Cerotto Anticoncezionale

Cos'è il cerotto anticoncezionale?

Il cerotto anticoncezionale rappresenta un innovativo metodo contraccettivo ormonale, il cui meccanismo d'azione è pressoché equivalente a quello previsto dalla pillola: l'utilizzo corretto del cerotto non solo assicura una prevenzione straordinaria delle gravidanze indesiderate (pari a circa il 99%), ma permette anche alla donna di vivere una vita sessuale serena, scorporata da ansie e paure, le “nemiche dell'amore”.

Meccanismo d'azione

Vedi anche: EVRA ® - Cerotto Anticoncezionale


Cerotto AnticoncezionaleIl cerotto è un metodo anticoncezionale piuttosto innovativo, che ha messo piede in Italia da pochi anni, “attirando” molte donne: è un farmaco a tutti gli effetti, che agisce per via transdermica rilasciando, appena sotto lo strato cutaneo, un mix di ormoni estrogeni e progestinici (rispettivamente, etinilestradiolo e norelgestromina) che, liberati costantemente e gradualmente attraverso la cute, raggiungono il circolo sanguigno impedendo l'ovulazione. Inoltre, il cerotto agisce aumentando lo spessore del muco cervicale, una sorta di ostacolo per gli spermatozoi, ai quali viene negato il passaggio nella cavità uterina.

Applicazione

  1. Come si applica il cerotto anticoncezionale?

Il cerotto presenta una forma quadrata, con lati di circa 4,5 centimetri; è costituito da una parte adesiva interna (che permette l'aderenza del cerotto alla cute) e da una parte esterna, impermeabile,  studiata sia per supportare la preparazione farmaceutica ormonale, sia per proteggere la stessa. Ovviamente, la parte adesiva è protetta da un sottile strato che dovrà essere rimosso nel momento stesso dell'applicazione.
Il cerotto anticoncezionale, previa prescrizione medica, va applicato direttamente sulla pelle, che dev'essere pulita, asciutta, glabra, priva di ferite, irritazioni o creme; in genere si applica il cerotto sulla natica, sulla spalla, sulla coscia o sull'addome, ma non deve mai essere applicato sul seno.
È opportuno ricordare alcune importanti regole per un effetto contraccettivo ancor più sicuro:

  • il cerotto dev'essere sempre collocato in punti diversi rispetto alla zona in cui è stato posizionato la volta precedente, allo scopo di garantire il massimo dell'efficacia anticoncezionale ed evitare l'irritazione cutanea;
  • Al momento dell'applicazione, la donna dovrebbe evitare di toccare con le dita la parte adesiva;
  • Prima di far aderire i bordi del cerotto alla pelle, è bene premere dolcemente la zona centrale, contenente il principio attivo, alla pelle per alcuni secondi e, solo dopo questa semplice operazione, far presa anche con i bordi;
  • Conservare i cerotti non ancora utilizzati a temperatura ambiente.
  1. Quando applicare il cerotto anticoncezionale?

La modalità d'uso del cerotto anticoncezionale risulta molto semplice, (forse) ancor più della pillola, poiché più pratica. Infatti, se la pillola dev'essere assunta circa ogni giorno alla medesima ora per assicurare il massimo dell'efficacia contraccettiva, il cerotto dev'essere applicato solo una volta a settimana, per tre settimane consecutive, lasciando, poi, 7 giorni di pausa (durante i quali avverrà la mestruazione). In altre parole, il primo cerotto va applicato durante il primo giorno del ciclo mestruale e rimosso ogni 7 giorni per tre settimane: durante la quarta settimana, la donna non dovrà utilizzare il cerotto, per permettere la mestruazione.
L'applicazione e la rimozione del cerotto anticoncezionale dovrà avvenire sempre nello stesso giorno della settimana in cui si è iniziato il trattamento, sebbene possa essere applicato in qualsiasi momento della giornata, non necessariamente rispettando un orario preciso.

Contraccezione dopo il distacco del cerotto

Occasionalmente ed accidentalmente il cerotto anticoncezionale potrebbe staccarsi: devono essere distinti due casi:

  1. Il cerotto anticoncezionale si stacca durante la prima settimana d'utilizzo: nel caso fossero trascorse più di 24 ore dal momento della rimozione accidentale, è consigliabile iniziare un ciclo nuovo ed utilizzare un metodo contraccettivo barriera (preservativo), poiché l'efficacia del cerotto potrebbe essere compromessa;
  2. Il cerotto si stacca nella seconda/terza settimana dal momento della prima applicazione: nel caso fossero trascorse meno di 48 ore dallo stacco del cerotto, si potrà applicare un nuovo cerotto transdermico per mantenere la stessa efficacia contraccettiva.

Si stima che la probabilità di distacco accidentale del cerotto anticoncezionale si aggiri intorno al 2%: il cerotto, dunque, dovrà essere sostituito con uno nuovo ed è assolutamente sconsigliato cercare di attaccare nuovamente il cerotto anticoncezionale danneggiato.


1 2 3 »


ARTICOLI CORRELATI

EvraContraccettivi OrmonaliCerotto Anticoncezionale, aumento di peso, vantaggi e svantaggiCerotto Anticoncezionale: ControindicazioniEvra - Foglietto IllustrativoEVRA ® - Cerotto AnticoncezionaleCerotto anticoncezionale su Wikipedia italianoContraceptive patch su Wikipedia ingleseContraccettivi - Tipi di ContraccettiviPreservativo - ProfilatticoPillola AbortivaSintomi OvulazionePillola del giorno dopoContraccezione NaturaleDiaframma contraccettivoFarmaci per evitare la gravidanzaSpirale contraccettivaAnello AnticoncezionalePillola del giorno dopo: controindicazioni ed effetti collateraliSpermicidiMetodo Ogino-KnausCoito InterrottoContraccettivi D'Urgenza - Pillola del giorno dopo e SpiraleContraccettivi impiantabili: spirale IUD e bastonciniContraccettivi Meccanici - Metodi BarrieraMetodo SintotermicoPillola abortiva Vantaggi Svantaggi ControindicazioniTipi di PreservativiCappuccio CervicaleContraccettivi Chimici o SpermicidiContraccezione: conosci le regole per evitare una gravidanza?Preservativo femminilePreservativo femminile: vantaggi, svantaggi e rischiPreservativo: Avvertenze, Vantaggi, SvantaggiCalcolo OvulazioneFarmaci Anticoncezionali e Altri ContraccettiviOvulazione e ConcepimentoPeriodo FertilePillola anticoncezionalePillola dei 5 Giorni DopoQuando Fare il Test di GravidanzaTest di GravidanzaTest di OvulazioneVasectomiaAnello Anticoncezionale: Vantaggi e SvantaggiDiaframma e Contraccezione: Vantaggi e SvantaggiEllaone - ulipristal acetatoZoely - Pillola AnticoncezionaleARIANNA ® - Pillola anticoncezionaleBelara - Foglietto IllustrativoBELARA ® - Etinilestradiolo + ClormadinoneCerazette - Foglietto IllustrativoContraccezione su Wikipedia italianoBirth control su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 12/02/2016