Contorno Occhi

Premessa

Similmente al contorno labbra, il contorno occhi è una zona estremamente delicata della pelle del viso. Sottoposto continuamente agli insulti ambientali (vento, umidità, sbalzi caldo/freddo ecc.) ed ai naturali movimenti della mimica facciale, il contorno occhi tende ad invecchiare assai più rapidamente rispetto alle altre aree cutanee. Contorno Occhi Per questo è bene riservare a questa zona le dovute attenzioni, evitando che un contorno occhi trascurato finisca col togliere anzitempo la naturale luminosità dello sguardo. Naturalmente, il trattamento ideale per migliorare l'aspetto del contorno occhi e prevenire i segni tipici dell'invecchiamento deve essere specifico al tipo di pelle, e adatto a soddisfare le esigenze del consumatore.

Definizione di contorno occhi

Per contorno occhi s'intende quella precisa zona che circonda gli occhi, nota precisamente come area perioculare. Se paragonato alle altre zone del viso, notiamo che il contorno occhi si distingue per più caratteristiche:

Proprio per le peculiari caratteristiche distintive, la pelle del contorno occhi appare molto suscettibile al ristagno di liquidi interstiziali e di sangue; inoltre, quest'area risulta chiaramente più secca e permeabile rispetto alle altre zone del viso. Tutto ciò si traduce in una naturale predisposizione verso borse, occhiaie e rughe d'espressione.

Borse, occhiaie e rughe

Le borse, le occhiaie e le rughe costituiscono i tre più sentiti disturbi che affliggono comunemente la zona del contorno occhi.


Le OCCHIAIE sono il risultato di un rallentamento del microcircolo linfatico e venoso nella zona periorbitale: a sua volta, il ristagno di liquidi e sangue, con deposito di pigmenti nel derma (melanina ed emoglobina ossidata), conferisce al contorno occhi la tipica "ombra" viola-bluastra. Con il progredire dell'età, le occhiaie sotto gli occhi si fanno ancor più marcate a causa del progressivo assottigliamento dell'epidermide in quest'area, e della riduzione della microcircolazione sanguigna .


Curiosità
La lassità della cute legata al photoaging è principalmente dovuta alle modifiche chimico-fisiche a cui vanno incontro le fibre collagene ed elastina in seguito ai fenomeni infiammatori innescati dai raggi UV: di conseguenza, le strutture proteiche che formano l'impalcatura del derma vengono degradate e la pelle appare meno soda ed elastica, di fatto suscettibile alle rughe.


Anche le BORSE sono inestetismi tipici del contorno occhi: si tratta di un tipico gonfiore palpebrale che si accentua in determinate circostanze (al risveglio, in condizioni di forte stress o di lettura intensa, dopo un pasto ipersalato...) e sono molto evidenti durante l'età matura. Come sappiamo, le palpebre sono formate da pieghette di tessuto cutaneo dotate di straordinaria elasticità, tale da renderle molto estensibili. Questa stessa caratteristica, tuttavia, rende le palpebre facilmente "aggredibili" dai fenomeni dell'invecchiamento cutaneo precoce. Con il tempo, il tessuto connettivo che costituisce lo strato cellulare sottocutaneo delle palpebre tende a perdere estensibilità rilassandosi gradualmente, fino a dare origine - grazie al contributo della ritenzione idrica locale - al fenomeno delle borse, il principale imputato dello sguardo "spento".


Oltre ad occhiaie e borse, un altro inestetismo tipico del contorno occhi - probabilmente il più sentito dal mondo femminile - è costituito dalle RUGHE. I 20 muscoli presenti nella zona del contorno occhi assicurano le espressioni del volto con oltre 10.000 movimenti giornalieri: gli stessi muscoli, tuttavia, rivestono anche un ruolo determinante nella formazione di rughe, zampe di gallina ed altre pieghette di vecchiaia. Non a caso, l'accentuata e ripetuta espressività del volto rientra nella lunga lista dei fedeli alleati del photoaging.


Lo sapevi che...
Nella donna, gli inestetismi del contorno occhi sono più evidenti durante il periodo mestruale

Trattamento cosmetico

Indipendentemente dal tipo di pelle, la zona critica del contorno occhi richiede sempre un trattamento cosmetico molto delicato. Che sia secca, grassa o mista poco importa: questa zona è sempre estremamente sensibile e, come tale, richiede molte attenzioni da parte del soggetto. Ricordiamo, infatti, che la pelle del contorno occhi tende a ribellarsi più spesso ad insulti fisici e chimici rispetto alle altre zone del viso. Da non dimenticare, inoltre, che quest'area è molto più a rischio di rughette, zampe di gallina ed imperfezioni tipiche dell'età: proprio per posticipare quanto più possibile la manifestazione di tali (inevitabili) inestetismi, il trattamento antiage mirato al contorno occhi dovrebbe iniziare già intorno ai 28-30 anni.
Per promuovere la salute della zona critica "contorno occhi" è anzitutto indispensabile proteggere gli occhi dall'inquinamento ambientale e dalle piccole irritazioni legate ad applicazioni ripetute di prodotti per il make-up: quindi via libera agli occhiali da sole ed a creme idratanti ed elasticizzanti. Questa zona, infatti, richiede di essere mantenuta quanto più possibile idratata attraverso l'applicazione pluriquotidiana di prodotti specifici dall'azione profondamente idratante e nutriente.
Un prodotto ideale per il make-up del contorno occhi non deve tuttavia essere eccessivamente untuoso: da preferire le emulsioni leggere, i sieri e i gel arricchiti con principi attivi funzionali dalle proprietà rigeneranti, nutrienti, antiossidanti ed antiage. Inoltre, vista la spiccata fragilità e sensibilità della zona, i prodotti per il contorno occhi dovrebbero essere arricchiti anche di sostanze stimolanti il microcircolo e di filtri protettivi solari per minimizzare i rischi da fotoinvecchiamento.


Crema Contorno Occhi »



Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015