Sesta Malattia in breve

Scorri la pagina verso il basso per leggere la tabella riassuntiva sulla sesta malattia

 

Sesta malattia Patologia infettiva-virale a decorso benigno che colpisce gli infanti di età compresa tra i sei mesi e i due anni
Sinonimi Esantema critico, pseudorosolia, febbre esantemica dei tre giorni, exantema subitum o rosolea infantum
Frequenza della sesta malattia La sesta malattia è particolarmente frequente in alcuni periodi dell'anno, soprattutto durante le stagioni intermedie (autunno e primavera)
Trasmissione del virus Aerogena: attraverso il contatto diretto con la saliva o con il muco del paziente infetto
Cause della sesta malattia Human Herpes Virus di tipo 6B (HHV-6B), appartenente alla famiglia Herpesviridae
Modalità d'infezione del virus Attacco a ghiandole salivari, linfonodi regionali → raggiungimento del reticolo istocitario → risposta immunitaria
Sesta malattia: target Lattanti ed infanti di età compresa tra i 6 ed i 24 mesi
I neonati al di sotto dei sei mesi non sono colpiti dall'Herpes virus di tipo 6, grazie ad  anticorpi virus-specifici trasmessi dalla madre
Fattori di rischio nell'adulto
  • AIDS
  • Trapianto d'organo
  • Immunosoppressione
Sesta malattia: sintomi
  1. Fase pre-esantemica

febbre alta, mal di gola, raffreddore, congiuntivite, vomito, fenomeni catarrali, diarrea, nausea, modulazione dell'umore, irritabilità e ingrossamento della faringe. Possibili casi di linfoadenopatia

  1. Fase esantemica

formazione di macule e papule rossastre diffuse in tutto il corpo ed irritabilità

Contagiosità della sesta malattia La trasmissibilità della sesta malattia è massima durante la fase febbrile
Evoluzione della sesta malattia Incubazione del virus: 5-10 giorni (malattia asintomatica)
Fase pre-esantemica
Fase esantemica
Regressione spesso spontanea della malattia dopo 2 giorni dall'esantema
Sesta malattia: complicanze
  • Crisi febbrili
  • Tensione della massa muscolare
  • Perdita di conoscenza
  • Irrigidimento degli arti
  • Meningoencefalite ed epatite fulminante (molto rari)
Sesta malattia: esame istologico
Sesta malattia: diagnosi
  • Indagine clinica del paziente
  • Diagnosi differenziale: distinzione della sesta malattia da rosolia, morbillo, infezioni da enterovirus e morbillivirus
  • Anamnesi farmacologica (possibile diagnosi errata con reazione da farmaci)
  • Isolamento del patogeno nel sangue o nella saliva (diagnosi costose)
Sesta malattia: terapie
Sesta malattia: prevenzione Non esiste alcuna forma preventiva, né vaccini contro la sesta malattia

« 1 2 3


Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016