Afasia in breve: Riassunto sull'afasia

Riassunto sull'afasia

Scorri la pagina verso il basso per leggere la tabella riassuntiva sull'afasia.

 

Afasia Afasia: deficit del linguaggio, solitamente conseguente a patologie cerebrali. L'afasia identifica un'alterazione della capacità di comprendere e di utilizzare sia vocaboli, sia espressioni verbali
Afasia: incidenza 150.000 malati di afasia in Italia
Affligge il 40% dei pazienti colpiti da ictus dell'emisfero sinistro
20.000 nuovi casi ogni anno
Afasia: etimologie e significato del termine Traduzione letterale: afasia deriva dal greco ἀφασία, che significa mutismo
Significato: un paziente afasico non è sempre “colui che non parla”, ma anche “colui il quale parla, senza capacità di comunicare”
Afasia: descrizione generale L'afasia colpisce più aspetti della comunicazione:
  • produzione delle parole
  • strutturazione delle parole
  • comprensione del linguaggio
  • ripetizione dei vocaboli
  • capacità di ripetere una parola od una frase
  • capacità di esprimere un concetto, di parlare o di scrivere
Afasia: cause
Afasia: malattie associate all'afasia
  • Disartria
  • Aprassia
  • Emiplagia
  • Emiparesi
  • Amnesia
  • Emianopsia
  • Attacchi epilettici associati a perdita di coscienza
  • Alterazione del movimento
Afasia: associazioni
  • ALIAS, nata in Italia intorno al 1996
  • Federazione A.IT.A, acronimo di Associazioni Italiane Afasici
Obiettivi generali delle associazioni: informare, sensibilizzare e coinvolgere la popolazione, cercare un programma alternativo, incoraggiare la ricerca, favorire il contatto tra il paziente ed il familiare
Afasie fluenti Descrizione: intonazione, ritmo, accento e durata delle frasi pressoché normali; eloquio non del tutto produttivo. Spesso il paziente non è consapevole del proprio deficit Classificazione:
  • Afasia di conduzione o di ripetizione
  • Afasia anomica (amnesia nominum o afasia amnesica)
  • Afasia sensoriale o di Wernike
  • Afasia transcorticale sensoriale
Afasie non fluenti Descrizione: L'intonazione ed il ritmo delle parole risultano evidentemente anomali e particolarmente lenti. La maggior parte dei soggetti affetti è consapevole del proprio deficit verbaleà rifiuto di parlare, arrendevolezza
Classificazione:
  • Afasia dinamica
  • Afasia  transcorticale motoria
  • Afasia transcorticale mista
  • Afasia del Broca (o afasia motoria)
Afasie globali La più grave forma di afasia:
  • Eloquio non fluente
  • Soppressione delle le parole
  • Pesante compromissione della comprensione del linguaggio
  • Target: produzione della parola, elaborazione e comprensione della stessa
Altra classificazione di afasia
  • Afasia recettoriale
  • Afasia recettiva
  • Afasia espressiva o modificativa
Afasia: punti chiave per la diagnosi Valutazione delle capacità di:
  • comprensione delle parole
  • nominare/identificare gli oggetti
  • ripetere alcune parole
  • riconoscimento di vocaboli sillabati lentamente
  • scrittura
  • eventuali neologismi
  • ripetere/imitare suoni
Diagnosi differenziale: test di Aachen per l'afasia Obiettivi:
  • Accertare la malattia e identificare con esattezza il tipo di afasia
  • Valutare la gravità dell'afasia
  • Catalogare e classificare i pazienti affetti all'interno di una sindrome standard e precisa
Valutazione di:
  • Linguaggio spontaneo
  • Ripetizione dei vocaboli
  • Denominazione di oggetti o colori
  • Ripetizione di parole
  • Comprensione orale/ scritta
Diagnosi differenziale: test di Token per l'afasia Test dei gettoni: dà un'idea circa la comprensione del linguaggio orale ed il grado di alterazione dello stesso
Altri esami diagnostici per la valutazione dell'afasia
  • Test sul linguaggio
  • Test di fluenza
  • Valutazione del quoziente corticale
  • Test di Benton
Afasia: terapie
  • Terapie logopediche
  • Riabilitazione della comunicazione
  • Cura dei pensieri
  • Terapia di apprendimento tramite stimoli visivi, tattili e linguistici
  • Approcci di tipo linguistico
  • Terapie di tipo linguistico-cognitive e pragmatico-comunicative
  • Riabilitazione comunicativa per mezzo di immagini e figure
Afasia: terapie ed evidenze cliniche
  • Una riabilitazione mirata e continuativa può riportare esiti straordinari
  • La regolarità di riabilitazione del linguaggio sembra indispensabile per una buona prognosi
  • I pazienti bilingue riacquistano in modo relativamente veloce la capacità di parlare e di comunicare con la loro lingua madre
  • Afasia di lieve entità: il paziente recupera tutte le proprie capacità linguistiche senza necessità di una mirata terapia riabilitativa

« 1 2 3 4 5


Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015