimentari' presso l'università degli studi di Parma con la votazione di 110/110 lode; (esami sostenuti e relativi punteggi: allegato 2); tesi di laurea a carattere sperimentale, della durata annuale, in biochimica e biologia molecolare: " preparazione del trasportatore plasmatico bovino della vitamina a in forma ricombinante

HOBBIES E INTERESSI:

Fitness, Cucina, Sicurezza e Igiene degli Alimenti, Letteratura e informazione scientifica di settore

ALLEGATO 1

Qualità microbiologica: Sopravvivenza e  moltiplicazione dei microrganismi negli alimenti. Intossicazioni alimentari: Staphylococcus,  Clostridium, Bacillus cereus. Infezioni alimentari: Salmonella, CampylobacterListeria, Brucella, Escherichia. Altri rischi biologici:  prioni,  virus, parassiti, acari, infestanti.

Il controllo degli alimenti: Analisi microbiologiche degli alimenti: il campionamento, tecniche tradizionali e tecniche innovative per la ricerca di patogeni, le norme ISO 45001 - 17025. Gli OGM: impiego, impatto ambientale, normativa, tecniche analitiche. Qualità degli alimenti: Rischio chimico: residui di fitofarmaci, altri contaminanti ambientali, trattamenti terapeutici e/o fraudolenti, micotossine, allergeni.

Il controllo chimico  degli alimenti: spettroscopia UV e FT-IR, HPLC, gascromatografia,  spettrometria di massa,  gas-massa. Le frodi alimentari Normative cogenti e normative volontarie: HACCP,  Sistemi di Gestione della Qualità e Certificazione. L'autocontrollo mediante l'analisi dei rischi e il controllo dei punti critici (HACCP): definizioni, scopo,  campi di applicazione e quadro normativo. Sistemi di gestione della qualità- Sistemi integrati. Gli organismi di normazione, certificazione, accreditamento. La Certificazione ambientale ISO 14000 (EMAS). La certificazione di prodotto. La rintracciabilità (UNI 10939).Tecniche di ispezione e valutazione: Principi e tecniche di Audit di II parte e relative norme di riferimento ISO 14011/19011 ISO 9001. Filiere Alimentari; aspetti specifici inerenti i processi, HACCP, controllo qualità e quadro normativo (Le lezioni teoriche sono state supportate anche da visite didattiche presso stabilimenti produttivi dei diversi settori): Filiere di alimenti di origine vegetale: la filiera vino, la filiera olio, la filiera cereali (pane, prodotti da forno, pasta secca e fresca) la filiera orto frutta (surgelati, IV gamma).Filiere di alimenti di origine animale: la filiera latte: latte alimentare, formaggi e altri prodotti lattieri Mangimi, carni bovine, suine e insaccati, avicole, uova e ovoprodotti,  la filiera pesca (pesci e molluschi). Altre filiere: Le produzioni biologiche di origine vegetale e animale(Normativa e certificazione dell'agricoltura biologica. Marketing della qualità,  strategie di branding, comunicazione e posizionamento); la ristorazione collettiva

ALLEGATO 2

Morfologia e fisiologia vegetale: 30/30 lode
Biologia animale: 30/30 lode
Chimica generale e inorganica: 30/30 lode
Chimica Analitica I 30/30
Chimica Analitica II 30/30
Fisica 30/30
Matematica e Informatica 30/30
Statistica 30/30 lode
Chimica Organica I 30/30 lode
Chimica Organica II 30/30 lode
Chimica-Fisica 30/30
Microbiologia generale 30/30 lode
Produzioni Animali 30/30 lode
Colloquio di lingua inglese: Superato
Produzioni Vegetali: 30/30 lode
Diritto agrario: 30/30 lode
Nutrizione Umana-Igiene: 30/30 lode
Fisica Tecnica-Macchine e Impianti dell'industria alimentare:30/30
Microbiologia Alimentare- Microbiologia industriale: 30/30 lode
Biochimica: 30/30 lode
Economia Agroalimentare: 30/30
Operazioni unitarie delle tecnologie alimentari: 30/30
Economia e gestione dell'azienda agroalimentare: 30/30 lode
Analisi Chimica, Fisica e Sensoriale dei prodotti alimentari: 30/30
Difesa degli alimenti dagli animali infestanti 29/30
Processi delle Tecnologie Alimentari-Gestione Qualità: 30/30
Tecnologie del Condizionamento e Distribuzione dei prodotti alimentari: 30/30 lode
Processi delle tecnologie alimentari-Settore Carni: 30/30 lode
Processi delle tecnologie alimentari-Settore Lattiero-Caseario: 30/30 lode


 
© Copyright 2016 Banzai Media S.r.l. - P. IVA 05791120966 - Tutti i diritti riservati - Chi siamo - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali - Mappa del SitoTorna ad inizio articolo: Elisa Sanna - Vai al Sito Mobile

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »