Postite

Cos'è la postite?

In medicina, con il termine “postite” s'identifica la flogosi e/o l'infezione del prepuzio, il foglietto muco-cutaneo retrattile che riveste il glande del pene. In genere, l'infiammazione non rimane circoscritta a livello prepuziale, ma tende ad estendersi anche al glande: in simili frangenti, si parla di balanopostite; quando invece il processo flogistico interessa solamente il glande, senza intaccare il prepuzio, il disturbo è noto come balanite (da balano = glande).
Pene, prepuzio, glande, frenuloIl termine postite è composto da una radice post- (poste, dal greco pósthē), indice del prepuzio (area anatomica interessata dalla malattia), e da una desinenza –ite, che indica l'infiammazione.

Sintomi

Come abbiamo visto, la postite coinvolge solamente il prepuzio; pertanto, il soggetto affetto lamenta i seguenti disturbi:

  • pelle del prepuzio particolarmente secca e purulenta;
  • gonfiore e rossore diffuso sul prepuzio, con possibile formazione di essudato;
  • ferite sanguinolente a livello prepuziale;
  • formazione di microlesioni e piaghe sul prepuzio, che si accentuano durante i rapporti;
  • bruciore e/o possibile dolore durante il rapporto;
  • perdita di elasticità e piccole fessurazioni sul prepuzio;
  • escoriazioni cutanee  prepuziali;
  • microvescicolazione prepuziale;
  • fimosi (restringimento a livello prepuziale);
  • fastidio associato talvolta a dolore durante l'igiene intima: tipica sensazione dei soggetti affetti da postite è la “pelle che tira” per la pulizia del glande;
  • macchie biancastre che interessano il prepuzio;
  • il glande non presenta macchie rosse, irritazione, escoriazioni  o dolore.

Cause e malattie correlate

Le cause scatenanti che generano postite sono pressoché le stesse analizzate per la balanopostite e per la balanite: si tratta per lo più di fattori eziologici infettivi (es. Clamidia, tricomoniasi, Herpes simplex), tossici (es. intolleranza a particolari specialità medicinali), traumatologici, autoimmuni, metabolici, allergici (es. dermatite da contatto).
Tra tutti, spicca la Candida albicans, micete che, in condizioni normali, risiede nell'apparato digerente di tutti gli individui: in condizioni di squilibrio, la Candida albicans potrebbe causare danno, dunque bruciore, prurito e pustole di piccole dimensioni. La postite da Candida, a sua volta, potrebbe essere favorita da diabete mellito, uretrite e gonorrea.
Anche la scarsa igiene intima, o l'utilizzo eccessivo di detergenti irritanti potrebbe predisporre alla postite: in genere, però, la scorretta igiene dei genitali provoca irritazione anche a livello del glande, oltre che del prepuzio.
Ancora, la malattia potrebbe essere trasmessa attraverso il contagio sessuale: non a caso, la postite s'inserisce nella categoria della malattie sessualmente trasmissibili.
La sintomatologia provocata dalla postite, talvolta, rispecchia una dermatite ammoniacale, causata principalmente da microorganismi patogeni in grado di decomporre l‘urea; di conseguenza si libera urea nell'urina [tratto da Andrologia clinica, Di Wolf-Bernhard Schill,Frank H. Comhaire,Timothy B. Hargreave].
Secondo alcuni autori, la postite rappresenta la complicazione più evidente della balanite.

Terapia

Data l'eterogeneità dei fattori scatenanti, prima di procedere con il trattamento della postite, il medico deve individuarne la causa attraverso una mirata visita andrologica. Nonostante questo genere di controllo sia notevolmente imbarazzante per la maggior parte degli uomini, il paziente malato di postite (o di balanopostite) dovrebbe sottoporsi alla visita il prima possibile, allo scopo di velocizzare la guarigione. Seguirà una minuziosa indagine batteriologica e micologica allo scopo di isolare il battere responsabile.
Anche la partner dovrebbe sottoporsi ad una visita, poiché potrebbe essere stata infettata.
In genere, si prescrivono antimicrobici specifici, quali per esempio metronidazolo e clotrimazolo ad azione topica; anche le creme cortisoniche possono risultare utili, specie in caso di una sospetta dermatite da contatto.
Quando la postite è generata dalla scorretta igiene intima, l'uomo affetto dovrà correggere le sue abitudini igieniche.
In alcuni casi, la circoncisione potrebbe essere una soluzione definitiva per redimere il paziente dalla balanite.


« 1 2 3 4 5 6 7 »


Ultima modifica dell'articolo: 30/03/2016