Melone, proprietà del Melone

Scorri la pagina verso il basso per leggere la tabella riassuntiva sul melone

 

Melone Conosciuto per le dimensioni imponenti, il colore arancio, il gusto dolcissimo e la freschezza: il melone, insieme all'anguria, è diventato l'emblema dell'estate
Meloni: Terra d'origine Probabilmente, il melone è originario dell'Asia, ma anche l'Africa è ritenuta per molti autori una plausibile Terra d'Origine
Meloni: diffusione La coltivazione di meloni è diffusa in tutto il mondo
La Cina è il maggior produttore mondiale di meloni
In Italia, 23.000 ettari di terreno sono destinati alla coltivazione di meloni
Meloni: esigenze di terreno Il melone è una pianta piuttosto esigente in termini di clima, terreno ed umidità → clima caldo, terreno profondo e ben drenato, basso grado di umidità → molto coltivati nelle serre
Melone: analisi botanica Nome botanico: Cucumis melo
Famiglia: Curcubitaceae
Descrizione: pianta annuale
Fusto: strisciante, in grado di ramificare e divenire rampicante
Foglie: lobate, reniformi ed arrotondate
Radici: sviluppate sia in profondità, che in superficie
Frutto: peponide
Polpa: arancione-gialla carnosa, succosa e dolcissima
Buccia: epicarpo duro e massiccio
Interno (semi): incastonati in una massa spugnosa e fibrosa
Melone: varietà e tipologie Meloni frutto:
  • meloni reticolati (o retati, dalla polpa bianca o giallastra)
  • meloni di tipo inodorus (melone d'inverno, dalla polpa bianca o rosata e buccia liscia)
  • meloni cantalupo (con pericarpo liscio e polpa tipicamente arancione)
Meloni ortaggio:
  • meloni amari (gruppo momordica), sfruttati per le proprietà medicamentose
  • meloni serpente o tortarello, utilizzati in insalate come i cetrioli
Melone invernale Caratteristiche:
  • tipico dei mesi freddi
  • pericarpo liscio e giallo
  • polpa bianca e carnosa
  • sapore più delicato e meno dolce rispetto ai meloni estivi, ma la conservazione è decisamente più lunga
Varietà : gigante di Napoli, melone Morettino, melone di Malta
Conservazione dei meloni e caratteristiche Conservazione: in frigo, ad una temperatura  non inferiore ai 5°C
Meloni poco maturi: conservazione a temperatura ambiente
Qualità del melone: al tatto non dev'essere molle, e deve emanare un profumo intenso e forte dalla buccia
Melone: composizione nutrizionale Kcal/100 grammi: 33
Acqua: spesso >90%
Zuccheri: 10-13%
Fibre, proteine, grassi: <1%
Vitamine: A, C, PP, B1 e B2
Sali minerali: potassio, fosforo, calcio e sodio
Melone: virtù Anticamente:
  • Melone = frutto nocivo, responsabile della morte di alcuni imperatori
  • Melone = sminuisce il seme genitale
Attualmente:
Prosciutto e melone Rende i meloni più saporiti
Rende i meloni più digeribili e meno lassativi

 



Ultima modifica dell'articolo: 17/04/2015