Orzo in breve, Riassunto sull'orzo e le sue proprietà

Scorri la pagina verso il basso per leggere la tabella riassuntiva sull'orzo

 

Orzo
  • Cereale assai apprezzato dalla popolazione mondiale → dall'orzo dipende una buona parte dell'intera alimentazione globale
  • In Italia: 360.000 ettari di superficie coltivata ad orzo (1.4 milioni di tonnellate/anno)
  • Importanti attività terapeutiche
Orzo: descrizione generale Origine: Asia → il primo cereale ad essere coltivato dall'uomo
Inizio coltivazione dell'orzo: X-VII secolo a.C.
Impieghi: alimentazione del bestiame, produzione di malto, birra, whisky, farina al malto e surrogato del caffè
Descrizione botanica
  • Genere: Hordeum
  • Famiglia: Poaceae
  • Specie: Hordeum vulgare, Hordeum disticum
  • Varietà importanti: tetrasticum ed exasticu
  • Descrizione della pianta: pianta annuale erbacea, in grado di raggiungere anche i 120 centimetri d'altezza
  • Foglie: lanceolate ed alterne, costituite da una lamina ed auricole lunghe
  • Pagina inferiore: liscia
  • Pagina superiore: ricca di scanalature
  • Fiori: ermafroditi, composti da due pistilli pelosi e da tre stami
  • Glumelle: adese alle cariossidi
  • Frutti: giallastri, bianchi/rossi o neri
  • Cariossidi nude: utilizzate come succedaneo del caffè
Malto d'orzo
  • Malto: cariosside dell'orzo dopo la germinazione
  • Lavorazione: Germinazione cariossidi → le cariossidi sono poste in recipienti d'acqua (macerazione) → assorbimento acqua → essiccazione → calo umidità dal 50% all'8%
  • Reazione chimica: germinazione e formazione di enzimi idrolitici → amido trasformato in zuccheri + proteine scisse in aminoacidi → prodotto altamente digeribile
Orzo solubile e orzo perlato Orzo perlato: orzo ridotto al mero endosperma amilaceo
Orzo solubile: surrogato del caffè (tostatura + macinatura)
Orzo e frumento: i vantaggi dell'orzo Garantisce rese maggiori e costanti
Meno esigente in termini di fertilità
Più competitivo verso le malattie
Più precoce → matura fino due settimane prima rispetto al frumento
Ciclo biologico particolarmente breve
Resiste bene a terreni con alta percentuale di salinità
Cresce più facilmente del frumento anche in un clima siccitoso e secco
Orzo: proprietà nutrizionali 100 grammi di orzo: 319 Kcal
Carboidrati: 70%
Acqua: 10-12%
Proteine: 10,3%
Ffibre: 8-9%
Lipidi: 1,4%
Sali minerali: fosforo, potassio, magnesio, ferro, calcio, silicio e zinco → proprietà rimineralizzanti
vitamine: E, B1, B2, B3
Orzo: principi attivi
Orzo: proprietà
  • Antinfiammatorio, emolliente del tratto gastro-intestinale ed urinario
  • Rilassa le pareti intestinali
  • Utile per alleviare le turbe pancreatiche e biliari
  • Azione benefica per le infezioni della mucosa intestinale
  • Regolatore della funzionalità intestinale → fibre (proprietà lassative-stimolanti)
  • Gargarismi d'orzo → utili per contrastare le infiammazioni a carico del cavo orale
  • Favorisce la digestione nei bambini, negli anziani e nei dispeptici (proprietà digestive)
  • Rimineralizzante
  • Stimola le capacità intellettive + rimineralizzante delle ossa (fosforo)
  • Blanda attività sedativa (silicio)
  • Proprietà galattogene
  • Idealmente l'orzo inibisce la sintesi di colesterolo cattivo da parte del fegato (proprietà ipocolesterolemizzanti)

« 1 2 3


Ultima modifica dell'articolo: 02/12/2016