Trattamento cosmetico per la pelle grassa

Trattamento cosmetico

Pelle grassa - Cosmetici e MaschereIl trattamento dermocosmetico per le pelli grasse prevede l'impiego di differenti prodotti ad azione sinergica: gli ingredienti funzionali in un cosmetico per pelli grasse devono essere accuratamente selezionati per migliorare il disturbo senza risultare troppo aggressivi nei confronti della cute.

Se da un lato il trattamento cosmetico contro le pelli grasse va a ridurre sintomi spiacevoli come arrossamento, papule, comedoni ed untuosità cutanea, dall'altro dovrebbe agire alla radice del disturbo, fino a sradicarne la causa scatenante.
Gli obiettivi principali di un trattamento cosmetico contro la pelle grassa sono:

  1. Migliorare l'aspetto della pelle, rendendola visibilmente meno unta e più sana
  2. Detergere delicatamente la pelle grassa
  3. Purificare la pelle e normalizzare/contenere la produzione sebacea
  4. Esfoliare la pelle, incoraggiando il rinnovamento cellulare
  5. Contrastare la proliferazione batterica, responsabile di papule, pustole e lesioni acneiche
  6. Incoraggiare la chiusura dei pori
  7. Idratare in profondità
  8. Proteggere la pelle grassa dagli insulti atmosferici

Detergere la pelle grassa

Come sappiamo, è necessario prestare particolare attenzione nell'utilizzo di prodotti delipidizzanti ed astringenti, dato che un eccesso di pulizia può fungere da stimolo per un ulteriore aumento della produzione sebacea. A tale scopo, si consiglia l'utilizzo di prodotti delicati e facilmente risciacquabili, come latti detergenti leggeri, saponi delicati, lozioni formulate con estratti di amamelide, bardana, camomilla o aloe vera. Si raccomanda, inoltre, di prediligere prodotti cosmetici a pH leggermente acido: un pH pari a 4.5-5.5 contribuisce infatti a controllare/ridurre l'esagerata secrezione di sebo sostenuta delle ghiandole sebacee.
Dopo aver deterso la pelle grassa, il tonico da applicare immediatamente dopo non dovrebbe contenere alcol: i prodotti a base alcolica, infatti, possono risultare eccessivamente irritanti per le pelli grasse, già di per sé sensibili.
Per supportare l'azione detersiva di un cosmetico, migliorando così l'aspetto generale della pelle grassa, le maschere viso ad azione idratante e lenitiva sono particolarmente indicate.


Maschera viso fai da te per pelli grasse


Le maschere per le pelli grasse si possono preparare anche in casa: è sufficiente frullare un cetriolo con un po' di yogurt bianco per ottenere un prodotto completamente naturale, rinfrescante e purificante. È poi possibile potenziare l'effetto purificante della maschera aggiungendo un cucchiaio di argilla bianca al composto.
Quando si desidera invece preparare un prodotto esfoliante, come sostituto dell'argilla si può miscelare al centrifugato di cetriolo e yogurt un cucchiaio di muesli o di farina d'avena, dall'azione dolcemente abrasiva.

Normalizzare la produzione di sebo

Abbiamo visto che una pelle grassa è il risultato di un'iperproduzione di sebo favorita dalle ghiandole sebacee. A partire da questo presupposto, è comprensibile come i prodotti cosmetici per pelli grasse vengano realizzati con l'obiettivo di normalizzare - o per lo meno controllare - la secrezione sebacea. Questi prodotti si ottengono combinando attentamente alcuni specifici ingredienti in grado di interferire con la produzione di sebo, adsorbendo nel contempo quello in eccesso.
A tale scopo, gli ingredienti più indicati sono:

  • Opacizzanti (caolino, betonite): queste sostanze non solo rendono meno fluido il sebo, ma riducono visibilmente il tanto odiato effetto lucido-oleoso, caratteristico della pelle grassa.
  • Adsorbenti ed antibatterici (Sali di zinco ed acido azelaico): interferiscono con l'attività delle ghiandole sebacee, riducendo così la produzione di sebo. L'acido azelaico, sostanza naturale prodotta da Malassenzia furfur, è in grado di inibire la produzione di sebo a livello epidermico, esercitando nello stesso tempo eccellenti proprietà antibatteriche.

Purificare la pelle grassa

Molto spesso, i pazienti che presentano una pelle grassa accusano anche acne, punti neri ed impurità cutanee. In simili circostanze, il trattamento cosmetico dovrà essere più intenso: è infatti necessario limitare la proliferazione batterica a livello delle aree particolarmente seborroiche. A tale scopo, la ricetta ideale per realizzare un cosmetico contro la pelle grassa ed impura prevede il generoso impiego di sostanze antibatteriche, batteriostatiche e sebonormalizzanti.
Gli oli essenziali naturali, come quelli estratti da salvia, lavanda e tea tree oil, si rivelano ideali per trattare la pelle grassa. Talvolta, una cute estremamente seborroica richiede l'intervento di cosmetici più potenti, realizzati con clorexidina o triclosan: si tratta di sostanze chimiche di sintesi che possiedono proprietà antimicrobiche, purificanti, disinfettanti e conservanti.
Per rafforzare l'azione dei cosmetici purificanti come creme od unguenti, gli impacchi specifici contro le pelli grasse sono sicuramente molto adatti: pur non potendo rimuovere il problema alla radice, l'applicazione regolare di impacchi purificanti e rinfrescanti può migliorare sensibilmente il disturbo.


Impacco per pelli grasse


Un impacco per le pelli impure dev'essere preparato con attenzione: è infatti necessario conoscere le proprietà degli oli essenziali e degli estratti vegetali per ottenere un effetto benefico sorprendente.
Per migliorare l'aspetto delle pelli grasse, un impacco dev'essere formulato con bioaromi dalle proprietà sebonormalizzanti, astringenti e depurative. A tale scopo, i principi attivi più indicati sono: essenza di limone, essenza di betulla, estratto di tè verde, estratto di bardana, olio essenziale di menta ed eucalipto.

Esfoliare la pelle grassa

Per incoraggiare il rinnovo cellulare, stimolando la produzione di nuove fibre collagene ed elastina, la pelle grassa richiede un trattamento esfoliante, da eseguire esclusivamente quando le condizioni cutanee lo consentono.
Un trattamento cosmetico esfoliante restituisce luminosità alle pelli grasse, che si presentano infatti ingrigite ed opache. Inoltre, i prodotti esfolianti favoriscono la fuoriuscita del secreto sebaceo imprigionato nei dotti ghiandolari.
A seconda della gravità del disturbo, la pelle grassa può essere esfoliata con due tipologie di prodotti:

  1. Prodotti esfolianti fisici (es. microsfere ottenute dalla lavorazione del seme di jojoba, silicio, cristalli di allume di rocca, polveri ottenute dalla macinazione dei semi di pesca ecc.): l'effetto esfoliante è incoraggiato dallo sfregamento meccanico di alcuni ingredienti cosmetici microabrasivi applicati direttamente sulla pelle.
  2. Prodotti esfolianti chimici: la rimozione di cellule morte sulla superficie della pelle è promossa dall'applicazione di sostanze chimiche in grado di determinare un disfacimento controllato della cute, seguito da una desquamazione e dal turn-over cellulare. Gli esfolianti chimici più utilizzati sono gli alfa-idrossiacidi (acido lattico, acido glicolico, acido mandelico, acido tartarico) ed i beta idrossiacidi (acido salicilico).

Nota bene: l'impiego dei prodotti esfolianti su pelli grasse ed acneiche non dev'essere contemporaneo a cure farmacologiche. Si raccomanda sempre di consultare il medico prima di procedere con un simile trattamento per accertare l'assenza di eventuali interazioni farmacologiche o controindicazioni.

Idratare la pelle grassa

L'idratazione è un altro aspetto fondamentale nel trattamento cosmetico della pelle grassa. Molti pazienti affetti da pelle grassa tendono ad esagerare con detersione ed esfoliazione cutanea, nell'errata convinzione che una pelle grassa debba essere "pulita" molto spesso con prodotti potenti. Come sappiamo, però, un eccesso di detersione e pulizia impoverisce il naturale film idrolipidico: di conseguenza, l'efficacia protettiva della barriera cutanea viene meno e l'acqua presente negli strati superficiali dell'epidermide tende ad evaporare. Il risultato? La pelle, oltre ad essere sempre più grassa ed oleosa, appare perfino disidratata. Per questo motivo, oltre ad utilizzare i cosmetici con intelligenza e moderazione, è necessario utilizzare prodotti molto leggeri dalle proprietà idratanti. Le creme all'acido ialuronico o formulate con estratti vegetali di aloe vera, tanto per riportare alcuni esempi, sono molto indicate per restituire la giusta idratazione alla pelle.

Proteggere la pelle grassa

Il sole, con i suoi pericolosissimi raggi UV, è uno dei peggiori nemici della pelle grassa: non dimentichiamo che nella lista delle cause della pelle grassa, l'esposizione prolungata e ripetuta al sole (o alle lampade artificiali) peggiora visibilmente l'aspetto di questo tipo di pelle. Difatti, la frazione UVB dei raggi solari aggrava l'infiammazione a livello delle zone seborroiche, peggiorando il quadro clinico di una pelle grassa ed impura. A detta di ciò, ben si comprende come sia di rilevante importanza porre particolare attenzione alla fotoprotezione: per una pelle grassa, il consiglio è quello di prediligere solari non occludenti, poco untuosi e con un fattore di protezione (SPF) molto elevato.


« 1 2 3 4 »


Ultima modifica dell'articolo: 30/07/2016