Angina pectoris: Cause

« introduzione: angina pectoris


La causa principale dell'angina pectoris è la malattia aterosclerotica a carico delle arterie coronarie


In senso stretto l'angina non è una malattia ma un sintomo che insorge ogni qualvolta il cuore soffre per una temporanea mancanza di sangue. Le cause di questa ischemia, nella grande maggioranza dei casi, sono riconducibili a patologie coronariche. Questi vasi che, in condizioni normali assicurano il giusto apporto di sangue al cuore, possono diventare inefficaci nel soddisfare a pieno tali richieste per due ragioni principali:

  • per una riduzione dell'apporto di sangue al cuore (ANGINA PRIMARIA)
  • per un aumento delle richieste metaboliche del cuore (ANGINA SECONDARIA)

COMPONENTI PRIMARIE: le cause di insorgenza dell'angina pectoris sono riconducibili soprattutto a:

  • stenosi transitoria dovuta alla presenza di placche aterosclerotiche. L'aterosclerosi (letteralmente "indurimento delle arterie) è una malattia degenerativa che colpisce le pareti delle arterie ispessendole e diminuendone l'elasticità. Tale malattia colpisce soprattutto le arterie muscolari di grande e medio calibro come le coronarie. Il conseguente indurimento dei vasi associato alla formazione di ateromi o placche aterosclerotiche rappresenta la più comune causa di comparsa delle cardiopatie ischemiche.
  • spasmo coronarico transitorio che riduce il lume vasale in arterie sane (spasmo in assenza di stenosi), per alterazioni dei normali meccanismi di vasocostrizione e vasodilatazione

All'origine dell'angina vi possono inoltre essere patologie differenti come:

COMPONENTI SECONDARIE: L'attacco anginoso può insorgere anche a riposo ma in genere si manifesta nelle situazioni in cui le richieste di ossigeno da parte del miocardio aumentano:

  • sforzi fisici (più o meno intensi a seconda della gravità della patologia)
  • stress e in generale
  • colpo di freddo
  • spavento
  • collera
  • intense emozioni
  • rapporto sessuale
  • pasti pesanti
  • combinazioni di questi fattori

Spesso l'angina pectoris è dovuta alla contemporanea presenza sia di cause primarie che secondarie aggravate da fattori scatenanti come gli sforzi fisici intensi. Alcuni pazienti, come abbiamo visto, accusano dolore già a riposo (si parla in questo caso di angina spontanea, classe di rischio alta) mentre altri soffrono di angina soltanto in situazioni prevedibili come l'intensa attività fisica (angina da sforzo classe di rischio bassa).

Tra questi due estremi si colloca l'angina mista una forma caratterizzata da episodi anginosi sia a riposo che sottosforzo (classe di rischio media).


« 1 2 3 4 5 6 »


Ultima modifica dell'articolo: 19/04/2016