Esfolianti

Prodotti esfolianti

Gli esfolianti sono prodotti cosmetici utilizzati per rimuovere le cellule morte presenti nello strato superficiale della pelle. Dopo un trattamento con un gel od una crema esfoliante (denominato scrub o peeling), la cute appare visibilmente più luminosa, levigata e liscia: questo perché viene promosso il rinnovamento cellulare dell'epidermide e, nel contempo, viene stimolata la sintesi di collagene ed elastina nel derma.
Esistono due macrogruppi di esfolianti, che differiscono per il meccanismo d'azione:

  1. Prodotti esfolianti fisici: l'effetto esfoliante è incoraggiato dallo sfregamento meccanico di alcuni ingredienti cosmetici microabrasivi applicati direttamente sulla pelle
  2. Prodotti esfolianti chimici: la rimozione di cellule morte sulla superficie della pelle è promossa dall'applicazione di sostanze chimiche in grado di determinare un (letterale) disfacimento controllato della cute, seguito da una desquamazione e dal turn-over cellulare.

Indicazioni

EsfoliantiI prodotti esfolianti trovano impiego sia in ambito dermatologico per la cura di alcuni disturbi della pelle (es. acne, ipercheratosi, psoriasi, esiti cicatriziali lasciati dall'acne), sia in cosmesi per la prevenzione o per il trattamento di alcuni inestetismi cutanei (es. rughe, macchie senili, lentiggini, smagliature, xerosi o secchezza cutanea, macchie della pelle lasciate dalla gravidanza ecc.).
A differenza di quanto ritenga il pensiero comune, i prodotti esfolianti non sono riservati solo al mondo femminile: anche gli uomini, infatti, possono beneficiare dall'applicazione regolare di questi cosmetici. Basti pensare, ad esempio, alla maggiore attività sebacea della pelle maschile, di fatto maggiormente predisposta alle impurità cutanee, alla follicolite e all'acne rispetto a quella femminile; inoltre, l'esfoliazione del viso, esponendo i follicoli piliferi, consente una miglior rasatura.
Ancora, il trattamento esfoliante è un efficace rimedio contro la pelle secca: difatti, il rinnovo cellulare che ne consegue aiuta a mantenere la pelle morbida ed idratata, posticipando così la formazione (hainoi inevitabile) delle rughe.
Da non dimenticare, infine, che l'esfoliazione cutanea favorisce l'assorbimento dei principi attivi applicati immediatamente dopo il trattamento con prodotti esfolianti. Per questa ragione, subito dopo uno srub, si consiglia di spalmare sulla pelle sostanze nutritive, rigeneranti ed emollienti (es. burro di karitè, olio jojoba, olio di mandorle dolci ecc.), al fine di assicurare una maggior idratazione e protezione cutanea.

Come esfoliare la pelle

Gli esperti della bellezza consigliano di esfoliare regolarmente la pelle, almeno una volta a settimana: così facendo, la cute appare più liscia, levigata, uniforme e luminosa.
In generale, dopo i 40 anni, si raccomandano trattamenti esfolianti più frequenti: difatti, a partire da quest'età, il turn-over cutaneo rallenta progressivamente e le cellule dello strato epidermico superficiale conferiscono alla cute un aspetto meno luminoso e poco compatto. Similmente, con il progredire (inarrestabile) dell'età, i fibroblasti producono fibre collagene in quantità sempre minore; pertanto, la pelle inizia a perdere elasticità, morbidezza e sostegno.
Ad ogni modo, la frequenza d'uso delle sostanze esfolianti varia da persona a persona, in base all'età e al tipo di pelle. Si raccomanda, tuttavia, di sottoporsi al trattamento esfoliante alla sera o comunque di evitare l'esposizione ai raggi UV artificiali o naturali prima od immediatamente dopo l'applicazione di queste sostanze sulla pelle: simili atteggiamenti, infatti, promuoverebbero la comparsa di irritazioni cutanee.
Per potenziare l'effetto esfoliante, si consiglia di massaggiare energicamente il prodotto sulla pelle, possibilmente aiutandosi con un guanto di crine od uno specifico panno in microfibra.

Esfolianti fisici (scrub)

Gli esfolianti fisici sono conosciuti più semplicemente come scrub: si tratta di microgranuli solidi finalizzati a rinnovare lo strato corneo rimuovendo per attrito le cellule superficiali della pelle, ormai vecchie e sature di cheratina. In questo modo, gli esfolianti donano alla pelle un aspetto levigato e luminoso.
L'effetto benefico degli scrub è potenziato da un accurato massaggio: difatti, l'intensità d'azione degli esfolianti fisici è proporzionale alla durata del massaggio.
Gli esfolianti meccanici più richiesti sono quelli naturali; tuttavia, anche gli scrub di origine minerale sono piuttosto apprezzati.
Nella lista degli esfolianti fisici più graditi, non possiamo dimenticare:

  • Microsfere ottenute dalla lavorazione del SEME DI JOJOBA (Simmondsia chinensis): sono formate da una particolarissima cera dall'aspetto liquido, costituita da esteri monoinsaturi. Nei prodotti esfolianti, le microsfere del seme di jojoba sono utilizzate ad una concentrazione variabile dall'1 al 15%, in base all'effetto e al grado d'esfoliazione che si desidera ottenere. Questi prodotti si rivelano molto indicati per le pelli sensibili: difatti, la capacità esfoliante dei granelli di jojoba è estremamente delicata, una valida alternativa agli scrub dall'azione più "vigorosa" dunque potenzialmente irritante.
  • Polveri extrafine ottenute dalla macinazione dei SEMI DI PESCA/albicocca/mandorla, del guscio di noce o, ancora, dal tutulo (impropriamente chiamato "torsolo") della pannocchia.
  • Fibra estratta dalla LUFFA (pianta rampicante dal frutto molto simile alla zucchina): utilizzata umida ed applicata direttamente sulla pelle, questa fibra determina un blando effetto esfoliante. Quando utilizzata a secco, la fibra estratta dalla luffa può essere impiegata per ottenere un effetto esfoliante più energico
  • Il SILICIO è un minerale utilizzato anche per realizzare prodotti esfolianti
  • I cristalli di ALLUME DI ROCCA possono essere considerati un buon prodotto che associa all'azione esfoliante un eccellente effetto disinfettante e deodorante naturale
  • Anche il CAOLINO è un ingrediente minerale sfruttato dalla cosmesi per preparare scrub. Si tratta di un'argilla particolare, dalla consistenza piuttosto morbida. Questa sostanza, estremamente delicata, è indicata per i trattamenti esfolianti del viso
  • La PIETRA POMICE è uno degli esfolianti più indicati per rimuovere le callosità di mani e piedi

Lo sapevi che...

I peeling naturali si possono preparare anche in casa: è sufficiente una manciata di sale grosso, un po' di zucchero o qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio per realizzare la base di un buon esfoliante fai da te, pratico, semplice ed economico. A questi ingredienti, si possono aggiungere sostanze come olio d'oliva, yogurt, oli essenziali disinfettanti o quant'altro per rendere ancor più "terapeutico" il trattamento esfoliante casalingo


Dopo ogni trattamento con prodotti esfolianti, si consiglia di nutrite la pelle con cosmetici studiati appositamente per pelli stanche e mature, secche o grasse. Ad esempio, le creme all’acido ialuronico, oltre ad idratare la cute in profondità, regalano morbidezza ed elasticità a pelli non più giovanissime, e correggono gli inestetismi tipici dell’invecchiamento cutaneo (tra cui le rughe). Ecco dunque che l’abbinamento di prodotti esfolianti ed idratanti si rivela un ottimo alleato della bellezza.


1 2 3 »


Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015