Mal di Pancia

Cos'è il mal di pancia?

L'espressione "mal di pancia" è normalmente utilizzata - nel linguaggio comune - per indicare un generico dolore di natura intestinale. Insieme a mal di stomaco, mal di milza e mal di fegato, il mal di pancia rientra nella lista dei più comuni dolori addominali. Mal di panciaSovente, i termini dolore di stomaco e mal di pancia sono (erroneamente) scambiati per sinonimi, dal momento che risulta spesso difficile individuare con precisione assoluta il punto da cui origina il dolore.

Mal di pancia comune e patologico

Nessuno è mai fuggito al mal di pancia: ogni persona, almeno una volta nella vita, ne viene infatti colpita. Fortunatamente, nella stragrande maggioranza dei casi, il mal di pancia si rivela un dolore passeggero e fugace, che si smorza spontaneamente nell'arco di una manciata di ore o regredisce rapidamente attraverso semplici accorgimenti dietetico-comportamentali.
Nonostante quanto affermato, il mal di pancia non dev'esser sottovalutato: in alcuni casi (fortunatamente in una minima percentuale), il dolore può nascondere una patologia più o meno grave. In simili circostanze, il mal di pancia non regredisce attraverso semplici interventi farmacologici, né tantomeno guarisce da sé. Quando il dolore alla pancia assume una connotazione crampiforme, è acuto, inarrestabile, invalidante e difficilmente localizzabile, non resta che chiamare immediatamente i soccorsi, dato che potrebbe essere in atto un'infiammazione grave come appendicite, pancreatite o quant'altro.


In generale, è possibile distinguere il mal di pancia in due macrocategorie: il mal di pancia "comune" e il mal di pancia "patologico". Pur trattandosi sempre di mal di pancia, vedremo che le cause d'origine possono essere estremamente diverse e variegate; di conseguenza, l'approccio terapico richiesto sarà subordinato al fattore eziologico (causa).


Mal di pancia "comune"

In questo capitolo parleremo di mal di pancia comune per indicare una forma di dolore addominale non propriamente patologica, e presto risolvibile attraverso la messa in atto di semplici rimedi naturali, comportamentali e farmacologici.


Ma che cosa può causare il mal di pancia "comune"?

  • Il più delle volte, il mal di pancia è dovuto a DISTURBI GASTROINTESTINALI: in simili frangenti, il dolore addominale è affiancato da altri sintomi come diarrea, meteorismo (pancia gonfia), flatulenza, dispepsia (cattiva digestione), eruttazione, nausea e vomito. Il mal di pancia fa dunque parte di una sindrome complessa che, seppur fastidiosa, è facilmente reversibile mediante una semplice cura, che dipende chiaramente dalla causa scatenante.

Lo sapevi che...


Il termine "disturbo gastrointestinale" è piuttosto generico, dato che comprende numerosissime forme patologiche. Tra i disturbi gastrointestinali maggiormente coinvolti nella genesi del mal di pancia, ricordiamo: sindrome dell'intestino irritabile, infezioni virali (es. varicella, fuoco di S. Antonio, gastroenterite virale), infezioni batteriche (sostenute, per esempio, da Salmonella, Staphylococcus aureus, Helicobacter pylori), infezioni protozoarie (es. giardiasi), diarrea del viaggiatore ecc..

  • Oltre ad essere provocato da disturbi gastrointestinali, il mal di pancia è un fenomeno doloroso estremamente diffuso durante le MESTRUAZIONI. La dismenorrea, infatti, affligge una buona parte delle donne durante l'età fertile e, in questo caso, i rimedi naturali possono alleviare eccellentemente il disagio. Il "mal di pancia da ciclo" - come si usa chiamare in gergo - è un fenomeno temporaneo che svanisce spontaneamente man mano che le mestruazioni si risolvono. Tuttavia, è possibile mascherare od alleviare il mal di pancia con rimedi naturali (tisane dalle proprietà spasmolitiche, rilassanti ed antinfiammatorie) o farmacologici (i farmaci analgesici antinfiammatori come l'ibuprofene e il naproxene si rivelano i più indicati). Per approfondimenti: leggi rimedi contro i dolori mestruali o farmaci per la cura delle mestruazioni dolorose
  • Il mal di pancia può essere inoltre provocato da un'ABBUFFATA: un lauto pasto - soprattutto se ricco di grassi e cibo "spazzatura", accompagnato da un boccale di birra od una bottiglia di vino e magari concluso con una bella fetta di dolce - può favorire una sgradevole sensazione di pienezza gastrica, affiancata da dispepsia, nausea, flatulenza, fino a sfociare nel mal di pancia. In simili circostanze, il dolore addominale e tutti i sintomi correlati tendono a scomparire spontaneamente il giorno seguente (anche se per favorire la digestione è talvolta necessario ricorrere a qualche rimedio naturale ad azione eupeptica-digestiva...).
  • Anche il fenomeno opposto, ovvero il DIGIUNO prolungato, può essere l'origine del mal di pancia: il rimedio più indicato in una simile occasione consiste (chiaramente) nell'alimentarsi in modo consono e corretto.
  • Anche lo STRESS non va sottovalutato: la vita frenetica, le ansie e le tensioni di tutti i giorni possono essere la scintilla del mal di pancia cronico. La soluzione, in questo caso, va ricercata nella psiche: il soggetto affetto da mal di pancia stress-dipendente deve cercare di rilassarsi, per esempio dedicandosi ad un'attività sportiva o seguendo corsi specifici di yoga o pilates. L'umore incide molto nella genesi del mal di pancia: molti Autori sono dell'idea che sorridere faccia bene al corpo e alla mente.
  • Nei neonati, le COLICHE GASSOSE costituiscono la causa più frequente del mal di pancia. Per il lattante, l'unico modo per manifestare il mal di pancia è piangere: durante una colica gassosa, la crisi di pianto disperato ed inconsolabile è spiegata dal mal di pancia, forte ed acuto. Per approfondimenti: leggi l'articolo sui rimedi per le coliche del neonato
  • Da ultimo, ma non certo per importanza, il mal di pancia può dipendere anche da INTOLLERANZE ALIMENTARI. Tra le più degne di nota, spicca la celiachia (intolleranza al glutine) e l'intolleranza al lattosio. In simili frangenti, l'assunzione (rispettivamente) di alimenti in grado di formare glutine a contatto con l'acqua o di latte/prodotti caseari innesca, come risposta, un forte dolore crampiforme ed acuto alla pancia. L'unica soluzione per ovviare al mal di pancia è, in questo caso, allontanare dalla dieta tutti gli alimenti che possono favorire il disturbo.
1 2 3 »