Testicoli Piccoli - Ipotrofia Testicolare

Generalità

In ambito medico, quando si parla di testicoli piccoli, generalmente, ci si riferisce a una particolare condizione definita ipotrofia testicolare.
Tale condizione è caratterizzata da una diminuzione del volume dei testicoli che, quindi, diventano più piccoli.
Testicoli PiccoliPrima di approfondire quali sono le cause e i sintomi connessi all'ipotrofia testicolare, può essere utile fare una piccola premessa su cosa sono i testicoli e su quali sono le loro funzioni.

Caratteristiche dei Testicoli

I testicoli sono organi riproduttivi maschili contenuti nella sacca scrotale e deputati alla produzione di spermatozoi e ormoni sessuali; pertanto, rivestono un ruolo fondamentale sia nello sviluppo dei caratteri sessuali primari e secondari, sia nel controllo dell'intero apparato genitale e nella fertilità dell'individuo.
A titolo indicativo, le misure dei testicoli considerati di grandezza normale possono oscillare fra i tre e i cinque centimetri, per un volume di circa 14-25 ml. Quando, invece, le dimensioni dei testicoli sono inferiori ai sopra citati range di valori, allora si può parlare di testicoli piccoli.
Tuttavia, è bene precisare che negli individui in salute, i testicoli diminuiscono di volume con l'avanzare dell'età, ma questa non è da considerarsi una condizione patologica, bensì una normale conseguenza fisiologica dell'invecchiamento. A tal proposito, si stima che il volume medio testicolare di un individuo di 70-75 anni sia di circa il 30% inferiore rispetto al volume medio dei testicoli in età giovanile.
Pertanto, non sempre i testicoli piccoli delineano la presenza di una qualche patologia o disfunzione, ed è quindi necessario discriminare tra le due condizioni. Infatti, quando vi sono condizioni patologiche che influenzano le dimensioni di questi organi maschili, solitamente si preferisce parlare di ipotrofia testicolare, più che di testicoli piccoli.
Ad ogni modo, per qualsiasi dubbio è sempre bene chiedere il consiglio del proprio medico.

Cause

L'ipotrofia testicolare può essere provocata da fattori di diversa origine e natura, che possono spaziare dalle infezioni, batteriche o virali che siano, fino ad arrivare ai disturbi circolatori.
In verità sarebbe più corretto definire i testicoli piccoli - o meglio, l'ipotrofia testicolare - come un sintomo che può essere causato da diverse condizioni patologiche di base.
Fra tali condizioni patologiche, ricordiamo:

Inoltre, anche l'abuso di alcool e/o droghe, così come l'assunzione di steroidi anabolizzanti, possono portare allo sviluppo dell'ipotrofia testicolare.
Infine, l'ipotrofia testicolare può anche rappresentare uno degli effetti collaterali derivanti dalla chemioterapia e dalla radioterapia antitumorali.

Sintomi e Complicazioni

Come accennato, quando vi è una condizione patologica di base, i testicoli piccoli costituiscono uno dei sintomi di questa stessa condizione.
Ad ogni modo, quando insorge l'ipotrofia testicolare, questa rappresenta un chiaro segno della sofferenza degli organi in questione, che può portare sia ad una ridotta spermatogenesi, con conseguente infertilità, sia ad un decremento della produzione di ormoni steroidei, con conseguente riduzione dei caratteri sessuali secondari.

Diagnosi

Solitamente, l'autopalpazione dei testicoli costituisce il primo mezzo che può essere utilizzato per effettuare una diagnosi d'ipotrofia testicolare, ma che certamente non è sufficiente.
Infatti, se si sospetta che i testicoli piccoli possano essere correlati in qualche modo a un qualunque tipo di patologia, è fondamentale effettuare un'adeguata visita medica presso una figura professionale specializzata in quest'ambito, quale è l'andrologo.
Oltre a quanto appena detto, si può ricorrere anche ad altri esami diagnostici, come, ad esempio, la spermicoltura, lo spermiogramma (esame del liquido seminale) e gli esami del sangue per la determinazione dei livelli di ormoni in circolo.

Trattamento

Purtroppo, non esistono trattamenti o terapie farmacologiche in grado di curare l'ipotrofia testicolare. Eventualmente, il medico che ha in cura il paziente può decidere di prescrivere una terapia ormonale sostitutiva per sopperire alla mancanza di produzione di ormoni sessuali provocata dalla stessa ipotrofia testicolare.
Naturalmente, nel caso in cui l'ipotrofia testicolare sia causata da patologie di base, è necessario intervenire anche con una terapia mirata al trattamento di queste ultime.