Polipi - Tipi di Polipi, Cause, Sintomi, Diagnosi, Cura

Definizione di polipo

In patologia, il termine "polipo" definisce un'anomala escrescenza tissutale, soffice e spugnosa, che cresce lungo una membrana mucosa e sporge in una cavità corporea. Nella figura vediamo l'esempio dei polipi intestinali, che si sviluppano nella mucosa del colon.

Classificazione

Cancro colon tumoreI polipi sono classificati in base a più elementi:

  • Forma e superficie: i polipi possono presentare una forma regolare ed una superficie liscia, oppure mostrare un'evidente irregolarità, con una superficie ruvida e zigrinata.
  • Modalità d'ancoraggio: i polipi possono essere sessili o peduncolati. Nel primo caso, i polipi sono ancorati alla mucosa con tutta la loro base; diversamente, i polipi peduncolati aderiscono alla mucosa mediante un peduncolo, una sorta di protuberanza a forma di calice.
  • Crescita: i polipi possono crescere singolarmente o in coppia, oppure formare ammassi costituiti da tanti piccoli polipi. In quest'ultimo caso, il polipo assume una particolare forma, paragonabile ad un grappolo d'uva o ad un cavolfiore. Quando più polipi crescono in una stessa sede anatomica, si parla più correttamente di poliposi.
  • Dimensione: esistono polipi molto piccoli - con dimensioni di appena pochi millimetri - e polipi giganti, in grado di superare i 2 centimetri di diametro. I polipi di grosse dimensioni, così come gli agglomerati costituiti da numerosi polipi minuscoli, tendono ad arrecare problematiche e disagi più marcati rispetto a quelli più piccoli.
  • Composizione citologica (polipi benigni e maligni). Si parla di polipi benigni (adenomi o papillomi) quando le cellule al loro interno proliferano originando una neoformazione più o meno espansiva, senza arrecare alcun danno ai tessuti circostanti. Diversamente, il polipo maligno (adenocarcinoma o carcinoma) è in grado di invadere i tessuti e gli organi attigui, innescando una serie di eventi cellulari catastrofici a catena.
  • Localizzazione: i polipi possono originare in più sedi anatomiche. Il target dei polipi è costituito dalle mucose e, in base alla cavità da cui sporgono, si distinguono:

Tabella riassuntiva

POLIPI NASALI
CAUSE SINTOMI DIAGNOSI TERAPIA
Nessuna causa certa.
Ipotesi:
POLIPI UTERINI
CAUSE SINTOMI DIAGNOSI TERAPIA
Causa incerta.
Ipotesi:
alterazioni estrogeniche. Le donne durante la premenopausa sono le più colpite
Alterazioni mestruali: Dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali)
  • Terapia farmacologica con progestinici o gonadotropine (poco efficace)
  • Rimozione chirurgica mediante isteroscopia
  • Isterectomia (asportazione dell'utero nel caso di evoluzione maligna)
POLIPI INTESTINALI
CAUSE SINTOMI DIAGNOSI TERAPIA

+


Trattamento chemioterapico post-operatorio per prevenire le recidive (per le forme maligne)
POLIPI VESCICALI
CAUSE SINTOMI DIAGNOSI TERAPIA
Causa incerta
Ipotesi:
  • Resezione trans uretrale
  • Asportazione chirurgica della vescica (per le forme maligne)

+



Trattamento chemio/radioterapico post-operatorio per prevenire le recidive (per le forme maligne)
POLIPI DELLO STOMACO
CAUSE SINTOMI DIAGNOSI TERAPIA


Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016