Macchie bianche sulle unghie

Leuconichia

Le alterazioni cromatiche che interessano le unghie sono moltissime e diversificate tra loro; le macchie bianche sulle unghie, disturbo tecnicamente chiamato “leuconichia”, rappresentano, forse, le più comuni discromie ungueali.
In genere, i problemi legati alle unghie delineano, comunque, disturbi minori, tali per cui se l'intervento è appropriato e tempestivo, il risultato sarà una restitutio ad integrum.
unghie biancheLe malattie delle unghie sono molto frequenti e si stima che tutti i soggetti che superano la maggiore età abbiano sofferto, almeno una volta, di un disturbo a livello ungueale.

Ammassi di cheratina

Le macchioline bianche sulle unghie incarnano l'espressione di piccoli ammassi  di cheratina (è una proteina ricca di zolfo, nonché il costituente più importante dello strato corneo delle unghie, dell'epidermide e dei capelli): più in particolare, le macchie bianche alterano la naturale colorazione della lamina dell'unghia.

Aspetto dell'unghia

Le macchie possono avere anche aspetti differenti: infatti, la leuconichia può caratterizzare sia un'unghia completamente bianca (leuconichia diffusa), fenomeno per lo più raro, sia un unghia punteggiata da piccole macchie bianche (leuconichia punctata, la forma maggiormente diffusa tra i bambini) o, ancora, da striature biancastre (leuconichia striata).
Nella più comune manifestazione di leuconichia punctata, l'unghia non solo si tinteggia con pois bianchi del diametro di 1-3 millimetri, ma si ispessisce perdendo la sua naturale trasparenza.

Cause

Da molte persone, la leuconichia viene considerata indice di problemi epatici (es. cirrosi), ma questa alterazione cromatica dell'unghia si riscontra anche in molti soggetti sani. La causa responsabile della comparsa di queste macchioline bianche, infatti, non è molto chiara: la leuconichia può essere interpretata come riflesso di una disordinata cheratinizzazione, di una carenza di calcio, di una predisposizione all'anemia; anche infezioni fungine (onicomicosi) e traumi da manicure possono creare questo inestetismo. Talvolta, anche una carenza di zinco e vitamina B6 può essere con-causa dello sviluppo di macchie bianche sulle unghie.
Generalmente, la formazione di puntini bianchi posti tra le lamine potrebbe nascondere difetti della crescita ungueale; di conseguenza  si formano bollicine d'aria tra un corneocita e l'altro: i tempi di crescita dell'unghia possono essere valutati perché le macchioline migrano all'avanzare della lamina.

Le unghie, come gli occhi e i capelli, rispecchiano lo stato di salute dell'organismo: è chiaro, quindi, che se le unghie subiscono trasformazioni strutturali ed alterazioni cromatiche, con molta probabilità ci si trova davanti ad un'alterazione interna all'organismo, evidente indice di deperimento.

Alimentazione corretta

Un regime alimentare corretto ed equilibrato, ricco di vitamine, sali minerali, amminoacidi essenziali (soprattutto quelli solforati) ed acqua, è il primo rimedio da adottare per ripristinare la normale struttura dell'unghia. È chiaro poi che se le macchie bianche rispecchiano disturbi più gravi, quali problemi al fegato o infezioni fungine, si dovrà anzitutto curare il disturbo alla radice: la scomparsa delle macchie bianche sulle unghie sarà quindi una conseguenza della risoluzione del disturbo.

Schema

Per fissare i concetti:

 

DISTURBO

POSSIBILE SOLUZIONE

Macchia bianca nella parte terminale dell'unghia

La macchia può essere rimossa tagliando l'unghia, quando cresce. Non usare decoloranti o lime

Macchie causate da carenze nutrizionali

Alimentazione sana ed equilibrata, ricca di vitamine, sali minerali, senza eccessi né carenze

Macchioline diffuse generate da infezioni fungine

In primo luogo si dovrà combattere il microorganismo: l'unghia tornerà in salute quando sarà debellata l'infezione

Leuconichia come indice patognomico secondario di problemi epatici

Cura della disfunzionalità epatica

Macchie bianche sulle unghie causate da carenza di minerali come calcio o zinco

Si potrebbe integrare la dieta con una supplementazione di minerali