Olio di Melaleuca - Olio Essenziale Tea Tree Oil

Che cos'è

L'olio di melaleuca - meglio noto come Tea Tree Oil - è un olio essenziale che si estrae dalle foglie di Melaleuca alternifolia, una pianta appartenente alla famiglia delle Myrtaceae.
Olio Essenziale di MelaleucaMolto conosciuto e apprezzato per le sue proprietà antimicrobiche, l'olio di melaleuca viene impiegato con successo per il trattamento di diversi disturbi cutanei.

Composizione

Produzione e Composizione dell'Olio di Melaleuca

L'olio di melaleuca si ottiene per distillazione in corrente di vapore delle foglie dell'omonima pianta che - in linea teorica - dovrebbero essere preventivamente stoccate per un periodo di almeno sei settimane.
Il principale costituente dell'olio di melaleuca è rappresentato dal terpinen-4-olo, presente in concentrazioni che variano dal 30% al 45%. Oltre al terpinen-4-olo, sono anche presenti:

  • γ-terpinene (in concentrazioni del 15% circa);
  • α -terpinene (in concentrazioni dell'8% circa);
  • 1,8-cineolo (in concentrazioni del 5-6%);
  • α -terpineolo (in concentrazioni del 5%);
  • α-pinene;
  • Limonene;
  • p-cimolo;
  • Terpinolene;
  • Viridiflorene.

Il terpinen-4-olo, oltre a essere il componente presente in maggior quantità, sembra essere il principale responsabile delle proprietà antimicrobiche ascritte all'olio di melaleuca.

Proprietà

Proprietà dell'Olio di Melaleuca

L'olio di melaleuca è dotato di numerose proprietà che - essendo state ampiamente dimostrate e confermate - ne hanno permesso l'impiego in ambito fitoterapico e cosmetico.
Di seguito, tali proprietà verranno brevemente descritte.

Proprietà antibatteriche

Come accennato, l'olio di melaleuca è dotato di proprietà antibatteriche, ampiamente dimostrate da diversi studi. Nel dettaglio, l'olio di melaleuca sembra essere in grado di esercitare la sua azione antibatterica mediante la denaturazione delle proteine della membrana citoplasmatica dei microorganismi.
Fra i batteri sensibili all'azione antibatterica dell'olio di melaleuca ritroviamo il Bacillus subtilis, l'Enterococcus faecalis, l'Escherichia coli, la Moraxella catarrhalis, lo Streptococcus pyogenes e lo Staphylococcus aureus.

Proprietà antifungine

L'olio di melaleuca ha dimostrato di possedere anche interessanti proprietà antimicotiche.  Più precisamente, quest'olio si è rivelato attivo nei confronti di diversi funghi e lieviti in grado di causare disturbi di cute, mucose e annessi cutanei, quali il Malassezia furfur, la Candida albicans, il Trichophyton rubrum e il Microsporum canis.
Inoltre, in uno studio condotto sulle proprietà antifungine dell'olio di melaleuca, l'utilizzo del prodotto puro nel trattamento delle onicomicosi dei piedi ha dimostrato un'efficacia analoga al trattamento effettuato con clotrimazolo (un farmaco antifungino).

Proprietà antinfiammatorie

Oltre alle proprietà antimicrobiche, l'olio di melaleuca sembra possedere anche proprietà antinfiammatorie. Da uno studio clinico è, infatti, emerso che l'olio essenziale di melaleuca è in grado di ridurre l'infiammazione cutanea indotta da istamina.
Un altro studio ancora ha, invece, dimostrato l'efficacia antinfiammatoria dell'olio di melaleuca nel trattamento delle gengiviti.

Proprietà antiparassitarie

Infine, l'olio di melaleuca può essere utile come rimedio naturale contro le infestazioni da pidocchi. Difatti, studi condotti in merito hanno dimostrato che il prodotto è efficace sia sugli esemplari adulti che sulle uova.


Olio di melaleuca

Usi

Impieghi dell'Olio di Melaleuca

L'olio di melaleuca è reperibile puro, oppure all'interno di formulazioni per uso topico come creme, pomate, idrogel o soluzioni emulsionate, e può essere utilizzato nei seguenti casi:

  • Punture d'insetti, prurito e infiammazioni cutanee: in virtù delle sue proprietà antinfiammatorie, l'olio di melaleuca può rivelarsi utile in caso di punture d'insetti, prurito e infiammazioni della pelle. Benché lo si possa impiegare anche puro, per questo tipo d'indicazioni, è consigliabile diluirne qualche goccia in un po' di gel di aloe. In alternativa, in commercio esistono prodotti già opportunamente diluiti e appositamente formulati per il trattamento dei suddetti disturbi.
  • Acne: l'applicazione di prodotti a base di olio di melaleuca può rivelarsi efficace nel trattamento dell'acne vulgaris di lieve e moderata entità. Quest'applicazione dell'olio di melaleuca è stata oggetto di numerosi studi. Da uno di questi è emerso che l'utilizzo di prodotti a base di olio di melaleuca possiede un'efficacia leggermente inferiore rispetto ai prodotti a base di perossido di benzoile, ma - allo stesso tempo - provoca un minor numero di effetti indesiderati.
  • Foruncoli: l'applicazione di una goccia di olio essenziale direttamente sul foruncolo può essere utile per favorirne la risoluzione.
  • Gengiviti: l'applicazione di appositi gel a base di olio di melaleuca sulle gengive infiammate può favorire la risoluzione delle gengiviti. In quest'ambito può essere utile anche l'uso di soluzioni a base di olio di melaleuca con le quali è possibile fare degli sciacqui.
  • Affezioni delle vie respiratorie superiori: effettuare dei suffumigi con l'olio di melaleuca può essere utile per dare sollievo e decongestionare le vie aeree superiori in caso di malattie da raffreddamento, sinusiti e bronchiti.
  • Infezioni vaginali: vista la sua efficacia nel contrastare funghi e lieviti come la Candida albicans, l'olio di melaleuca può essere utilizzato per la preparazione di soluzioni per lavaggi intimi. A questo proposito, numerose sono le donne che si dilettano nella preparazione di lavande vaginali fai da te. Tuttavia, una simile pratica è decisamente sconsigliata se non espressamente prescritta dal medico. Pertanto, in caso di candidasi vaginale, prima di ricorrere a qualsivoglia rimedio naturale è sempre bene rivolgersi al proprio medico e/o al proprio ginecologo.

Nota Bene

Solitamente, l'olio di melaleuca viene impiegato per uso esterno. L'assunzione orale del prodotto non è proibita ma è comunque altamente sconsigliata a causa dei potenziali e pericolosi effetti avversi che possono manifestarsi. Ad ogni modo - se proprio non si può evitare - la somministrazione orale dovrebbe avvenire solo dietro consiglio del medico e solo sotto la sua stretta sorveglianza.

Effetti Collaterali

Generalmente, l'olio di melaleuca è ben tollerato anche dalle pelli più sensibili. Tuttavia, sono stati segnalati casi in cui l'applicazione sia dell'olio puro, sia di preparati che lo contengono, ha provocato la comparsa di dermatiti da contatto.

Sovradosaggio

In caso d'ingestione accidentale di elevate quantità di olio di melaleuca possono manifestarsi sintomi anche molto gravi, quali disturbi della coordinazione motoria, difficoltà di deambulazione, atassia, sonnolenza e confusione mentale. L'assunzione del prodotto in dosi molto elevate può portare perfino al coma.

Controindicazioni

L'olio di melaleuca non deve essere impiegato in caso d'ipersensibilità nota ad uno qualsiasi dei suoi componenti.
L'uso esterno del prodotto, inoltre, dovrebbe essere evitato in caso di pelli eczematose, poiché potrebbe causare gravi irritazioni cutanee.
L'utilizzo orale dell'olio di melaleuca - benché sempre sconsigliato - risulta assolutamente controindicato in gravidanza e durante l'allattamento.




Ultima modifica dell'articolo: 16/10/2017