Unghie che si sfaldano

Introduzione

Le unghie che si sfaldano non rappresentano soltanto un problema estetico del mondo femminile: fin dai tempi più remoti, le unghie simboleggiano un'arma di difesa e di attacco. Il detto “difendersi con le unghie” sembra quindi avere un fondamento di verità: se però le unghie appaiono fragili e cominciano a sfaldarsi, crolla il significato che si cela dietro questo modo di dire così comune.
Unghie fragiliLe unghie, come gli occhi e i capelli, si esprimono attraverso un proprio linguaggio, che dobbiamo imparare a decodificare: nello stesso modo in cui gli occhi rossi e sensibili possono esprimere stanchezza. e  la perdita dei  capelli stress, anche le unghie che si sfaldano possono eclissare significati intrinseci.

Unghie sane e forti

Un'unghia sana e resistente rispecchia una condizione ottimale di salute, oltre che un equilibrio fisiologico; per contro, un'alterazione a livello dell'unghia può essere spia di disturbi di varia entità dell'organismo.
Caratteristiche come durezza, resistenza ed elasticità dell'unghia sono dovute alla presenza di cheratina, proteina costituita da lunghe catene di aminoacidi (tra cui spiccano cisteina, acido glutammico ed arginina), di oligoelementi come  zinco, ferro, rame, e vitamine (vitamina A, vitamina B6, vitamina C e vitamina E): nel momento in cui queste sostanze non sono più sufficienti, le unghie ne risentono, apparendo sottili e fragili, e sfaldandosi facilmente.

Cause di unghie che si sfaldano

L'indebolimento delle unghie, spesso accompagnato dall'esfoliazione delle stesse, potrebbe essere spia di una carenza di vitamina A e calcio; per rendere più forti le unghie, anche la vitamina B6 gioca un ruolo importante. Le unghie che si sfogliano potrebbero riflettere, quindi, uno stato di malnutrizione: di conseguenza, una corretta alimentazione è il primo rimedio che si dovrebbe adottare per avere unghie più belle e resistenti.

Anche l'invecchiamento si presta ad essere una causa comune di fragilità ed esfoliazione delle unghie: se all'avanzare inarrestabile dell'orologio biologico si aggiungono altri fattori ambientali, la disidratazione delle unghie è favorita. Lo sfaldamento degli strati di superficie ungueali è chiamato tecnicamente “onicoschizia lamellina”: l'unghia si sfoglia, diventa sempre più fragile ed il margine libero appare frammentato.

Le unghie che si sfaldano possono essere una conseguenza di eventi traumatici; anche il contatto con sostanze chimiche a pH basso o molto alto, e le micro fratture possono provocare un'alterazione delle sostanze che costituiscono le unghie, promuovendo la fragilità e l'esfoliazione degli strati di superficie.
L'abitudine di usare smalti di qualità scadente può peggiorare lo stato di salute delle unghie, facendole apparire più secche, fragili e facili allo sfaldamento: per la rimozione dello smalto, inoltre, si utilizzano dei solventi che disidratano l'unghia, compromettendone ancor di più la robustezza.

Rimedi e cure

Le malattie che colpiscono la cute ed il metabolismo possono riflettersi anche nelle unghie, facendole apparire deboli e fragili: nel momento in cui il disturbo sarà curato, l'unghia tornerà più forte. Se invece l'esfoliazione delle unghie dipende da fattori di altra natura, si possono adottare una serie di comportamenti per migliorare la struttura delle unghie: ad esempio, tenere le unghie corte ed indossare guanti è una buona abitudine, perché previene i micro-traumi che potrebbero rovinarle. Nel caso in cui le unghie che si sfaldano dipendano dalla disidratazione, è opportuno applicare una crema idratante, che vada a compensare le perdite delle sostanze che ne costituiscono la struttura. Se la causa principale delle unghie che si sfaldano ricade in una carenza nutrizionale, è necessario integrare la dieta con una supplementazione vitaminica e minerale. Contro le unghie fragili il rimedio fitoterapico per eccellenza è rappresentato dal decotto di equiseto. Una buona norma da seguire è anche quella di ungere tutte le sere le unghie con olio di mandorle dolci.



Ultima modifica dell'articolo: 20/09/2016