Citronella

Introduzione

Quando si parla di citronella, la maggior parte delle persone fa immediato riferimento all'omonima profumazione impiegata in moltissimi prodotti anti-zanzare; in effetti, l'olio essenziale estratto dalla pianta di citronella è ricco di geraniolo e citronellolo, alcoli monoterpenici dalle note proprietà repellenti.
CitronellaL'essenza di citronella viene particolarmente apprezzata dalla cosmesi naturale, al fine di rendere più gradevole la profumazione di innumerevoli prodotti cosmetici. Ma gli impieghi di questa pianta odorosa non si fermano solamente alla sfera cosmetica: pochi, ad esempio, ne conoscono il bizzarro utilizzo culinario come aroma di salse, zuppe e tisane.

Descrizione botanica

Le piante di citronella (Cymbopogon nardus  o Andropogon nardus) appartengono alla famiglia delle Graminaceae: stiamo analizzando erbe perenni sempreverdi, tipiche di aree a clima tropicale o caldo-temperato, paragonabili strutturalmente al sorgo. Mostrando un portamento tipicamente cespuglioso, le citronelle non superano generalmente il metro d'altezza; le foglie, dalla consistenza cartacea, sono nastriformi, di lunghezza pari a 60-70 centimetri, e sfoggiano un bel verde brillante, talvolta sfumato di blu. [tratto da wikipedia]
Le foglie sono sostenute da fusti eretti e rigidi, paragonabili, per certi versi, ai bambù; la caratteristica che contraddistingue le foglie di citronella è l'intensa profumazione emanata nell'ambiente, dalla nota dolce e agrumata.

Composizione chimica

La pianta di citronella conferisce il medesimo nome all'essenza ricavata; precisamente, l'olio essenziale di citronella può essere estratto da due specie differenti, la citronella di Giava (o Cymbopogon winterianus) e la citronella di Ceylon (Cymbopogon nardus), piante a portamento arboreo-cespuglioso appartenenti alla famiglia delle Graminaceae.

  1. citronella di Giava

È una tipica pianta di Cina, Indonesia, Taiwan, Colombia e Brasile, coltivata per l'olio di citronella omonimo. È costituita da una quantità consistente di citronellolo.

  1. citronella di Ceylon

È coltivata per lo più in Sri Lanka ed è ugualmente sfruttata per il suo olio essenziale.

In termini di composizione chimica molecolare, le due varietà non differiscono più di tanto l'una dall'altra; l'olio essenziale - ricavato per distillazione in corrente di vapore - è costituito da una buona parte di geraniolo (variabile dl 15 al 20%), da borneolo (max 8%), citronellale (5-15%), citronellolo (max 10%), nerale e metil-eugenolo. [composizione dell'olio essenziale tratta da Dizionario ragionato di erboristeria e di fitoterapia, di A. Bruni, M. Nicoletti]
L'essenza di citronella è in parte riscontrata anche nel basilico e nel geranio.

Impieghi

Abbiamo visto che l'impiego della citronella è incentrato sull'uso dell'olio essenziale per la formulazione di prodotti repellenti (candele, unguenti, spray per il corpo ecc); ad ogni modo, considerata la sua essenza estremamente intensa e penetrante, la citronella è assai apprezzata anche in profumeria ed in ambito alimentare per aromatizzare salse, zuppe e tisane.

Proprietà

Numerose sono le virtù medicamentose ascritte all'olio essenziale di citronella: antisettica, antidepressiva, antinfiammatoria, diuretica, vermifuga, astringente, analgesica e decongestionante. A carico del SNC, la citronella produce un effetto calmante e riequilibrante. Inoltre, sembra che la citronella rappresenti un rimedio naturale per contrastare aerofagia e gonfiore di stomaco.
Probabilmente, la citronella è utile anche per equilibrare il ciclo mestruale.

Ipotetica attività antitumorale

Recentemente, alcuni ricercatori Israeliani hanno osservato che una specie appartenente al genere Cymbopogon è in grado di distruggere cellule tumorali: il citrale contenuto nell'essenza di citronella induce l'apoptosi di cellule dannose. Ad ogni modo, sono stati effettuati soltanto studi in vitro, per cui non è ancora stato dimostrato che la citronella possa effettivamente forgiarsi del titolo di "pianta anticancro".

Riassunto

Citronella: PER FISSARE I CONCETTI



Citronella
Sostanza repellente per eccellenza
Cosmesi → rende più gradevole la profumazione di prodotti
Cucina → aroma di salse, zuppe e tisane
Citronella: breve descrizione botanica
  • Nome botanico: Cymbopogon nardus  o Andropogon nardus
  • Famiglia: Graminaceae
  • Descrizione della pianta: erbe perenni sempreverdi tipiche di aree a clima tropicale o caldo-temperato
  • Portamento: cespuglioso
  • Altezza: 1 metro
  • Foglie: consistenza cartacea, nastriformi, lunghezza di 60-70 centimetri, colore verde brillante, talvolta sfumato di blu
  • Fusti: eretti e rigidi, simil-bambù
Citronella: caratteristica distintiva Intensa profumazione emanata nell'ambiente, dalla nota dolce ed agrumata
Citronella: varietà
  1. Citronella di Giava → tipica pianta di Cina, Indonesia, Taiwan, Colombia e Brasile. Consistente quantità di citronellolo
  2. Citronella di Ceylon → Sri Lanka. Sfruttata per il suo olio essenziale
Citronella: olio essenziale e composizione chimica
  • Geraniolo (variabile dal 15 al 20%)
  • Borneolo (max 8%)
  • Citronellale (5-15%)
  • Citronellolo (max 10%)
  • Nerale
  • Metil eugenolo
Olio essenziale di citronella: impieghi Principalmente → per la produzione di prodotti repellenti
Profumeria →  profumi
Cucina → tisane, zuppe
Olio essenziale di citronella: proprietà
  • Antisettica
  • Antidepressiva
  • Antinfiammatoria
  • Diuretica
  • Vermifuga
  • Astringente
  • Analgesica
  • Decongestionante
  • Calmante
  • Riequilibrante del SNC
  • Rimedio naturale per contrastare aerofagia e gonfiore di stomaco
  • Equilibrare il ciclo mestruale
Olio essenziale di citronella e possibile attività antitumorale Citrale nell'essenza di citronella: induce le cellule tumorali all'apoptosi → STUDI IN VITRO → la teoria non è ancora scientificamente confermata


Ultima modifica dell'articolo: 08/11/2016